off Broadway

vertigo

una volta; con fare sufficiente, m’ha(i) chiesto (senza ricever risposta alcuna):
ti sei mai chiesto perché?


(tu eri in cucina)
(io; in bagno)

(ricordi?)

a distanza di dieci, tredici o quattordici anni mi chiedo a volte, quando son solo e scruto l’abisso(che inevitabilmente, mi suggeriscono, sensazionalistici, da Bari , scruterà in me) nel vuoto, cercando di contare pecore invisibili ad occhi aperti;

cosa!!!!!? cosa(cazzo) avrei dovuto chiedermi!?(stavo cagando!!)

poi…

m’addormento d’un sonno molto,
molto profondo, come i/al centro dell’oceano,
nel triangolo delle Bermuda, si, ci sono io rannicchiato in un letto dell’ikea che sogno entropicamente pecore invisibili ed interrogo persone, cose, luoghi che rivangano la mia mente, enorme, da decenni; ragnatele, cantilene ninna nanne; per risponder(mi) con altrettanto improbabili rappresaglie nevr/psicotiche cervellotiche, caritatevolmente violente, donchisciottiane buone a niente e… si sono io… che creo un vortice elettromagnetico(ma; non me n’ero accorto scusatemi!), che risucchia portaerei,  AirBus*, UFO!,  mentre dormo in bermuda nel triangolo delle…
un po come "Il Raggio della Morte", l’ultima malcelata sceneggiata top trash secret! der nano de Predappio, la macchina che aveva escogitato in combutta con l’inventore del telegrafo wireless (il povero Guglielmo Marconi), che bloccava i motori a scoppio, addirittura quelli di un aereo in volo… lo sapevate? sapevatelo… l’ho letto su Famiglia Cristiana mentre aspettavo il mio turno dalla psichiatra al centro d’igiene mentale…

igiene mentale

Predappppio


Raggio della Morte

Guglielmo Marconi!!!

pecore invisibili ad occhi aperti

Famiglia Cristiana

bermudaaaaa!!

 

vertighio

è solo un incubbbo… non preoccuparti;
dormi, dormi pure… sei su Remeron Channel

185cl.gif

vertighio
*(non quello francese, porelli!)


ed ora te la faccio io una domanda:

Annunci

grazie nonno (vabbè m’allora?)



assumo regolarmente quantità industriali di
psicofarmaci

droghe sintetiche
medicine equosolidali
anabolizzanti
caffeina come ne piovesse
la mia stabilità umorale è un bluf chimico
lo humor una bugia
vi considero topi
vivo aldilà del bene
o del male (chissà dove)

imbalsamato in un’ampolla di formaldeide
risalente ai ’50

mesmerizzato da mio nonno
in stato fetale
prima d’essere abortito
in stato fatale(!)


Bussare
ed
attendere

1000 anni

laroxyl + prozac (il vuoto intorno)

non ti vengo a cercare
ne per vederti ne per parlare
in te non vedo le mie radici
non ho un’essenza ma un’assenza
data dalla tua presenza
non è un sentimento popolare nato da meccaniche divine
non ho volontà
non sono migliore per te
non cerco l’uno al di sopra del bene e del male
io non sto bene con te
non ho bisogno della tua presenza
per capire meglio la mia essenza
non ho sentimenti popolari nati da meccaniche divine
mistiche e sensuali
non sei l’oggetto dei miei desideri
non mi accontento di piccole gioie quotidiane
faccio come l’eremita ma non rinuncio completamente a me
non mi piace ciò che pensi e che dici
anzi mi fa cagare
sono un parassita senza dignità
il migliore
succube delle passioni
convinto d’essere l’uno al di sopra del bene e del male
d’essere un’immagine divina di questa realtà
non verrò a cercarti
mai
ho bisogno della tua assenza
per capire meglio la mia essenza
se tu verrai, io me ne andrò
lontano
sempre più lontano
fino a diventare un puntino,
un santino!
pixel sul monitor
che saluta con la mano…

fanc2

me ne andrò a Nuyorku!!
anzi Birlino!!

per essere lontano sia con la mente che con la mano
da chi voglio e non mi vuole, da chi mi vuole e non voglio