Self-service pausa pranzo(Remeron reinterpreta “Il veleno”, di Baudelaire in tre atti).

  1. -Le piace questo pianeta?
    Ha il suo fascino…
    ma tutto ciò non vale il veleno
    che distillano i tuoi occhi,
    i tuoi occhi neri, mari in cui
    la mia anima trema e si vede capovolta,
    i miei sogni accorrono a frotte a dissetarsi
    a quegli amari abissi.
  2. -…!
  3. -Ma tutto Questo non vale il terribile prodigio della tua saliva
    che morde la mia anima e la immerge nell’oblio
    senza rimorsi; e al carro della vertigine la fa rotolare
    sfinita, alle sponde della morte.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...