storia di un impiegato

 

 

DIVENTERO’ EFFEMINATO SOLO

PER ESSERE POLITICAMENTE

CORRETTO(grappa E COCAINA) CON LA

(MIA!!) DONNA, CHE A LETTO

VUOLE ROCCO SIFFREDI

PER FAR LA COMARE VUOLE UN GAY

PER FUMARSI LE CANNE UN AMICO UOMO

(perche tu non fumi e mi fai venir paranoie!)

PER ANDARE IN VACANZA LE SUE

ODIATISSIME AMICHE…

INSIEME SULLE SPIAGGE

DEL MAROCCO…

 

Ma… posso venire?chienmdrbg31.gif

 

noOOO!!! è una meta spirituale

dunque il sesso maschile è escluso

 

ma solo il mio o anche quello degli autoctoni?

 

Sei il solito maschilista di merda, NOI!

FEMMINISTE FAREMO SEDUTE

DI ATUTOCOSCIENZA!!!

(in Marocco…)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
HO BISOGNO DI STAR
SOLA SENZA DI TE PER CAPIRE
QUANTO TROPPO T’AMO!!!

 

 

 

 

 

 

(NON SAPREI COSA AGGIUNGERE AMORE
D’ALTRONDE SEI TU CHE LEGGI HARMONY IO
SONO UN IGNORANTE ILLETTERATO)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
smile sperm.gif

arriva POI nella buchetta un dvd anonimo(la migliore amica che lo corteggia?) dove LA donna è nel bel mezzo di un’orgia, con le odiatissime amiche, AUTOCOSCIENZA(non si discute).

e quando LUI la molla,

dopo aver pubblicato il video su youpork

LEI gli lancia dietro tutta la famiglia,  anche

i carabinieri per divulgazione indebita di materiale personale sensibile,
che

egli stesso travestito da Mohamed avreBBE ripreso…
ma…

la sua faccia (della LEI) si nota vagamente a differenza del corpo,
ED il corpo, appunto, del reato è l’anello a 18 carati che
“spumeggiante” manifestava in soggettiva(una pippona!) ed il tatuaggio
sull’ossosacro(che originale…)

 

 

 

 

Danni e virtù della realtà virtuale sono mali
senza sale(nella zucca). Ma…
lui ne esce vincitore e lei
come se già non lo sap(r)essero tutti
continua imperterrita ad intERPRETARE
la “carriera” da manager autocosciente
indipendete anche dai suoi figli
senza padre.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La parità sessuale; infelicità imposta
da un diktat dei poteri forti(per arruolare
anche le femmine nella macchina macinacarne
della catena di montaggio industriale, del lavoro o lavorio)
macina i più deboli, inconsci, determinati
nella loro allucinazione subliminale di
un progresso virtuale.
Non c’è emancipazione dall’ignoranza se non leggendo,
Dalla mignotta se non cambiando donna,
Dal dente putrefatto se non
facendoselo cavare.

 

 

 

conigliastro.gif

Annunci

20 pensieri su “storia di un impiegato

  1. L’unica cosa bella di questo post è il coniglietto finale che gira, com’è ciccio!
    Ma poi ste storie da 50 sfumature di insomma quel libro te le inventi o son vere? No perchè si era già capito che era una stronzata dal viaggio spirituale in Marocco manco andasse a Lourdes. Voglio ben dire non è che poi gli uomini si possano lamentare se le donne li tradiscono, hanno le fette di salame sugli occhi. La fiducia esiste fino ad un certo punto.

      • Non ho capito sta battuta di fondo di certo tu non puoi capire il mio amore per i Pepiti scommetto che li mangi con la polenta la domenica vergognati!

      • ti manca una preparazione scientifica, per poter considerare le mie affermazioni e controbbatterle, non sei formata abbastanza, forse, potrai migliorare, sicuramente adlilà dell’accacemia di belle arti, fosse a Berlino, New York, Marte, è il ragionamento che latita, sei rimasta in una dimensione collaterale infantile, dove annega un botta e risposta sterile, finalizzato esclusivamente alla pagnotta, al kinder. Non è detto che tu possa mai evolverti da questa dimensione. 🙂

      • Ma sentilo? Ahah e tu invece lavori per la Nasa? E poi non offendere la dimensione collaterale infantile, se tutti osservassimo il mondo con gli stessi occhi ingenui e vergini, non sentiremmo costantemente questo malessere di vivere e soprattutto tu saresti in grado di amare un coniglietto. E poi non c’è bisogno che cerchi di fare il grande uomo della situazione, quello che si atteggia ad uomo sapiente di mezza età, lo sei già in parte. Immagina quale…

      • ambra o ambro sei isterica perchè non trombi, l’arte non c’entra veramente poco, tu sei una tabaccaia. per quanto possa sforzarti di, il tuo dna non lo rinnegherai, mai.

      • Sicuramente chi qua è isterico per questi motivi sarai tu e si sa che ad un certa età si scarseggia. Comunque sul serio io son qua a ridere dei tuoi insulti non mi sfiorano per nulla. Hai ragione su una sola cosa io ho ancora non sono riuscita a spegnere il mio essere infantile e spero vivamente non si spenga mai. E poi ricordati io non mi permetterei mai di dirti che sei un tabaccaio perchè diciamocelo è un po’ da ignorante giudicare una persona che sta al di là dello schermo. Io lo faccio con ironia e tu quasi con cattiveria, sei incazzato con il mondo? Non è con me che dovresti sfogarti.

      • mia zia fu la capopolo durante la rivolta delle tabacchine, nel salento, suo marito fu un antifascista e poi capo della rivolta dei contadini delle terre dell’Arneo, contemporaneamente il bandito giuliano(pagato dagli americani) sparava sui braccianti nella rivolta di portella della ginestra… io non improvviso, e non mi stanco mai d’improvvisare. specialmente se il mio amo va a pescare nella mia storia famigliare, che è la storia politica di questo paese.

      • Ma ognuno racconta ciò che vuole, parla di ciò che vuole e pesca da dove vuole. L’importante è sempre rispettare il pensiero delle altre persone così si può riuscire ad avere un dialogo ed anche imparare da chi ci sta di fronte. Io la penso e non mi metto a sentenziare sul prossimo. Ricordati che tu puoi imparare da un bambino di 5 anni come da una persona di 80 anni. Mi fa piacere che tu abbia una storia così ricca da raccontare e come al solito hai divagato perchè ho ragione ha definirti paraculo fatto sta che se magari vivessi con meno astio e fossi in grado di ascoltare non so il tuo mondo, ma quello grande, quello che sta fuori saresti ben più apprezzato. Potresti fare yoga ti aiuterebbe.

      • cacam’u cazz ammore mioooooooo! sdoganata a cagarmi u’ cazzo, questo blog antisetesso non potrebbe far altro che accettare(nel senso di colpi d’accetta) le tue opinioni… “sfoghete”!

      • A che sei tu che hai scritto Benvenuti nel mio blog adesso ti rimangi tutto? Allora dovevi scrivere Lasciate ogni speranza o voi ch’entrate. Lo so di averti esasperato era nel mio intento quante altre persone avrai esasperato tu? Ci hai mai pensato? Purtroppo con me non funziona. Ho riso per circa 3 ore ti ringrazio della compagnia sdoganato (esiste?).

      • non mi hai esasperato Ambra, i tuoi dubbi sono leciti, (tranne che per la punteggiatura; punterei ai concetti) quando vorrai io ci sarò.

      • Come no? Vedi la tua incoerenza! No allora bisogna saper scrivere è fondamentale, se tu la pensi così è normale che gli adolescenti se ne freghino di dove va messa l’acca e dai sti cazzi! Certo verrò a infastidirti quando il mio coniglietto sarà a ravanare il fieno.

      • mi sembra d’averti già suggeirto che coerenza non è sinonimo di scienza, tu cerchi un marito, e non sarò mmmaaaaaaiiiii, io, devi trovare l’impiegato, lui darà origine al tuo portato ormonale che nulla ha a che fare col voler essere madre di qualcosa o qualcuno. E’ solo il richiamo della specie verso la quale sei ancora debitrice perchè non sei ancora fattrice. vedrai che si smorzerà verso i 40.

      • Ho già un marito da diverso tempo mi spiace e poi senza offesa sei anche simpatico ma a me piacciono i giovincelli. Sarà anche una gran pecca ma Oscar Wilde aveva ben ragione.

      • ti sei risposta da sola. io ho 35 anni e sono nel fiore della mia esistenza, non sono mai stato così forte o sensibile., m’immagino a volte di 21 a volte 41 ma non riesco a sopraggiungere ciò che il carma mi raccomanda, resterò sempre in questa età, posso farlo; l’ho gia fatto 😉

  2. con ciò non voglio affermare che verso la maturità sarai in grado di pro-creare qualcosa che non evada dal già inteso come specie, per la tua linea di sangue, l’evasione pseudo scientifica del DNA che comanderà a bacchetta il tuo ES in tuo figlio/a, e che fu l’illuminazione “artificiale” di un neurologo, ipnotista, che usava l’ellettroshok come metodo, la psicanalisi solo come sperimentazione, tanto che la mise in pratica un altro psichiatra; lo svizzero Jung circa 10 o 15 anni più vecchio del maestro, raggiunse forti risultati, confermando le ipotesi del maestro ebreo, era la privazione del sesso, o il vissuto di tale in una famiglia patriarcale che non permetteva “l’esplorazione intersessuale” tipica dei nostri tempi, a decretare l’isteria non tanto una gerarchia sociale sbagliata, ma una dimensione completamente negata; quella del riconoscere se stessa attraverso l’altro, attraverso il rapporto sessuale con l’altro. Oggi la psicoanalisi di Freud… non ha più modo d’esitere. Se non la trasposizione di Lacan; e dei post strutturalisti: Deleuze; Folucault, in merito alla scienza.

  3. solitamente si perde tempo dietro persone; concetti rispetto i quali immaginiamo non essere all’altezza(vedi i romanzi di moravia); è solo una perdita di tempo; un po come amare e non essere amati; tu l’altezza dunque un chekpoint te lo sei già “accollato”… io no perchè tendo verso lìinfinio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...