che felicità!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Annunci

il di-s(d)egno

[fatti non foste per viver come bruti…]
[ma che
foste stati "fatti" da "qualcuno" o qualcosa è un assunto inequivocabile.]
(chi vi fece sa bene perché così siete, perché non foste volontà ma scarto; dunque necessità e non virtù: non voluti ma cagati.)
(l’umano è il guano
degli dei)

malleolo1

dal momento in cui una lotta tra umani e divinità sarebbe sperequata rispetto ai primi a fronte della natura soprannaturale dell’avversario:


solo
(un) Cristo può essere un anticristo.

 solo Abū l-Qasīm Muḥammad ibn `Abd Allāh ibn `Abd al-Muţţalīb al-Hāshimī(Maometto) può essere un antiMaometto, un infedele.

L’arcangelo Gabriele l’investì entrambi della carica messianica, Cristo e Maometto, Gabriele è per le religioni d’Abramo la mano sinistra di dio. Il corano e la bibbia sono un surrogato umano del messaggio che Gabriele(dio) infuse a Cristo ed a Maometto, con tutte le approssimazioni ed aberrazioni possibili.
Chi legge il corano o la bibbia; dovrebbe avere una formazione teologica e filosofica minima, le cosiddette scuole dell’obbligo in occidente, il corano o la bibbia da soli, non hanno alcun significato; han bisogno d’essere tradotti in un linguaggio "contemporaneo" o quantomeno pragmatico(da qui l’importanza e l’indispensabile buona fede del tramite tra sacre scritture e credenti; il ministro del culto), anche se il contenuto, la valenza morale è un evergreen, l’applicazione; deviata dall’ignoranza è sempre in agguato, per questo, anche; per questo, scuole o lezioni di religione distinte a seconda delle etnie di provenienza è una soluzione perdente, inutile, considerando che la cosmogonia delle due religioni monoteistiche che si trucidano da secoli in nome di un dio è la medesima; quel che bisognerebbe cambiare sono bibbia e corano, cioè la ricostruzione interessata e politicizzata degli eventuali e/av/venti divini che hanno avuto vita nei vari secoli.
Abramo è nostro padre…
a casa mia di solito, i figli, anche se di caratteri contrastanti e o bellicosi, per rispetto al babbo si vogliono bene(o fanno finta).

dunque l’umano non c’entra un cazzo nel disattendere determinati equilibri "titanici" e tanto meno il demonio, neutralizzato nelle viscere della terra religiosa cattolica e/o islamica, che sono poi, nonostante la "mondiale" ignoranza la stessa cosa.

Solo "dio" va contro "natura"(l’eventuale suo avversario oltremodo divino).

Noi primati, in quanto tali, agiamo attraverso regole terrestri; naturali, minimal, surrogando la guerra, l’ira e/o la creatività del dio che ci ha creati, decretati umani(fallaci, perdenti, finiti, decadenti; da qui l’invenzione della "storia" in veste di sopravvivenza culturale rispetto ad una vita che, finita, non potrebbe testimoniare la smaniosa grandezza del figlio handicappato di dio ) in modo che potessimo a nostra volta escogitarlo, negarlo, evocarlo(così come io faccio[finta] adesso).

Questo concerne "umano", che quando ti considero; ammetto la tua esistenza in quanto funzione fisiologica del mio, svuotarmi: espellere le scorie… anche
gli dei cagano stronzi.

e non t’amerò mai, perché tu dio; non ti sei manifestato, anzi
non m’hai manifestato il tuo amore, disperatissimo…
un po’ come quelle donnette, anche bellissime, estremamente affascinanti ed intelligenti, che non hanno meritato la mia attenzione o venerazione che fosse, per ovvi motivi…
sono io, il centro dell’universo, esisto a priori, devi manifestarti a me (ripetutamente).

per una navigazione intellettualmente onesta

sad boy tired
Quando metto un cartello stradale che vieta l’accesso al blog a:
donne sposate,
minori di 27 anni,
fumatrici
minorenni di 35(0) anni
che si addentrano nella selva più che altro con intenzioni subconscie, quelle di cui accennava zio Freud, che hanno, dunque, "un po" a che fare con la sessualità(per Freud, quel maniaco! tutto dipende dal sex, quindi finitela di menarmela con la vecchia storia dell’amicizia… birbantelle), dicevo, i divieti sono per voi! non è un monito a me stesso, non il super io che impettito da un sonnambulismo moralistico mi appiccica i simpatici stampini in calce ar Blogghe, e non significa neanche che se mi contatterete vi sbatterò fuori a calci(metaforicamente), io sono democratico, tollerante, sociale, socievole e socialista ma anche filantropo, dunque; vi avviso, scrupoloso, con i cartelli variopinti che:
soffrirete
,
soffrirete

soffrirete
molto
,
(anche)se vuoi;
soffriremo(?)
(già più difficile: narcisista, collezionista, centrometrista*, sparato a vista,
anaffettivo, ca
catonico, fluoxetinico; numeri siete numeri!!
)
Eppure…
ad ogni modo,
ognuno "scelga" ciò di cui vuol morire,
ma "ricordati" che
d’amore

non si muore…


(occhio
ai capri
espiatori)

amo Bowie che ha occhi come un husky e
canta, ma
principalmente perchè
non capisco
quello
che dice.

*atleta specialista nella gara di corsa dei cento metri piani nei vicoli del centro storico
con una o più partners a seguito(in seguito), donne lanciatrici di stoviglie e pallottole "vaganti"…
(fonte Wikipedia)

non sono un uomo, sono un lanciamissili

ho quasi finito le sigarette!!
nella mia scaletta quotidiana delle cose da fare
c’è una lista infinita che comincia il 20 luglio 1997
dunque lascerò sedimentare gl’intenti per cappottare definitivamente
la 500 scassata della mia coscienza quando tutti e 4 gli elefanti
vi saranno entrati.
Nel frattempo, alla fine del pacchetto
per stimolare le mie pigre e viziose sinapsi
non potrò far altro che:

1) recarmi al tabaccaio
2) ingurgitare 2 compresse di Prozac
(che è ormai assodato non serva a nulla)
3) andare in piscina e nuotare fino a quando non mi usciranno
i polmoni dalla bocca e si siederanno a fondo vasca
4) fare step
5) fare vogatore
6) farmi una pippa
7) fare pesi
8) andare a mignotte
9) mangiare una banana
10) telefonare al medico di base e chiedergli
la prescrizione di farmaci inesistenti
e studiarne le reazioni
11) telefonare allo psichiatra e chiedergli
di commentarmi l’articolo sul prozac pubblicato ieri su Repubblica
12) telefonare a mia madre e dirgli che sono sommerso dalla monnezza
ascoltarla singhiozzare e disperarsi
13) accetto suggerimenti
14) chiudere il blog e poi leggere tutti i disperati pvt
di riapertura
15) riesumare, nudo, il cadavere mummificato di mio nonno
e ululargli “avevi ragioneeee!!!!”
(quando mi dicevi: finirai male! moooolto male..)
16) essere arrestato per vilipendio di cadavere
17) finirò?(mai di scrivere cazzate?)
18) non credo
19) la mia età biologica…
20)

approposito di nonno

galline in fuga

che manica di ciarlatane siete donne splinderiane

black(non se ne salva una)

(non se ne può più di voi)
(andate via per favore)

lo sapevate che da un recente censimento on line condotto da gruppi di lavoro interdisciplinari indipendenti europei ed americani si è giunti alla conclusione che il 73,6 % dei blog è aperto da una donna?
sapete invece qual’è la percentuale delle donne che, in fuga da una delusione sentimentale, anche dietro consiglio dell’analista, apre un blog di scrittura creativa (finalizzato invece al rimorchio coatto ndr)? 97,8 %…
Non c’è più onore tra le galline radical-chic… coccodio!!



il mio viso si è intontito davanti al tuo parlare difficile… su Remeron Channel.

non voglio rischiare di diventare offensivo..


ed ecco la famiglia di brontosauri che si reca ad abbeverarsi con la solita flemma…
natura fossile a sorpresa su Remeron Channel..