ottico miliardario maledetto

quand’ero piccolo pensavo che la vita, era addivenire, pensavo molto
che la vita fosse un divenire; immaginavo
come potesse essere
e la vita era già
li, con me. La vita
non c’è mai quando la vuoi
la vita
è lontana,
come lontane son le lettere
sul muro dell’oculista basta
un culo di bicchiere e s’avvicinano
enormi.

cane salt.gif

Annunci

6 pensieri su “ottico miliardario maledetto

  1. Uuuuee m a ma ma ma ma ti pare che devo venire qui ad ascoltare la mia colonna sonora della buona notte ^_^ (da ieri in realta)
    bellissima davvero. ora mi soffermo un po e poi vado a disturbare i vicini con i jethtrotull…hihihi so che esiste una diavoleria ciamata i pod ma  peferisco harman andkerdon (scritto  caso) reolate col basso martellante ma con gli alti al pt giusto per sentire il flautino del anderson ^^. piu leggo i tuoi post piu mi piacciuono. sottile ironia e gran pensiero.
    buona notte silvi

  2. che tte devo di silvì, se la montagna non va da remeretto, mi metto an goppa al motocicletto tutto vestito da chopper e poi vado alla farmacia per comprare l’enterogermina, c’a cacarella, invece era la marmitta schioppettante…

  3. Pure io pensavo che la vita fosse addivenire.
    Poi ho capito che in realtà l’addivenire non è compatibile con l’inesistenza inevitabile con cui ho deciso di comunicare.
    Mai mai c’è quando la vuoi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...