rotto di cazzo?

volgarità non paga
(in tempi di magra e di grassa son’ i bischeri a farlo)

BISCHERI!

spleender è
l’ampio parcheggio all’ingresso di…
un drive in porno(ormai è l’andazzo con buona pace della "redazione a vapore" che censura le mie foto senza alcun motivo e lascia, connivente, primi piani d’inculate servatiche, pompini a go go, cunnilingus, eruttazioni laviche… cosa non si fa per mettere in saccoccia qualche account pro a pagamento…)?
un tette e culi a buon mercato offerto gratuitamente anche ai minorenni?
teatrino pecoreccio di provincia molto off broadway (.)(?)
supermarket(te),
ospedale,
sert,
un Arci Club,
una stalla da monta..
un?

sfugge, evaporato,
il senso del messaggio/massaggio, digitale,
cerebrale a cranio aperto,
diretto, a mente fresca, sulla corteccia:
cervello, cervelletto
lobo A, lobo B
amigdala ed inutili(a quanto pare)
coratelle varie da scatola (cranica)
per prestigiatori in erba…
(piccolo chimico docet,
roba da ragazzi del
73 o 4).
se non appunto l’opulenza del "porno" a buon mercato
ecco, sarà una depandance di youporn o di quelle
piatteforme per scambisti, eppure una volta…
che peccato…

che barba…


     po’ esse’

pre o post Jako (chissenefrega)

la struttura dell’essere


"Può ben darsi che Marx e Freud siano l’alba del XX secolo nella cultura occidentale, ma Nietzsche* è un’altra cosa, egli è l’alba di una contro-cultura".[…] "se si considera non la letteratura di Marx e Freud ma il divenire di marxismo e "freudismo" si apprende che essi appiattiscono ogni carica eversiva del pensiero dei loro iniziatori, in quanto "usano" comunismo e psicanalisi come strumenti per rileggere gli stessi codici (lo stato, l’economia, la famiglia) mentre Nietzsche è il contrario:
negazione di tutti i codici, rivendicazione di un nomadismo del pensiero e della vita
(ndr che non ha niente a che fare con le "strumentalizzazioni"  delle macchiette nazional socialiste tedesche o i fasci italiani, anzichenò nazionalisti ed indipendentisti europei di qualsiasi fazione ed etnia; non si mette in gioco la razza, ma la lettura del mondo e dell’uomo; il linguaggio, la capienza cranica… l’appartenenza politica è una conseguenza d’importanza relativa molto trascurabile.)".

Gilles Deleuze 

sunto "liberamente" arbitrario,
Remeron tradotto da "Pensiero Nomade"
;
dall’appendice del testo
"Nietzsche e la filosofia e altri testi"

di Gilles Deleuze

altre fonti web; 
wikipedia, et
letture "alt(r)e"

Remeron
medi(t)ate.

quando scrivo "di sinistra" non avallo il politico ad maiorem "sinistrato" peninsulare, ma
una mia pre-disposizione mentale, così quando scrivo "cristiano", non è implicito io sia cattolico se non per educazione, ripudiata al 5 per 1000 delle tasse che preferisco devolvere alla ricerca sul cancro
(o al massimo; ricerca di figa).


* Nietzsche era considerato un malato psichiatrico dai suoi contemporanei(e non erano tanto più pazzi Marx e Freud?), un folle costui, perché non decodificabile, reietto da contenere con la camicia di forza della diffidenza culturale(fino agli anni 60; inizio di una nuova stagione per il pensiero di Nietzsche: la Nietzsche Renaissance, Deleuze docet); egli è alla base della cultura occidentale del XX e del XXI secolo, ribadisco dolente (per voi); che sono sempre i "pazzi", gli eretici, i nevrotici, condannati al rogo che fanno la storia, tu Homo Erectus anche di un metro e 90 saresti bravo a fare canestri; al massimo raccogliere frutta, giraffa, dai rami più alti; fossile tra 4000 anni farai parte della storia geologica in una teca museale ma; fin quando l’Homo Sapiens calcherà questa scena; la terra, tu sarai un subalterno (felice e contento di pigliartela in culo).
Tutti i fascisti(già l’idea del "fascio"; "dell’insieme" rievoca l’individualità menomata, deficitaria del singolo "fascista" inesistente come soggetto[l’Io in quanto realtà pensante] da qui la necessità del branco adolescenziale, della squadra(ccia) dove con-fondersi, della tribù primordiale che si compatta e completa prostrata davanti al capo-padrone alle sue punizioni ed al suo verbo[terribilmente sgrammaticato e rozzo]) sono geneticamente appartenenti alla sottospecie involuta dell’Homo Erectus, neanche Homo di Neanderthal, figuriamoci Sapiens… fate pena dal punto di vista cromosomico(vedi la nevrosi "ariana" eugenetica di Hitler), per non accennare il livello di carisma, cultura; civiltà, adattamento e, non per ultimi bellezza ed armonia fisica: mens sana in corpore sano; la storia e la preistoria vi smentiscono, e vi aggrediscono destrorsi, azzurri, padani, ignoranti di tutte le latitudini, come una sottospecie sottosviluppata dell’Homo Sapiens Italicus, mentre noi Elleni conquistavamo culturalmente il mondo voi razzolavate, gallinacei, ai margini, eravate barbari, schiavi; scimmiotti, è questo il vostro
DNA.
Ed è anche, chissà come, il potere dell’oggi, che vorrebbe spianare le "razze"(solo quelle che dan fastidio: tutte) a suo favore; abbassarle, annientarle all’interno di uno squallido gioco di ruolo a 4 zampe, il Monopoli del Dott.Moreau, uno Scarabeo cattolico "creazionista" dove son bandite le parole "Darwin" "evoluzione", "staminali", "pesiero critico", "sticazzi" questo è quel che sapete fare: accumulare, razziare, rubare, violentare, calpestare, vietare; in pieno stile barbarico, ominidi sottosviluppati….
si discute in termini clerico-scientifici se sia lecito o meno riportare in vita il dinosauro; l’homo di neanderthal, l’australopithecus…
la comunità scientifica e la chiesa sono divise ma non per una questione etica, ben più per la coscienza inoppugnabile della sopravvivenza, testimoniabile attraverso i media di tali primordi che si credevano estinti e che sono invece ancora, contro ogni legge evoluzionistica, in vita… essi vivono e;
governano un paese(non vi dico quale).
E’ un governo di vecchi(fossili paleolitici) ch’è "sceso in campo" per difendere i privilegi; mantenere il vassallaggio, trasferire, traslare il potere mafioso nelle mani dei figli altrettanto corrotti e mafiosi(e orrendi anche fisicamente; dio li fa..), è il paese dei 7 nani, e stanno tutti a Montecitorio, peccato la strega sia in coma dopo un trip di 2 anni…
Biancaneve? è presente, in dosi industriali, da recenti analisi delle pipì nell’acqua del Tevere, dell’Arno, del Po(non manca nessun personaggio!)

se la realtà è nella mente come
relazionarsi con la materia vivente?

 


il sabato non esiste

Daria Bignardi in:
"l’eserci(t)zio delle buttane"

dopo che te le scopi;(ammesso che te regge il piffero, e non devolvi, invece, il "lavoretto" allo stesso "gorilla" che si lavorava l’ex bionda de tu moje) almeno insegnagli l’ABC,
è vero che quella parte d’italiani che ti ha votato si merita questo carnevale, però sai…
c’è anche un mondo che ci guarda, nano.
Io non farò parte di questo gregge di pecore nere,
fino a quando non sarà degno d’essere una nazione.