sentirsi

mamy:

si anche tuo fratello si sente(al telefono) con una “donna”(ahhhhh!) di roma…

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ma… anche presupporrebbe una dietrologia del “si so bene che tu”, “già so”, “sappiamo tutto!” “so che quando ti telefono ed è occupato stai parlando con “quella””…

ma quella cos’è? una “donna” (ahhhhhhh!)

ciò implica un impegno mentale a perdere, svincolato dalla corporeità, che è più affine al teatro, la radio, al gioco di prestigio, l’onirico onanismo, che non al “sentirsi” con qualcosa o qualcuno, è come parlare, scrivere a dio, la madonna, non importa che ti rispondano è una questione di fede o transistors scoppiati.
Ma, tutto quest’affanno dietro ad uno scranno seduti per fare aggratis il centralinista, con una “donna” (ahhhhhhh!) scriversi, magari con chat, skype, msn… il marito cornuto(è cornuto per costituzione il marito)(la moglie è uguale, contesti, ruoli intercambiabili) scopre l’inganno virtuale ed attua un realtà legale, soldi, cose, case, bambini, cani(“oggetti” ormai sovrapponibili) alimenti, perchè… si! Stanno, ‘sti qua, a mangiare da mane a sera, è un lavoro quello del consumatore, anzi Il lavoro. Il posto di lavoro è necessario per poter adempiere all’impiego principale di consumatore, ingozzato, obeso, compratore di cose, che “scoprita” la puttanaccia al pc(o dietro, di fianco, sopra), causa conscia di tutti i suoi mali mentali, senza neanche guardare se dall’altra parte ci fosse anima viva, un folletto, la madonna; deve, si sente infermamente, gravato dall’onere ed onore di fare il cornuto e o marito e dunque mettere in moto un’altra macchina per fare(devolverli schizofrenico shoppinghista sciovinista) soldi, comprare cose, spostare oggetti(figli, cani, televisore al plasma) da un appartamento ad un altro, poi si ricomincia con un altra bambol(o)a gonfiabile che, nella simulazione, è colpevole a volte di apparire un po’ reale, acquisire vita propria; il cornuto dunque, consumatore(magari va, risentito, dal rivenditore o dal dottore) rimette in moto la macchina oggettivante e vende il presente al miglior pretendente(avvocato, altro cornuto reale o virtuale, l’idraulico, l’elettricista, lo shampista centralinista, il dottore).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

se mi devo sentire parlo col cane

al massimo vado

dallo
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
shampista
il meccanico,
il commercialista,
dal patronato
dallo
psicanalista…
 

 
l’importante è
che sia uno che quando (gli) parli…
taccia
(e quando vai via te ne dice di tutti i colori).

 

 

 

 

 

 

 

 
diota3gl0.gif

Annunci

no ehret? no party!

vegetarianismo non è sinonimo di ehretismo

veganismo non è sinonimo di ehretismo

 

 

vegani e vegetariani soffrono gli stessi mali dei carnivori in quanto consumano grassi, vegetali o animali, cereali e verdure amidacee, e non praticano il digiuno che è alla base dell’ehretismo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ehret è stato il secondo messia.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ammesso e non concesso che ve ne sia stato un primo.

 

 

 

 
anche i cani possono essere ehretisti, e non vegetariani o vegani, alternando periodi di digiuno a periodi di carne. Vegan e vegetariani sono i peggiori nemici dei cani(che castrano e sterilizzano, pratiche disumane per un organismo vivente), nonostante si professino paladini di un’etica superiore, spesso obbligano il canis lupus, carnivoro predatore domestico a mangiare come una vacca o una pecora, o somministrando mangimi crueltyfree che sono un paradosso in termini e sostanza, come può essere non crudele un pellet che di per se è veleno per un animale che in natura si ciba di carne cruda?(un cibo che corre, vola, zompa, non può stare in un sacco di spazzatura, mettitici tu nel celofan insieme alla tua barcollante “etica da vegano”!! dietro c’è sempre lo zampino del vet[il laureato!! si doc, certo doc.. slap slap].. che è l’antitesi di qualsivoglia concetto di animalismo, l’ufficiale medico addetto al macello, che da il colpo di grazia al “giustiziato” anvedi co chi te la fai…).

Vegano siete nemici tu e il Cano(in natura ti mangerebbe), pigliati una pecora e non rompere il cazzo.
E invece di chiaccherare fai un serio digiuno, vediamo se resti in piedi.
 

 

 

 

 

 

 

 

approposito della morte accidentale(sospetto omicidio) di Ehret a 56 anni, brevi cenni biografici:
http://www.gusto-graeser.info/Sprache%20Italienisch/EhretArnold1.htm

 

 

 

 
p.s.
in questo post e nell’intero blog esprimo dei miei personali (ed originali!!) punti di vista che non sono un invito per nessuno ad intraprendere, diete, modi di fare, di essere e/o avere come direbbe quell’asino di mio cuggggino Erich Pinchas…
conigliastro.gif

non

mi piace chi
clicca “mi piace”
in calce al mio post

non amo l’assenso
veti, direzioni
tantomeno un pubblico

 

sono già ingiustificatamente
numeroso, oneroso.

 

 

ogni vostro intervento

inquina, inficia, il determinismo

della mia incoerenza(madre di scienza).

 

 

 

 

la purga di Gaia

questo blog non ha interessi per il sociale, giacchè tutti coloro(medici, allopati, omeopati, naturopati, fallopati, psicopati, psicanalisti, politicanti, filosofi, apolitici apocrifi, agonisti agonizzanti, isti asti e bonasera) che si professano filantropi, strepitosi, umoristi detentori di una occulta od occultata oppur evidente ed evoluta, devoluta, convenzionale verità hanno come fine ultimo non troppo c(g)elato la bontà caritatevole d’accedere al portafoglio degli adepti, utenti, pazienti, votanti, dementi, sottoforma di liquidi bancari e/o seminali ecumenici, certamente vi è una strada giusta ed una sbagliata(quella lastricata di buone intenzioni appunt) e nessuno fa niente per niente(astrapunt) ma che quella strada porti verso l’abisso o la redenzione io

ME NE STRAFOTTO, non sono filantropo, non ho velleità messianiche, trovo il genere umano volgare, stucchevole, orripilante ed gravissimo orrore evoluzionistico della sottospecie antropoidae(è l’unica scimmia carnivora, cannibale genocida, fratricida che si rifugia in una coscienza teologica compassionevole fittizia, dopo aver fatto una strage e si auto assolve), ed un gravoso onere per questo pianeta; si dovrebbe quanto prima estinguere, magari con una glaciazione, magari con un’onda anomala, magari con l’ascesa di meteoriti, uno sciame sismico globale, l’ascesa del signore(uno dei tanti delirati), gli alieni, belzebù, chivuoitù, non v’è pietà per voi scimmie ne per l’infinita stupidità, creatività illusorie di un gregge di maiali(spaziali), primordiali, ingozzati.

 

 

 

 

 

 

 

 
io…

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 superman.gif

mesmerismo ateleologico

ho imparato a parlare e da quando

è assunto, l’assunto, sono sempre

al telefono con qualcuno che

non può ascoltare, allora finge

se non finge

dorme

e se non dorme

è morto.

Come il topo

nel buco del culo di

Richard Gere.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

vivere un costante stato di trance

serenità cannabinacee, furfuracee

sepolture in vita presso

differenti indirizzi corporei

interni, contesti oggettivi indifferenti

escatologie catatoniche scatologiche

trasmissioni interrotte ininterrottamente.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

“Stiamo” comunicando,

no

sto defecando,

tu vegeti

mimando oscena

un’esistenza

“non convenzionale”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

sogni.

 

quando(post qualunquista)

la prima volta che t’abbandonerai

nelle mani di qualcuna/o sarà

l’inizio di una relazione e

la fine della tua

vita “soggettiva”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

avevi fatto tanto per emanciparti

dal babbo, e te lo ritrovi coricato

affianco, nel letto(morto!).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il babbo è:

il capo

il dottore

il professore

il prete

il dittatore

lo stupratore

lo psicologo

l’amore.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

morte all’amore

agli affetti

ed agli effetti

degli umani

“difetti”.

 

 

guarire

la guarigione è un concetto illusorio

proprio della medicina meccanicistica,

pseudoscientifica, cervellotica, universitaria.

non si guarisce, si cambia, si muore, si rinasce

sotto diversa forma, come la saggezza

popolare del sud insegna, in fenomeni apotropaici quali

il tarantismo, una virtù etnica tanto evoluta quanto

la civiltà.

La medicina non è sinonimo di civiltà

ma di portafoglio, come la mortadella.

Buon Appetito.

mangio a forza

la supidità è arte

da qui la moderna concezione, che vuole l’artista intellettuale attento, deus ex machina nel mondo che vive, è la negazione dell’arte, che mi pare d’aver già detto non ha autore.
Quell’uomo invece…  che si tortura, piega il corpo in funzione di una schizofrenica volontà occultata nell’inconscio, quell’Homo* non è un artista, santo, poeta.
E’ un coglione.

 

 

 

 

stavo per mettere una bestemmia, ma

è già pornografico tutto quello che scrivo e principalmente, ovviamente quello
che non
scrivo e
resta nella
pancia.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

mi suiciderò a 70 anni, come Deleuze o
Monicelli perchè l’eutanasia in italia
non sarà ancora legale, e allora trapassare
nell’illegalità, suicidato come un mafioso
mi farà spirare più dignitosamente che non
“sucato” da tubi di una di quelle macchine
luccicanti nei films, nei reparti di
terapia intensiva che emettono un sinistro
bi-bip, molto simile a quello di sottofondo
dell’Enterprise, e quando quel bip si ferma
tu sei stramorto, oppure è tutto un sogno
oppure ero sotto acido o sotto aceto
o come mio cugggino non sono mai nato
e questi sono i deliri di un’anima persa…
l’anima de li…

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

cci!

 

 

Salute.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

*Sapiens(?)