Teodoro se ne va

teodoro

una mia scultura giovanile diparte in regalo al chirurgo che ha operato la mia schiena, innamoratosi della
"di lui" schiena rossa, cotta al forno… un buon gustaio ^^
Teodoro, come farò senza te, mi toccherà rifarti…

Annunci

20 pensieri su “Teodoro se ne va

  1. be sono appena arrivato, dopo un mese di spiagge, fammi riprendere un attimo.. domani dipingerò!!
    magari ne riparliamo in pvt con calma^^ ti pare?..
    ora vado a ninna,
    buonanotte

  2. mi affascina l’azione distruttiva dell’eros; non in quanto volgare thanatos dell’illustre accoppiata E.T. [e poi morire subito semplifica, stilizza, compendia il simbolico], semmai come lenta demolizione e progressivo diminuire della sofferenza “postuma”: storia dopo storia, abbandono dopo abbandono, fino allo zero emotivo… è la costruzione di una freddezza glaciale attraverso una successione di “caldi”.
    teodoro sa (anche) questo.

  3. in realtà ho mentito spudoratamente per amor della “soap”, perchè dopo averla conosciuta ho concepito altre 2 sculture (e varie tele non finite) poi fuse in bronzo, una delle due ha fatto una brutta fine, ma è un particolare secondario(come tutte le conclusioni), tutte le opere anche le più insulse arricchite di una dietrologia nobile assumono sembianze “tumide e fastose”.. il ghiaccio si scioglie fin troppo facilmente, usiamo la vetroresina

  4. oooohhh addirittura! ti hanno riesumata? che t’è successo ti ha rapito la banda bassotti?..
    mi hanno detto che hai molte “identità” contessa…
    (so tutto di te!!)

  5. si si.. fai lo scaricabarile va bene va bene… vedi la pagliuzza nell’occhio mio ma non la “nave” che parte prima del diluvio universale, è sorretta da una trave celeste, il suo nome è “colomba bianca vola” simbolo del “no al nucleare” dio aveva pensato già a tutto…

  6. mo sei sempre più esplicito…
    torniamo al codice, mi sai che è più salutare…
    ridoooooo!!!!
    ma ci credi davvero in ciò che dici??
    ciao bambulot, è sempre un piacere sentirti…………
    notte

  7. p.s.
    bosforo

    ha percepito il suo punto di fusione ma non raggiunto(Teodoro), lui..
    io non percepisco “fusione” (se non nell’altro) e relativo raffreddamento o acciaificazione o carburazione(!), è chiaro che, ad ogni modo, una virata possa o debba abbassare o calibrare un(ipotetico) gradiente “sensoriale(?)-affettivo”,ma il “fottersi” o “sublimare” hanno più a che fare(sospetto) con le vertigini e quindi l’abisso, e non(solo?) con le temperature o temperamenti.
    Prima d’addormentarmi la notte (anche il giorno^^) io sobbalzo, una specie di convulsione onirica, un tuffo nel riemergere schizofrenico, quella terroristica sensazione del precipitare, che ci fa tentare nel sonno un ultimo arraffazonato appiglio che spesso ci sveglia e ci fa sorridere.(che cazzo c’è da ridere?!)(mentre scrivevo mi son già tuffato e riemerso 2 o 3 volte credo che sia ora^^)
    (non so se…)
    (sarà la piscina?)
    (forse dipende dall’aneddoto della mia infanzia che segnò profondamente il mio rapporto con gli elementi…)
    (ho tentennato varie volte sul postare o meno questo commento, ma alla fine ho preso una decisione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...