non ti reggo, non ce la faccio, portami a casa.


ti direi
premi play
prima di leggere ma
ti consiglio di premere
‘na cosa qualsiasi
prima d’andare a dormire
(tipo arresta il sistema)

 

 

 

 

 

Non posso dormire troppo perchè, un po’ triste
non posso vegliare, uguale, perchè il “troppo” esiste
non mi posso affidare perchè non ho amici
felici
e quando gli dico le cose
mi guardano strano non capiscono
non mi danno neanche la mano… spariscono.

 

 

E poi ce n’è uno che il giorno dopo(non so cosa) viene a dirmi:
Remeron ho guardato la realtà con i tuoi occhi mi sono accorto
che sono un topo…
(…)
che tutto quello che ho costruito non ha senso
è solo il buonsenso di mio padre che non aveva co-scienza!
(ambè)
che dici?
(no niente)
io; io
grazie a te ho acquisito la conocienza,
Ora vedo mia moglie quando si muove
anche all’ospedale, a cercare il partito migliore
di me!!!
(Ma scusa come cazzo fai a vederla…)
Gli ho messo la microcamera nell’occhiale antiriflesso,
non sono più fesso
di quel che tu mi scorgi!!
[ti sbagli!]
(Ma Alessandro non so cosa dire!! Cos’hai scoperto su sta bira da 4 lire?)
Se te lo dico mi viene il vomito anzi ho vomitato,
doveva compilare la cartella clinica per un malato “particolare”;

il vecchio primario che sta in coma da un anno, che gli aveva promesso…

Ha visto prima il figlio dottore; terzo al reparto all’ospedale si è fatta venire in…
non te lo voglio dire,
poi il primario in seconda e posso capire…
(ma scusa…
sto bevendo il caffè!)
per cortesia lassssciami parlare!
è arrivato l’infermiere personale del nuovo primario, il caposala!!; quello che gli passa i ferriiiiii!!
anche li s’è messa in ginocchio e..
(spero sia finita perchè devo andare)

 

no aspetta, ti stai agitando!

 

(a suicidarmi
ma per cazzi miei una questione sospesa…
comunque ti manca la sintesi cinemica)

Noooooooooooo, rimani!!!

L’ho beccata con l’avvocato di famiglia!
(ambè?)
stava firmando le carte per un divorzio!!!
(no scusa adesso mi devi pagare perchè mi hai fatto vomitare)
bevi la birra troppo veloce!!
(si ma anche le stronzate che dici…)
questa è la mia vita
firmava le carte per il divorzio…
ma sai con chi si va a mettere?
(col figlio del primario!)
no!
(col primario salma!)
No!
(coll’infermiere personale!)
Coll’avvocato!!!!!!!
(ma senti vattene affanculo!!)
(hai firmato?)
si ma dopo me l’ha detto l’avvocato!!!
(quanto ci rimetti?)
100mila
(vabbè l’hai pagata dai prendi n’altra birra!)
(quanto siete stati sposati?)
4 anni
(ti è andata bene festeggiamo prendi lo smumante treviggiano!)
si ma poi partiamo
(io so gia partito)
si vabbè ma prendiamo una casa, c’ho un giro di
amiche andiamo in costa smeralda, a ibiza, faccimm nu spaccimme: festa!!!
Ma che fai e vomiti così?
(suspense, no è il dialetto che usi.. brrroowlll)
dai riprenditi che andiamo a ballare stasera sono libero!!!
(ci credo; no, portami a casa)
ma come faccio da solo dai Remeron!!
(portami a casa davvero)
s’è per quella volta che t’ho lasciato
senza gasolio alle 3 di notte e non c’erano distributori aperti
e neanche mi sono degnato di venire con te per cercarne uno
e sei poi rimasto per strada guarda che l’ho neutralizzata vai tranquillo!!
(no è stasera ch’è luna piena, e ben sai che sono metereopatico)
ahahahahahahahaahhahahahahahh!
ste puttanate non c’ho mai fatto caso…

(davvero PierLuigi portami a casa)

si andiamo…

 

 

(ma dove stai andando questa non è la strada)

non te preoccupà tutte le strade…

(…)

Remeron guarda che villa che macchime!!

(…)

Remero ripjate!!

REmeroooooooooooooooooooooooooon!!!

 

 

 

ghoul

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

e di “non so come cazzo si

chiamava” resta un ovetto strapazzato

(TE L’HAVEVO RIDETTO: PORTAMI A CASA)

mo a cappuccetto dove cazzo lo vado

a trovare?

 

 

(Scusi, benzinaio che c’è un bosco qua vicino?)

si guardi sulla Flaminia arrivi vicino al barre

e s’accosta accando, ma!! si tenga lontano
dalla brughera!.

 

(Ah; Grassie)

 

(scusi se esagero
ma non avrà mica della
carne fresca?)

 

si t’ho già visto a te
veni a reto che te facemo
magnà mica s’er primo.

 

(aaaaha…llora giro)
si fatte ‘r giro largo
e ntravieni.

 

 

(mmmm bona che… che cos’era?)
no na sciocchezza mi moje
me cacava’r cazzo de nna vita…
(si ok ma potevate almeno tenerla viva prima,
che orrore!!)
ma pensa ‘lli cazzi tua!
(si mo ce penso nonnnnnnno!)

 

 
ghoul.gif

 

e nnò!nno,NNO!! fremo che io so idraulico!!
(chessei?)
idracula-o!
(ambè no,no damme na’rtra, entrata
na stassione, via d’uscita..
mo c’assorbito tu moye me vene
naturale r volgare nun ce vole poi tanto cor primordiale)
‘nfatti mo ll’ha capito?
vai drito de lla poi gira ma
stai carmo! sei ‘no stronzo! se
tte fai vedè co tutti li peli…
(a ragione nonno me te magnerei
se non fossi gia stramorto!!)
be!
allora affanculo!!!
(no dimme nun conosco a strada)
cazzi tua.
cià
(cià)

 

 

 

 

 

(piiiii! piiiiii!!!!!)
Aho! ma llora sei cojone
(si non ‘mparo mai)
Nun te poi fa vede a dde novo qui ce fai scoprì
già n’avemo scannati qua
(nonno io sono alla frutta
tu quant’anni ch’ai?)
dducento!!
(ahahahahahah!!!)
(portem rispetto io
3000
so fjo de tu trisnonno!)
di chi se fjo?
te ne devi d’a anna!!!
nun me poi creà sto promiscuo
(nonno, tra colleghi; se un lupo se magna
‘na carogna che succede?)
Ecche jie deve succedar lupo
se po magnà pur’a mmerda!!
(nonno le tue indicazioni
erano sbagliate)
(me so’ ritrovato
ar centro sociale co
tanti bambini… nun l’ho toccati)
EH! li che t’ho mannato
(avevo fiutato)
ogni tanto annamo ‘ffa riserva; carne
fresca vergine ahahah!!!!
ma che tte pensavi che tte mannavo
al mercato coperto? r’macellaro?

(nonno che c’hai qua sur gobbo?)

ma dove?

ghoul

 

 

 

 

 

 

 

aaaaahhh!desso morerrai te sei magn- bowls- sput sput cci tua, r’sangue de n’omo morto
(nonno mejo morì ch’esse nu nfamone, io
ch’ho na religggione, pure se so’n mostro!)
ghhlowlsew- arirastansenve!!!
(machesstaiddì)
strazzeche!
e del corpo del benzinaio vampiro
rimane un uovo strapazzato
(alli bambini rastamanni m’aveva mannato
sto fascio stramorto
sarò pure lupo ma nun so
storto nonno!,
affanculacchit’è’mmorto)

 

 

 

 

Annunci

t’amo

 

 

corpo;

di fatto

menti…

 
tra le gambe un cosmo…

penzola in-sondabile psyché

gocciolante inconsapevolezze che

non meriti

 

ed io..!!?

 

non posso più,

permettermi.

 

 

 

a(na)tomico

09062009

voglio spro-fondare nel-la malattia.
il patologico è la (mia) dimensione.
non confonderla con una maschera identitaria.
Io non sono,
neanche quel sasso, uguale a mille altri,
lanciato a filo di lago che taglia, "rimbarzando", i due elementi
aria, acqua,
idrogeno e ossigeno.
Sono l’idea biochim(er)ica
di quel
compiersi/scindere/dissolversi.

quando morirò, sarò già
talmente inesistente che
non succederà nniente,
ossia:
l’ennesimo
smile rimbarz nero.gif
espediente.

remeronfuck

Remeron

ATTENZIONE: Per l’uso leggere
attentamente l’istruzione interna.
Da vendersi dietro
presentazione di
ricetta medica.

graurrrr

Speciali avvertenze e precauzioni per l’uso

Durante il trattamento con la maggior parte degli antidepressivi, è stata segnalata depressione midollare, che si manifesta, di solito, sotto forma di granulocitopenia o agranulocitosi; essa compare per lo più dopo 4-6 settimane di terapia ed è in genere reversibile una volta sospeso il trattamento.Agranulocitosi reversibile è stata segnalata, raramente, anche nel corso degli studi clinici con Remeron.
Il medico deve prestare particolare attenzione a sintomi quali febbre, mal di gola, stomatite od altri segni di infezione; quando questi si presentano, il trattamento deve essere interrotto e deve essere eseguito un esame emocromocitometrico completo.E’ necessario dosare accuratamente il farmaco e porre sotto stretto controllo i pazienti con:epilessia e sindrome cerebrale organica; l’esperienza clinica evidenzia che raramente si verificano attacchi nei pazienti trattati con Remeron;insufficienza epatica o renale;malattie cardiache quali difetti della conduzione, angina pectoris, infarto del miocardio recente; in questi casi debbono essere prese le normali precauzioni e la terapia concomitante deve essere attuata con accortezza;ipotensione.Come con altri antidepressivi, vanno seguiti con attenzione pazienti con:disturbi della minzione da ipertrofia prostatica (sebbene non si prevedano problemi con Remeron, poiché esso possiede un’attività anticolinergica molto debole);glaucoma acuto ad angolo chiuso ed ipertensione oculare (anche in questi casi la possibilità che si evidenzino problemi con Remeron è scarsa, poiché esso è dotato di un’attività anticolinergica molto debole);diabete mellito.Il trattamento deve essere interrotto se compare ittero.Inoltre, come con altri antidepressivi, si deve tenere conto che:quando gli antidepressivi sono somministrati a pazienti con schizofrenia o altri disturbi psicotici, si può verificare un peggioramento dei sintomi psicotici; l’ideazione paranoide si può intensificare;quando viene trattata la fase depressiva di una psicosi maniaco-depressiva, essa si può trasformare in fase maniacale;per quanto riguarda la possibilità di suicidio, specie all’inizio del trattamento, è bene fornire al paziente solo un ridotto numero di compresse di Remeron;sebbene gli antidepressivi non provochino dipendenza, la brusca sospensione della somministrazione, dopo un lungo periodo di trattamento, può provocare nausea, mal di testa, malessere;i pazienti anziani sono spesso più sensibili, soprattutto nei confronti degli effetti indesiderati degli antidepressivi.
Durante gli studi clinici condotti con Remeron non sono stati segnalati effetti indesiderati più frequenti negli anziani rispetto ai pazienti appartenenti alle altre classi di età; tuttavia, l’esperienza finora acquisita è limitata.

p.s. giovedì 5 marzo
questa foto è di circa tre mesi fa; nel frattempo ho smesso di fare palestra, ho iniziato, e continuo, a bere molto vino, mi è venuta su una discreta panza sulla quale potete solo rimbarzare, non sono in forma, continuerò a bere e a devastarmi, per scopare andrò a mignotte.

caffè

http://www.boxstr.com/templates/default2/images/icons/player.swf

metri cubi
caffè
chilometri quadrati
caffè
ettolitri quadrangolari
caffè
dimensioni astrali
caffè
non ne posso più
caffè
se non ci sei
caffè
è solo chimica
caffè
è un tutt’uno
caffè
è caffeina
caffè
di sera
caffè
dopo
caffè
prima
caffè
se non è bono
caffè
è un piacere
caffè
è un vizio
caffè
per favore
caffè
il mio onore!
caffè
senza speranza
caffè
no logo
caffè
e sigarette
caffè
mio padre
caffè
vafanculo!
caffè
certamente
caffè
che poi non è..
caffè
la mattina
caffè
sono
caffè
treno
caffè
tremo
caffè
e fluoxetina.

io non sono stato mai obbligato a chiedere nulla nella mia vita,
tutto quel che ho avuto l’ho sempre(rubato) trovato…

per restare giovane non fumo
in periodi di particolare dissolutezza un pacchetto al giorno
poi smetto di botto ed assumo delle pasticcone alla nicotina che
la notte non mi fanno dormire
il giorno dopo mi "sveglio" alle 6 mi calo 20 gocce di una cosa qualsiasi e mi risveglio alle 12
mi calo una caffettiera da 6 tazze di caffè, una banana, 50 grammi di bresaola, Lemon degli U2
una compressa e mezza di Prozac, un altro caffè, una pastigliona di nicotina, poi telefono a mio padre
gli dico che la casa è in disordine apocalittico, il lavandino è la fogna di Calcutta, lo autorizzo a cominciare il sermone,
lui parla ed io rido io rido e lui parla, mi racconta episodi salienti della sua infanzia e di tutti
i disordinati cronici che sono andati a finire o malissimo o morti ammazzati o matrimoni sbagliati, io rido, poi mi dice hai capito, no, che se quando parlo ridi che cazzo devi capire, grazie papà, la casa è una merda sto per intossicarmi da batteri alimentari, tra 4-5 gg facciamo il cambio io vado a casa loro in puglia per metterla a soqquadro, loro vengono qui per ordinare la mia, è una condanna, hai voluto il figlio genio? no, be ce l’hai cazzi tuoi, ah
ah
ah
ah
ah
ah
ah
ah

pulisci!!
puliscimiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii il culo fino a quando avrò 37 anni, poi morirò
lo sai
lo sai ti voglio bene
che ti voglio bene
lo sai
che non combinerò mai nulla di buono
lo sai che non sarò mai nulla di buono

lo sai che per questo mi ami
mi ami tanto
ti voglio bene babbo.

ma non laverò mai i piatti
anche s’è terapeutico
anche se…

l’Italia è tutta qui,
in queste stanze.
tra queste dita sante.

teenager

la felicità non è una formula ma l’illusione che la formula produce

e tu nonno?
pure

ma come e tutte le cose che hai raccontato su di lui? sepolto vivo sotto cataste di manoscritti sborrati, fulminato sul cesso mentre legge il rosario, ipnotizzato con semi di zucca lisergici, sgonfiato ed impacchettato al deposito bagagli, no! non posso credere che questa sia solo fantasia io… shhhhhhhh!!! sta buona, io sono reale, è il mondo che ti appiccico intorno ad essere fittizio, edulcorato per il tuo sensibile palato, sibilla! il mondo è la febbre bruciante che stanotte ho sognato per te, morendo un po…
ma allora l’amore?

l’amore…
che c’entra con la felicità?

creo amore

ma…
ho mai amato veramente qualcuno?o solo la mia immagine riflessa nella di loro speculare aridità?

cos’è amare?
perché?
costa?
si può mettere nel freezer?
prima o dopo i pasti?
si ma…
posso amare una pietra?
voglio amare un essere inanimato
ho mai creato veramente?

House Breaker
House breaker

questo sono io

è un metallo


inanimato

lo amo.