non è la genetica

 

 

 

 

 

 

 

Image for reflex (io, opportunamente io)

 

 

 

 

che mi ha voluto così intenso

fui io a plasmarmi

a determinarmi.

a
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
deteriorarmi.

Annunci

andrea pezzi

quanto sei cresciuto Andrea.
è giusto darne testimonianza.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

l’origine dei mongol(oid)i.

mamy!!
si dimmi Jerkill
(!)
oggi ho l’interrogazione!!
la mamma, sposata col vicino, mbriaca incinta(di uno qualsiasi del bar, il cassiere cinese) riformula:
mo no JERCHILL, sono le 18(sono le 18? chiede in giro per mbriachi).
è domani che hai l’interrgoaSSione…
(figuriamoci se gli dovessi fare un po di doposcuola)
fermati Jerschilf che sta passando quello.

 


L’Italia è tutta qui; votano a destra e non hanno un minimo di amor patrio, neanche nel nome che appiccicano come un trapianto d’organo in capa ai figli…
saranno presi per culo a vita in patria(forse).
… non hanno rispetto neanche per quelli che stanno ‘n goppa a “paranza” nutriti a cicchetti e sigarette…
L’Emancipazione è (la) madre d(e)i mongol(oid)i.
😀

 

 


una volta invece di stare al bar venivate impiegate nelle risaie, nelle zone della bassa, la percentuale di mongoloidi (figli di cornutacci) era molto “bassa” ora è la regola.
come le sigarette e l’aperitivo.

Habemus Papam(il cinese!)!

 


hai scelto bene; è l’etnia più forte del pianeta,
sicuramente non immunodepressa come la genia circoscritta

dalla consanguineità di tuo marito sardo…
che ce vuoi fa, l’hai capito dopo… ma


(stessa consanguineità secolare di isole culturali come bologna

che non hanno mai accettato l’ingresso dello straniero conquistatore

latore di nuovo DNA e sono rimaste nel loro pantano liberi ma schiavi

della genetica, fino a 20 anni fa scrivevate NON SI ACCETTANO MERIDIONALI

 negli annunci di camere in affitto(ascensori arredati a 500milalire al mese;

state pagando tutto, con g l’interessi)

 

non è mai troppo tardi 😀

 

monster roots

i rutti dell’orco
cock
trad(i)uzione illetterata


 

 

questa mattina mi son son svegliato o bella..
con un “tonfo” sulla fronte, raggomitolato tra i miei cani…

la notte solitamente “abito” un soppalco militaresco

dell’ikea, radice arcaica di tutti i miei mali…

sono diventato anche sonnambulo, o

licantropo.

e

misantropo.

e

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

sta minchia. 

 

 

 lei.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

av-927.gif
 
dog rising.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

sono superdotato che ce posso fa è na vita che ce combatto,
accompagnato da una schiera di medioman, padre, professori, dottori ahahah! ori-
nali, non c’è scampo, cerco di lobotomizzarmi ma la materia grigia, il corpo
si riginerano sono destinato a… io
non sono figlio di mio padre;

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
tumblr_lir6yr3LH51qcshcjo1_500.gif

madre sagace…

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
questo lo credi tu!!
da quando sto con Alessandro posso esprimere
le mie opinioni senza che nessuno me le analizzi e decostruisca
nei minimi particolari, Alessandro!!
è superdotato…
per me.
Tu sei…

antipatico.
ecco!

A-N-T-I-P-A-T-I-C-O.

 

fuffi2.jpg 

 

 

 

 

 

 

 

  

 

 

 

 

 

 

 

 poiii!! ascolta quella musica insopportabile
che piace solo a lui!!! lo stoner rock.. mammamia
ogni volta che me la ricordo io!! che amo la liiiiirica,
ad un volume i(n)ssostenibile menomale che Alesmbro,
come cazzo si chiama, amore mio, ama Mozart è colto,
l’ascolta nelle cuffie wireless mentre rassetta la casa,
uomo ordinato sia all’interno che all’esterno…
quello invece un… non ho neanche parole; non ho!
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
sto male; sto malissimo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Quando s’incazzava, dovevo scappare via da casa che

volavano in aria scrivanie da un quintale… però

lo devo ammettere tornavo sempre, tornerei

anche adesso. Subito. Santo Assessatro.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
Alessandra è una mia ex che aveva un blog su spilder e mi commentava, all’epoca di splinder era sposata, quando siamo stati insieme era libera ma la nostra relazione è continuata per un po anche dopo il matrimonio nonostante i miei continui sbroccamenti, poi quando ha chiuso la piattaforma lei non ha voluto trasferirsi da nessuna parte e mi manda spesso mail dove commenta i miei post dal suo punto di vista fraceco che io puntualmente trasferisco, senza personalizzazione alcuna ahahaha… anche perchè lei ha giurato di non registrarsi mai più in nessun’altra piattaforma dopo avermi incontrato e dopo lo squallido voltafaccia di spleendere, come lei ce ne sono state e stati tanti ed avevano blog con i controcazzi da molto prima che esistesse la banda larga :(.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Alessobro è un dentista che guadagna 5000 euro al mese e può farle dare sfogo alla sua (in)naturale smania di shopping settimanale con vette di 1000, 2000 euro, può mantenere i suoi 2 bambini fatti con altri padri, che non sono io, ma… nonostante le cuffie nell’oreccio e la ramazza
in culo non so per quanto tempo potrà reggere il regime “emiliano”… è un benefattore!
da me che sono scultore non ha mai scucito un centesimo eppure…
C’erano mesi che mi entrano 20.000 euro così a botta di culo(oggi è già più dura) e
anni che mi campa(va) la mia donna(lei l’ha fatto.. per qualche g..mese),
mio padre sin quando ci sarà o
(sognando) il gallerista, l’artista
è antipatico. 😉

Image for pop porno

 

chi mi rispetta non merita

il mio rispetto,

sono

 

 

brutale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
come il sorgere del sole.

 

 

 

 

 

 

 

 

eterno

 

 

 

 

 

 

 

 

come la morte

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

criminale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

come la notte

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

assassino

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

come l’amante

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

patricida

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

come la mantide

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

sleale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

come una Donna.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
aspetto
 

 

 

 

sempre
 

 

 

 

che sia tu a fare
il primo passo

 

 

 

 

per farti
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 lo sgambetto08ff183bbe23985f51d7c9233210dfa4.gif
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

inquinato!!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

come un cefalo.

ricette

 

 
ricordo il culo di marmo
la voce, accento salentino
l’età, labbrà rosse di cerasa

capezzoli, tette assenti
sensualità, il calore.
D’averti avuta
e persa…l’orrore.

sapore di confusione.

valore del banale; solo.
Al pensarti ogni volta
nei sulla pelle
chiara
sangue che verso

sud;
di quel natale.
che mai
mi ha lasciato
che nacqui.

mai
mi hai lasciato.

69078_106511292747895_100001670744543_44629_3853596_n.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

cry sfondo nero.gif

 

 

 

emancipazione femminile: il venerdì bulgnais(you’re lost little girl II)

t(o)ipico trastullo (data la minore capienza della scatola cranica occupata già per metà dal maschio "balia" prescelto) della donna sposata, fidanzata, amicata, è trovare una minchia alternativa, in veste ricreativa;
usa di solito il gergo: ma cosa hai capito? guarda che io son sposata (fidanzata) (impegnata) (impiegata) (una professionista!!!), sto morendo di sonno, ti ospito solo sul DIVANO per un’ora po te ne vai… mentre stai per addormentarti, traumatologico, sul divano ti si presenta col caipiroska(na cosa più sbrigativa? e be la creatività è donna.. come il mumble mumble):
"ma stai dormendo… e il bicchere della staffa!!?"
famoselo…^^ bicchiere, piatti e tutto il servizioooooooo

alle 6.00: scusa amoruccio, tesoro, core, terremotooooo; ora te ne devi andare che arriva il mio amore!
a ma non ero io?
e no!(isterismo minaccioso da 113)hai capito… màle(recupero in calcio d’angolo, con tono d[iaf]rammatico da scafata attrice di prosa)
okkei, ok, va bene.. mi vesto, mi alzo e me ne vado.

"non puoi!!"
dopo 2 settimane in un driiiiiiiiiiin alle 2.00 di notte
"sparire così…"
ahem.. pronto chi è?
"e non fare finta di niente! il solito stronzo maschilista; meridionale, che vuol’imporre il suo volere!!"
.. ma… scusa… chi cazzo sei?
ma come? sono la Luisa!!!!il tuo amore… m’hai già dimenticato? sei il solito uomo di merda….
(click) prontopronto… pro.. ncrrrrrffrrrrrrrrrssssgggggghhhhhh

cyberpunk(after shave)

chi fuma è coglione
(quasi quanto un rasta*)

non è una paturnia salutista,
il gesto del fumare è stupido in se
senza necessità alcuna d’aggiungere
significati e giustificazioni
reconditi.

la maggior parte della gente della mia età fuma,
io stesso fumo ogni tanto(raramente).
la maggior parte della gente è cogliona
io stesso sono coglione ogni tanto(raramente).
è umano essere coglioni ogni tanto
ma è coglione essere umani sempre.
Il vizio,
per quanto cervellotico, automatico, automatizzato,
artificiale e,
 più assimilabile ad una macchina
è umano.
l’essere umano dedito al vizio esegue quotidianamente automatismi
gestuali e biochimici ripetitivi, inconsci, alienanti per se e per gli altri
agisce dunque come una macchina, è un automa.
Ricapitolando; il "vizioso" è l’unico organismo organico
che si comporta come un organismo cibernetico.
La macchina è il simulacro orribile dell’uomo creato dallo stesso simulando un essere mitologico superiore, perfetto ed irraggiungibile (dio).
L’uomo vizioso è il simulacro orribile di una macchina.

siete degli stucchevoli
 "aspirapolvere"
umani(coglioni)!
(al massimo "registratori di cassa")

io che non ho vizi
non agisco per automatismi
non sono una "macchina umana"
cioè il simulacro di un simulacro.
Ergo

sono dio.

(veneratemi)

 

sempre diffidare dei blog e blogger che non usano le tag o ne usano poche, sono delle macchine!!
attenta!! tu che cercavi un pisello, dietro la tastiera, ti ritrovi con un "transistor" nella fisarmonica…

L’importante è che sia un "transistor" bello grosso!!

ah be…

non ci sono più gli strumenti a fiato di una volta, ora mettono transistors dappertutto…

Transistors nella fisarmonica
prossimamente su Remeron Channel..


ed ora scusate, vado a fumare una sigaretta

*

sono inevitabile


Più approfondisci, più sprofondisci.

prendilo come monito prima d’approcciarti a quell’immenso che di umano ha solo sembianze e che ti si para dinnanzi con questa suggestiva maschera:


(dietro non c’è nulla!)