Cavoli e banane

un’altra verosimile risposta che potevo aspettarmi dalla giù citata mente eccelsa é: ah si!? e tu sei brutto!! il tenore è quello… non oso immaginare l’eventuale amante della sconsiderata creatura… ed ancora di più i cervelli che in futuro, semmai dovesse davvero raggiungere il suo scopo, capitassero sotto una siffatta bislacca mente da supermercato, reparto ortaggi (in offerta). Il futuro della psicanalisi rimpiange i suoi albori, da un visionario edipico Freud, arriviamo a degli OGM Morello-Fallaci-Cavolfiore, coltivare le menti… è una grossa responsabilità. Meditiamo.

cavolo

P.S.

e poi per favore basta co’ sto mito della razza, parole come "mezzo sangue" "sangue misto" sanno tanto di eugenetica, e di quella Virginia schiavista che proprio in questi giorni ha chiesto scusa al popolo afroamericano per l’orrenda pratica della schiavitù, e basta co sto provincialissimo campanilismo, ed il falso mito della genialità fiorentina. A Firenze avete avuto un’epoca d’oro rinascimentale dove una particolare configurazione astrale ha fatto nascere tutti i geni ed artisti intorno al 1500, poi basta, il serbatoio s’è finito e ci sono rimasti gl’imbecilli, dal rinascimento in poi la "razza" s’è infiacchita, nel 2000 il massimo a cui potete aspirare è una Fallaci, senza "C". Per quanto, molte delle menti insigni della corte del Magnifico, furono tali proprio grazie alla corte, e cioè alla possibilità del confronto, dello scambio di idee, dell’arricchimento che la relazione con i maestri dà anche a menti normodotate, e non per ultimo grazie all’argent dei Medici, e non quindi a particolari superiorità genetiche. Quindi anche la tesi "dell’annata buona" di nascituri è obsoleta, semplicemente ci furono due o tre menti eccelse, che grazie alla corte del Magnifico istruirono menti normodotate e ne fecero degli intellettuali. Gramsci diceva, che ogni operaio che dovesse leggere ogni giorno l’Unità dalla prima all’ultima pagina diverrebbe un intellettuale. L’operaio può essere anche della Papuasia. La democrazia della cultura. E’ questa la differenza tra le menti: l’alimentazione, a base di conoscenza o a base di banane…

operaio-della-Papuasia

Il Nulla risponde

in risposta alle idee "visionarie" della ragazzina futuro strizzacervelli* (dio ci aiuti!) Fallaci dipendente rintracciabile a questo indirizzo:http://spekulum.splinder.com/, se ti metti in gioco con un blog, poi devi democraticamente accettare le critiche, e non chiudere l’accesso ai commenti dopo aver postato un "intollerante" risposta. Ma daltronde, una bambina che s’ispira ad un personaggio reazionario e destrorso di cui sopra che cosa può capirne di democrazia e di NULLA?

Il nulla, essendo nulla d’essere, non può venire alla luce che in virtú dell’essere stesso. E viene infatti all’essere ad opera d’un essere singolare, l’essere dell’uomo, l’Esserci. La realtà umana, l’Esserci, è l’essere in quanto, nel suo essere e per il suo essere, è il fondamento unico del nulla nel seno dell’essere.

                                                                                                    Jean Paul Sartre

 

e lo so, lo so ch’è complesso, è più facile la critica populista e qualunquista di una giornalista come la Fallaci, comprensibile per te e per tanti che come te sono qualcosa…

 

(ma cosa? bo? zitto tu nulla! ti faccio fucilare!! ma io ho la maggioranza alla camera!! a vabbè allora…)

*che nel frattempo per rappresaglia avrà già cancellato i commenti, chiuso il blog e bruciato il computer!!

che forza!!

forza ragazzi!! fatevi sotto!! datevi appuntamento su splinder!! Andiamo tutti dallo Zio stasera, venite venite lo zio v’intratterrà con una delle sue fantastiche favolette, lo zio vi vuole bene, lo zio è un’oratore di prim’ordine, lo zio ora, non ci si annoia con lo zio,lo zio v’insegna a cuccare, lo zio è uno di voi… lo zio cucca… lo zio..

Arthur

 

madonna che forza lo Zio!!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ma ma! lo zio è Arthur… (ci fotte la tipa! porcozio! andiamo via!)

 

 

 

 

 

 

no dai restate un altro po’… che fa?..

rintocchi funesti

    TOC toc!   Toc Toc!   Toc Toc*!    Chi è?

Toc Toc!             Toc Toc!      toc TOC!   ma   Chi è?

     Toc Toc!     Toc Toc!      ma insomma…            Cos’è!?                                                                

 

 

 

 

 

 

 

 

 

        

halloween

*è il rumore della tua zucca vuota

 

 

ho bisogno di una droga… non so che scegliere tra: arachidi, nocciole, pistacchi, nutella, crema lindt, crema novi, crema della nonna cioccolato e nocciole, rexorubia(!), semi di zucca, (mi rendo conto d’essere abbastanza scarso in autodistruzione in questo periodo…), banane!!, m&ms… liquirizia, bim bum bam!! (che cazzo è?)

Becchi

una lunga notte nauseabonda, che con le sue spire tutto scurisce tutto circonda

una nera fredda e lugubre nottata che col suo respiro conclude la giornata

una morta sola e triste tenebra che di nostalgia ogni cosa penetra

una stanca appesa insonne luna accesa che del suo gelido bianco pallore tutto pesa

ed in questo livido quadretto io son l’uccellaccio nero vicino al fumaiolo sull’innevato tetto

gracchio disperato sul mondo addormentato con la mia lingua sottile lamina sonoro vessillo del mio corpo senz’anima.

corvo

Luigi 14

lo so che sono fonte d’ispirazione per molti/e di voi, è mio dovere avvisarvi che un certo modo di agire, in menti normodotate, porta a lungo andare a necrosi del lobo frontale sinistro, salvo lobotomizzati, vi consiglio di fare testamento e continuare dunque con la vostra opera di plagio, il mondo come ben sappiamo gira così, c’è chi nasce per illuminare e chi nasce per sbaglio. C’est la vie!

sole

La Grafomane Seriale

dai se riesci a trovarne un altro lobotomizzato, magari riuscirai a starci un pò di più, può essere che ti tiene e non si accorge subito dell’insicurezza abissale e che hai la zucca vuota vuota, buona la zucca, zucca e cavoli! Magari gli dai il link del tuo blog, oppure ne apri uno strategico (come sai fare tu  ;)…), per comunicargli "amore mi passi l’acqua?" (ci metti anche una serie di pupazzetti che annegano), poi per concetti più pesanti tipo "voglio fare l’amore" o "ma quando arrivi?" apri dei blog dedicati… La Grafomane Seriale (può essere un titolo!).

 

(ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah)

(ho tanto tempo libero)

elio-bracardi

io so no stronzo testa de cazzo ta ta ta tà ta ta ta tà, io vado a zonzo come no stronzo ta ta ta tà che felicità… me sò rotto li cojoni de la vita io me mbriaco per trovà na via d’uscita colla droga faccio un sogno e poi m’addormo me risvejo e ricomincio a canticchià io…  so…   no…   stronzo testatecazzo la la la là la la lalà io vado a zonzo come no stronzo…

Dedicato a tutte le carognette