t’amo

 

 

corpo;

di fatto

menti…

 
tra le gambe un cosmo…

penzola in-sondabile psyché

gocciolante inconsapevolezze che

non meriti

 

ed io..!!?

 

non posso più,

permettermi.

 

 

 

Annunci

spleender

ho letto tra i blogs… laconica perla(una delle tante) lanciata nel firmamento dell'etere(etilico!):
"l'assenza presuppone presenza" che in "volgare" vorrebbe, pare, esprimere una dietrologia intelletualistica inaspettata, ordita dall'autore(trice!) in anni passati, nello sforzo escretorio a 45°, in toilette, nell'intento fisiologico-filosofico di produrre una di quelle, veramente grosse, tracce da un'intuizione sulla vita terrena e, perchè no, ultra-terrena, con fare aristotelico peripatetico(dal cesso alla tastiera sgocciolante), sempre nella medesima posa defecatoria a 45, consona ai più come culla d'ottime letture, nella fattispecie, invece gravida d'avvistamenti lucidi sul modus vivendi e agendi che svelano all'inerme e naufrago net-surfer la retta via:

Aho!
Se n'annato…

saludos1if8.gif
(ma prima c'era)
('hovvisto io!!)

sono preoccupato… sono molto preoccupato.
Questo mi preoccupa.

mi masturberò molto e nell'attimo esatto dell'ultimo esangue orgasmo mi pugnalerò il petto con 28 coltellate (perchè una non basterebbe, non si sa mai) come in un trash movie anni 90 spacciato nelle ore tarde sulle reti dell'amato Silvio… chiuderò gli occhi eruttando sangue e sborra.
Così è deciso andate in pace.

riaprirò la mente per ritrovarmi in sala operatoria "esperimento" post mortem dello scienziato CitammuertiX, pronto per essere vivisezionato da cadavere nosferato insensibile al dolore ma estremamente sensibile alla grammatica cinemica post avanguardistica(machestaddì)…

condottieri liberal

hai sentito di Michele Giacchettone?
Chi?
Micheletto che il negretto nun vo' ffa..
embe?
pare che ci sono dei farmaci che se vuoi ti fanno dormire per duo o tre giorni..
ah ah ah ah ah ah!!! che troiata…
ma non leggi la cronaca? scrivono, i giornalisti falliti, che si facesse fare delle anestesie totali e si svegliasse dopo 2 giorni a botte di crack…
e si… e  vedi mo; il pazzo che gliele fare(s)bbe!!!
tu lo faresti?
ma sai a chiacchere io… du turtelen, la camizietta nera maaa….
ho avuto momenti veramente (o)scuri(
Sócc'mel !) che avrei…
preferito dormirmeli (
un nonno comunista!!) ma…
In che senso?
Addormentarmi e non svegliarmi più.
Proviamo?
Ma che dizi!!?
Dai!!
Ma stai impazsendo?
Ma nno al massimo ti porto al pronto soccorso e ti rimettono in sesto come in un film di Cronemberg… ed invece tu vivrai un'esperienza di "non morte" alle spese dello stato..
Ma v'a cagare… e se zi rescisto sciecco?
Be come MIcheletto, suicidio, omicidio, non si saprà mai, incolperanno il solito maggiordomo.
Quello… la colombina se la faceva negli stinchi, come ai cavalli, nonostante si fosse candeggiato era rimasto 'nna bestia ah ah ah ah!! 'nvece quell'altro 'mbecille Morgalm com'è che si chiama?
Bo?
Nell'impeto dell'onnipotenza cocainomane, n'altro po faceva i nomi dei puscher della Rai ah ah ah ah, certo che dopo un po la coca te rincojonisce; madunin; comunque: mettiti in posa che ti faccio la macumba e vedrai..
Ma.. scipiegami almeno coscia vuoi fare (scscscsc)?
one, two, three! e tiri su sta colombella poi mi prendi la Dunlop 9° in titanio e ti siedi al centro del campetto …. come stai Gianfranco?
Bbb..b.bene mi sciento pronto a totto!
non mi abbandonerai vero Sscilvietto?
……..
……..
ssssssffffffffftttttttttttaaaaaapppppp!!!!!!

Ottimo ferro^^

(Lilly, chiama l'ambulanza…che parcheggi al DriveIn…. con calma.)

vergognati

macabri artifizi:
espedienti
pecorini
/pecorecci:
(se nu mme sienti è percè
nu sta ddicu nienti…)

espenienti

ImagoNientis
(ribattezziamolo sto poste(r) e baffaculo)

fotografare nel momento esatto in cui la modella/o/i/u(manichino) è morta di noia aspettando il fatidico "click" corredato(ad uopo)(la fotografia, forma d'arte nana ha l'unico mezzo e fine del marpionaggio visto che tutto il lavoro lo fa la macchinetta propaggine pel pene o voraggine nella fica di tutti questi nostri bravi artristi sfornati con lo stampino dei biscotti d'a domenica d'a nonna) dalla falsa testimonianza logorroiga egocida nell'interpretazione cialtronesca, parodistica e povera in mezzi e carisma scemico… da qui il ditone elettromagnetico dietro al quale nascondersi(a machinetta fosse del caffè e fanne stu cafè strunz!) dicevo; di un se stessi trasposto mbriaco dalle pagine d'un fumetto conservato come una reliquia pagato 1500 euro, Dylan Dog di 20 anni prima; imprinting caratteriale, metafisico, egofisico, mentore spirituale, guru lineare, esemplare, stereotipo del va' a cacare, ha rotto li cojoni ma nun m'a fatto male, sei un fantasma è (para)normale….

conigliaccio
(a bassa voce, 'na vocicchia!)

c'è uno co 'nna machinetta fotografica, grossa quant'a lui, nascosto
arreto che si chiama "ricotta schiante tra i post" è foco.
domani vado a vedermi The Wolfman, dopo andrò all'osteria
troverò uno della sua specie che serve ai tavoli, con un savoire
faire cha lascia immaginaire altro oltre al forte odore di gavoi OGM prensile che emana da dietro le orecchie,
e alla ricotta schiante(ricotta forte pugliese) in genere esalata ferormonica come nebbia; poi insieme brinderemo
a fine serata ad un nuovo giorno ricco d'idee inerti, creatività ed insulti, per lui,
per me di sano sonno a fondo perduto, aggiungerebbe, ad uopo, la pipparella crepuscolare visto
che poveretto è a stecchetto, vittima di un sesso immaginifico, fotografico, filmico, accoppiamenti equini, stallatici, monte equestri, incesti e acrobazie da baraccone d'ogni sorta, da li, ahinoi, la passione per il mezzo, foto, film, pellicola… eppure…
tutto quel visionario sognare nonostante disponga, esponga (in foto il che è tutto un dire) una spalla,
niente male per caricare quarti di bue squartato di baconiana(rembrandtiana!) memoria, d'appendere/si nel congelatore…
il tuo lavoro consono, sincero, sarebbe; er macellaro, coll'hobby d'oro
della foto fatta male, dell'oltre mare; solo
per poter chiedere pietà al fruitore,
magari grazia, accoglienza e, punizione
all'abbiente padrona 70enne in pensione
c'ha imparato de splinde' la lezione: se tromba
pure con un piede nell'oltre tomba!!

conigliaccioniende di personale fotografari…

menomale ch'esistono anche i…

conigliaccio
mi dispiace ieri Robert Plant che abita di fianco qua a casa mia, siccome nun i'è mai andata giù l'orchidea che sfocia rigogliosa dal mio sur suo balcone quasi a ricordaie i suoi ridenti boccoli ed il suo volto angelico mo; che sembra un cocker, ecco perchè morivano tutti a 30 anni, e quinni ha chiamato li vigggili e me l'ha fatto tojere ha detto "nu mme piace che sse usi l'idea mia senza che mme chiedino 'r permesso" e c'hà raggione c'hà!, c'hai raggione Robbetto scuseme, non lo rifarò una seconda vorta mo annamosene a collatino undergraur, offre Gimmi, che c'ha l'artrite alle dite (ma nun jelo dite che s'encazza!)…

(p.s. mo funziona bob!)

chienmdrbg31.gif

ordine predestituito

non aggiungetemi come amico, io vi disprezzo, fatelo invece come nemico; non è possibile: allora disinteressatevi; indifferenza, la miglior arma. Io sono autonomo, ho escogitato ormai il modo di giocare a calciobalilla da solo; tentacoli! fiffi nero ah ah ha!
omuncolo sei superato, mi muovo nello spazio tempo, dimensioni astrali, unità di misura variabili, opinioni inesistenti, 3/4 di litro ribollenti.. sull’attenti!!!
riposo, riposo.. tirati sù… è sabato… vai a schiantarti sul platano col BMW
anche se a casa non ha il CW per cacare.
note solitarie….
(quando arriva la cambiale)
(lo so lo so; sono compenetrato
nello scorticato domestico del
medio homo sapiens italicus)
(non posso dunque
fare a meno di vomitare
sulle vostre, agre, vite amare)

omo ridenz

Matteo 7:2

because the way that you judge others
will be the way that you will be judged,
and you will be evaluated by the standard
with which you evaluate others.

perché col giudizio con cui giudicate
sarete giudicati, e con la misura
con la quale misurate sarete misurati.

ed io vi giudico con il metodo
con il quale giudico me stesso
e devo esser giudicato, al di sopra
di qualsiasi magnanimità divina
io mi torturo, supero il corpo
lo stupro per estorcerne agonizzante
la falsa confessione d’essere umano:
un lamento irriproducibile
inascoltabile, inesistente; l’arte.
Chi, quale essere terrestre potrebbe mai
anelare il giudicarmi
ci avesse provato nel presente
futuro o passato
a mia insaputa non è dato
di sapere quali fattezze
abbia avuto o avrà; lo scellerato
d’umano,
l’
extra terrestre accelerato
o dio inve(r)te(b)rato.

smile rimbarz nero.gif

e come un verme schiacciami
ma non come vivo giudicami
perchè del fare umano non
sei fiero ne tanto meno della bestia
che non ha pensiero ne pietà alcuna
e segue l’istinto come vuol la legge
di natura.
Quella stessa madre che v’ha reso
tutti uguali e che vi fece schiavi condannati
a morire ed a ripetere perpetui la stessa agonia
per l’eternità.
La vita non è un dono
ma
una punizione…
nascere e far nascere è illusione
ancestrale speranza di vita eterna,
che non fa che confermare invece
ad ogni bestiale vagito del neonato
il rintocco del tempo cadenzato
che guida a ritmo del cuore, dell’amore,
tam tam rituale,
metronomo del sacrificio,
il ballo tribale
nell’inesorabile abbraccio
mortale.

terra eri e terra
ritornerai.

saludos1if8.gif

a(na)tomico

09062009

voglio spro-fondare nel-la malattia.
il patologico è la (mia) dimensione.
non confonderla con una maschera identitaria.
Io non sono,
neanche quel sasso, uguale a mille altri,
lanciato a filo di lago che taglia, "rimbarzando", i due elementi
aria, acqua,
idrogeno e ossigeno.
Sono l’idea biochim(er)ica
di quel
compiersi/scindere/dissolversi.

quando morirò, sarò già
talmente inesistente che
non succederà nniente,
ossia:
l’ennesimo
smile rimbarz nero.gif
espediente.

remeronfuck

cyberpunk(after shave)

chi fuma è coglione
(quasi quanto un rasta*)

non è una paturnia salutista,
il gesto del fumare è stupido in se
senza necessità alcuna d’aggiungere
significati e giustificazioni
reconditi.

la maggior parte della gente della mia età fuma,
io stesso fumo ogni tanto(raramente).
la maggior parte della gente è cogliona
io stesso sono coglione ogni tanto(raramente).
è umano essere coglioni ogni tanto
ma è coglione essere umani sempre.
Il vizio,
per quanto cervellotico, automatico, automatizzato,
artificiale e,
 più assimilabile ad una macchina
è umano.
l’essere umano dedito al vizio esegue quotidianamente automatismi
gestuali e biochimici ripetitivi, inconsci, alienanti per se e per gli altri
agisce dunque come una macchina, è un automa.
Ricapitolando; il "vizioso" è l’unico organismo organico
che si comporta come un organismo cibernetico.
La macchina è il simulacro orribile dell’uomo creato dallo stesso simulando un essere mitologico superiore, perfetto ed irraggiungibile (dio).
L’uomo vizioso è il simulacro orribile di una macchina.

siete degli stucchevoli
 "aspirapolvere"
umani(coglioni)!
(al massimo "registratori di cassa")

io che non ho vizi
non agisco per automatismi
non sono una "macchina umana"
cioè il simulacro di un simulacro.
Ergo

sono dio.

(veneratemi)

 

sempre diffidare dei blog e blogger che non usano le tag o ne usano poche, sono delle macchine!!
attenta!! tu che cercavi un pisello, dietro la tastiera, ti ritrovi con un "transistor" nella fisarmonica…

L’importante è che sia un "transistor" bello grosso!!

ah be…

non ci sono più gli strumenti a fiato di una volta, ora mettono transistors dappertutto…

Transistors nella fisarmonica
prossimamente su Remeron Channel..


ed ora scusate, vado a fumare una sigaretta

*

ho una zip sulla schiena, perchè no? aprila!

crudo crudo-pansa crudo-back
voglio uscire per comprare un pacchetto di camel lights e buttarlo dal finestrino in corsa… nessun senso di colpa!!!!!!!!!! (sono guardato a vista da mamy) da

maaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaamy


chi può far lo faccia, lo faccia..


(il mio cane morirà prima di me)

(che poi sta storia che siccome uno è malato gravemente o mediamente o è morto possa dire qualsiasi puttanata rasentando la poesia o una qualsivoglia pregnanza enfatica patetica (nel senso di pathos), eroica e baffanculo, è una bufala abnorme:
io scrivo cazzate, da sempre.)

e sono malato

non gravemente(?)

è solo chimica, semplice scontata e bana(n)le.

hanno detto di me

davvero un pessimo elemento

p.s.
non me lo dicevano da piccolo…

siccome ho ricevuto degli insulti "trasversali" (meritatissimi) da una donna 50enne presbite di cui non faccio il nome (YleY), sto cercando d’adottare una dimensione di carattere più grande (nel senso sia della scrittura che della misericordia) per permetterle di leggermi quando faccio delle battute allusorie oppure quando le parlo direttamente dicendogli che è una pecora zoppa.

per il resto cercate di non "scassarmi" troppo "la minchia", è un periodo che sono un po nervosetto, altrimenti chiudo o mi ammazzo(uuuuuhhhh!!) che per voi è la medesima cosa.

è un messaggio rivolto a tutti gli uomini senza limite d’età e dimensione cranica ed alle donne basse, grasse e con i brufoli, anche quelle alte e grasse e con i brufoli, ma per loro un po di meno. Altezza media magre, molto belle, con pelle sana potete azzardare un approccio ma non assicuro la buona riuscita.

E’ un operazione culturale promossa dalla Remeron Channel Org. col patrocinio del consiglio dei Minestrai ed il minestraio delle pari opportunità, amnestry international ed il social forum "P.G.E.R" (piccole, grasse e racchie) non che il gruppo di autocoscienza femminista "O.P.A." (orgoglio piatto autogestito)i Gruppi Onanisti Indipendenti e gli AnarcoVegetariani(sezione distaccata di Bologna "Pisellone Verde").fuckyou

la mia casa è di nuovo una discarica… la mamma…

chi viene a cambiarmi il pannolino?

pago in natura…
(non so se rendo…)

(devo trovare una sguattera a tutti i costi)

sguatteraaaaaaaa!!!!!!!!!!
(non c’è!)

(ho un naso così fino, un olfatto così sottile che riesco a sentire tutti gli odori, tutte le puzze, è incredibile è incredibile!!!)

ho messo il monitor (del desktop!) alla risoluzione massima che ci entrano dentro tranquillamente due A4 e le lettere, così piccole da leggere, sembrano il bugiardino delle medicine (o il pinocchiello) ogni volta che devo scrivere abbasso la risoluzione a 1024 x 768 con caratteri cubitali, poi posto e prima di rileggere mi prendo una pasticchetta viola, alzo al massimo la risoluzione e cerco di leggere con lenti a contatto ed occhiali insieme, poi ho un orgasmo.

poi diventa tutto blu

(bruno lauzi è un incubo!)

non parlare, ti guardo

il piacere di stare con una donna è direttamente proporzionale alla sua sensualità, tranne rare eccezioni, la femminilità* è il vostro unico modo d’essere, non c’è da vergognarsene, è una peculiarità apprezzabile per qualche intenso attimo. poi…
ho molto da fare scusa, e già, c’è brutto tempo, la macchina non parte, no sai ho mal di testa… noooooooo non sono tutte scuse!! …
tutto il resto è noia
(sono cool?)


tokyo police clubzerinolllllooo!!!


*che è una cosa rara,
l’alternativa è il talento ed il genio,
ma non è necessario esser donne per questo.