Il complotto d’efebo: l’elite del mediocre.

mamma, donna, figlia ed eventualmente amante…
un uomo(normale) non ce la fa… a stare al passo con
l’avanspettacolo.
La monogamia spacciata dalla teologia cattolica, mai esistita nella realpolitik, dovrebbe essere la sua dimensione(non per niente per Marx la religione è l’oppio dei popoli)…
Per esser corretto con tutte le 4, 5 ,6 o 7000
(date non per merito bensì per un benessere circostanziato,
convenzionato, pensionistico, statale dunque vile, inappropriato, arpionato
in quanto non propriamente accaparrato[allevamento]… un po come l’accesso indiscriminato alla cultura che genera somari alfabetizzati.)
istanze un uomo dovrebbe diventare femmina, ‘na
comare da balcone(ciò che è inequivocabilmente ora), ove
la chiacchera è il simulacro; la sostanza della frustrazione immanente
dell’esserci (catodico) comunque senza
aver possibilità alcuna(d’agire) se non nell’affacciarsi
per venir preso a pomodori, putrefatti, in faccia. L’uomo;
il maschio deve imparare a frequentare il proprio genere
senza trascendere nell’inchiappettamento, isolare
la follia procreatrice, che non crea, in questo tempo,
se non infelici, persone “piccole”, altri schiavi della borghese sventura
perchè questa congiuntura storica non elargisce padri
politici ne affettivi, ne limiti, misura; disciplina; solo
becchime per polli(ove il pollo sei tu marchomen).
Da sempre;(200mila anni) da quando esiste uomo; sono
le privazioni, il martirio; la gerarchia a decretare lo stesso
e non il contrario; falso benessere borghese che appiattisce
qualsivoglia prerogativa, individualità, privacy, e dunque crescita e
evoluzione critica sel soggetto umano non tribale.
La macchina piccolo borghese costruisce automi in catena di montaggio;
sia che si parli di automobili, laptop, cervelli umani.
Non è giusto per un giovane uomo o donna, nascere
in un contesto fordiano ed essere quindi incellofanato, a priori
dall’ignoranza di sua madre, replicante che immagina di far bene,
secondo il dettame che il messaggio subliminale di TV, internet, SSN,
cartellonistica stradale gli hanno stampato nella neocorteccia, chi
l’ha assuefatta e messa in ginocchio come schiava, facendole
credeere al contempo, con un gioco di prestigio molto semplice, anzi:
parodistico, d’essere artefice
di qualcosa,
indipendente
da qualcosa e
madre di qualcosa
e non di

qualcuno.

 

Annunci

quando l’azione pressa(one time)

l’ennesima(cazzata)

ci sono attimi; fugaci, giorni; enormi,
uno; crede di poter dire o fare ogni cosa,
fosse come governato da un’occulta forza che
da coraggio, volontà, temperamento, ecco;
è in quei momenti che urge lo star zitti, immobili
mettersi a letto chiudere la porta ed ingoiarne la chiave,
spegnere tutti i telefoni, luci, stelle, stalle, il sole.
Picchiare con la fronte spigoli, farsi male.
Sanguinare.
E’
ora
di morire
per-enne
ore.

(12 – 24 – 48 – 4568)

splindere(la gabbia) (loving little Italy^^)

una piattaforma che ruota su se stessa, autoreferenziale,
una vite senza fine e senza punta, autofilettante, che gira gira
gira a vuoto, contenuti incontenibili, improponibili, mediocrità presuntuose(imbarazzanti) e
sublimazione del "non ho nulla da dire ma visto ch’è gratis",
corporazioni di acefali che creano fitt(izi)e reti di intrallazzi pseudo-intellettual-pop-circensi, consessi, consensi,  degni della più imbalsamata Moira nazionale(lei ha il mestiere),
si complimentano, si ringraziano, si contemplano, si completano, s’inchiappettano all’unisono in una corale coratella pregna di "prelibata" cacca suina, un sanguinaccio am(at)or(i)ale dove non c’è niente di spirituale o cerebrale(in senso aulico) se non l’anelito dell’impiegato/studentello/castrato che si è infilato, imbustato in una bolla di trashcendente metafisica petroliniana(massimo rispetto al maestro).
Un(organismo) invertebrato letterario e letterale(e non solo) che ha l’ardire di giudicare, di modulare, di pubblicare macerie di originaria, ordinaria, pessima originalità riesumata, iper-superata, suppurata,
ad altri elemosinata, rubacchiata(perché anche "Rubare" è un arte, Picasso docet).
Un’orda di fantasmi dannati, un’armata di zombie forsennati, in fuga dalle fauci della routine mentale, infantile, matrimoniale, adolescenziale, sentimentale, perianale, maniacale, provinciale, mondiale, epocale, senza arte ne parte che:
"scrivono, scrivono, scrivono, scrivono, scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, s
crivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono,
scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivon
o,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono,scrivono, scrivono, scrivono, scrivono";


abbastaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!

smettetela di scrivere,

ora leggete(mi).
(possibilmente non i romanzi(eri) italiani contemporanei,
ma saggistica, linguistica, italianistica, enigmistica e sticazzi in primis)

e adesso andate via,
lasciatemi in pace..

"il genio vuole essere trascurato"
(C.Bene)

neologismi (in)offensivi (è festa nel paese)

sono costretto, per via dell’eremitaggio salentino in un piccolo paesino alle falde di Gallipoli, a "surfare" con una connessione a 56k, causa anche il fallimento sentimentale tra me e la Winda, che si rifiuta di elargire gratis la banda passante tra me ed il mondo elettromagnetico (matrix) dopo aver esaurito gli 8000 euro di traffico contenuti nel pacchetto Web per il cellulare "offertomi" a 7 euro(in quanto, io, parente di un numero fisso INFOSTRADA)… se sapevo che c’erano gli 8000(!!) navigavo da subito col filo del telefono di mammà ed aprivo il pacchetto della Winda… cmq, siccome so che quando scrivo forbito non capite ‘nu cazz, quando uso perifrasi non capite nu cazz, quando uso retorica tanto meno, concludo qui questo post.
bAffanculo!!
aaaanzi
Biffinculo!!(altrimenti il titolo non ha senso)
(e non ho neanche tutti i torti e le faccine del "caso", rimaste nell’Emilia rossa di vergogna; nonostante le mie enormi menomazioni date dalle circostanze mi riconfermo irrimediabilmente [per voi] sempre ai massimi livelli della mia categoria).

(non tutti lo sanno)

L’amore è la più bella cosa.

(non sono mai stato veramente me stesso con la Winda)

p.s. 9/9…
la Winda è tornata!!! mi ha mandato un messaggio e…
m’ha consigliato amorevolmente di fare la ricarica… io,
emozionato, l’ho fatta ed ora… eccoci qui io e la Winda
siamo ritornati insieme…

"certi amori fanno dei giri immensi e poi ritornano"
Girolamo Antonello Matteo Venditti Savonarola

Winda Returns,
happy End su Remeron Channel…


(oggi la splindera ha le sue "cose")

winda amore! non lo fare più!!
non lo fare più ti prego!!

…an’g’he se..
sono..
ormai ebbro di quella tenacia guerrilla autisticamente audace/verace che; "uomo" della mia età, in questo crepuscolare m(e)omento storico,
simulo/percepisco
nella dissoluzione
dei rammarichi,
dei rancori
le colpe, i miti,
nelle vele lacere della disillusione folle, nella condanna senz’appello gli egoismi
(degli) "altri", nella "monogamia"
di un vivere
quotidiano centellinato al millesimo,
coniugate
arte del
sublime stillicidio ricreativo
e
nevrosi narcisa dell’autocelebrativo; il riviversi(morituro).
L’amore è diverso (l’altro!),
diversivo(animalesco/dispersivo),
un freno a mano storpiato
all’ineluttabile eternità
che attende et attenta
creando
mi.

Antonello Remeronne Savonarola

http://www.boxstr.com/templates/default2/images/icons/player.swf

i mezzi del comune (consuma, produce, “scrive”, crepa)

odio la gente distratta,
odio le distrazioni della gente
odio la distrazione
odio la gente

distrazione di sovente accompagnata da genialità nel luogo comune
molto più spesso da stupidità nella pubblica piazza

distratto: stupido geniale
(in tandem)
.
mal comune mezzo gaudio (fifty fifty)


il disordine, ecco! è un’altra cosa.
il disordine, invece, è una manifestazione seria
e spesso ha davvero radici nella genialità
che non è un merito ma una casualità.

il genio è contronatura
il genio non ha meriti solo doveri
il genio è un handicappato
per questo sono un perverso
disonesto, uomo (a)normale (pigro!) con un pretesto: l’arte…
che buffone gentile che sono, un alibi per chi non ha voglia di lavorare, perchè fa male,
lavorare invecchia, stracca!!…
ma se non sei geniale… vai,
vai a lavurer patacca!!


(Di te) d’allora sempre bramai i fianchi
ostinatamente, pazzamente bramai.
ciò che mi si tolse… di quel che il destino divora,
ai mie occhi negato, il peso mi è grave ogn’ora..

Remeron in fabula (autocitazione coercitiva)
(scrivila tu questa impiegatuccio…
e poi
muoriiiiii!!)

smettetela di scrivere, chiudete i vostri blog, chiudete le vostre bocche, aprite gli occhi e leggete ciò che i saggi hanno voluto lasciare, e poi andate, andate a lavorare!!!!

ti amerei uomo medio se non fossi così eccentrico, se non fossi così volgarmente catodico sofisticato spazzaturo…
lo giuro.


…io, sono a volte vittima prediletta dell’amore impiegatizio, che come tutte le altre manifestazioni solite dell’impiegato, nel weekend va in pausa. L’impiegato (che è uno stato mentale e non dell’essere) è l’essere vivente più simile alla macchina, può mettere in standby per 3 giorni qualsiasi argomento, anche una trombata, una lobotomia in laparoscopia, poi quando lunedì si risveglia dal coma il mondo ricomincia a girare(sicuro?)… impiegato/a io sono fuori dal mondo, impiegato/a io sono un mondo. resta sul tuo, che qui sono già in troppo.


33

come siete suggestionabili voi donne, fino a quando nel mio profilo c’è stato scritto a chiare lettere che sono uno "psicopatico imbottito di psicofarmaci", l’odience era ristretto ad una sparuta cerchia di gagliarde improvvisatrici pazze psicopatiche avventuriere, ora che ho resettato per una personale questione evolutiva lo spelling descrittivo, c’è un afflusso endemico quasi maniacale, io sono sempre lo stesso pazzo, psicopatico, artista, odioso, arrogante, presuntuoso, misogino, misantropo, egoista, infantile, narcisista, egocentrico, massimalista, autarchico, ignorante, supponente, lurido, sordido elemento di prima, no, non è vero, sono l’evoluzione di tutto ciò, un cattivo maestro, un allievo insuperabile nell’assecondare e circuire il docente per carpirne segreti e deficit, un mostro umano fatto di materia sovraumana, un cyborg. Quando avevo 23 anni mi sono schiantato con un Honda 650 cc su un albero, mi sono fracassato tutte le ossa in ordine alfabetico, senza intaccare il midollo spinale, mi hanno ricostruito meticolosamente pezzo per pezzo in una lunga notte di sala operatoria durata 12 ore, ora sono guarito(?), il 7 marzo mi smonteranno tutto il titanio e l’acciaio chirurgico che per 10 anni, dai 23 ai 33 han fatto parte della mia fisicità e del mio essere "umano" in toto, sono stati 10 anni fantastici, brutali, superficiali, mediocri, profondi, distruttivi, fagocitanti, esorcistici, ridicoli, superbi, eccentrici, sentimentali, romantici e virtuali, la vita di un artista che ora affronta la morte per la terza, quarta o quinta volta, potrebbe essere l’ultima data l’età propizia. Se me ne andrò lascerò la mia eredità spirituale ad Uccio(il mio cane), i miei lavori, quadri, sculture, scritti, installazioni, video, farneticamenti e tanto altro a mio fratello Michele il piccolino di casa che ha 25 anni, ed il mio spirito al pc che sto costruendo che resterà acceso fino alla fine dei giorni…

testo.jpg

resterò acceso,
nonostante me.

laroxyl + prozac (il vuoto intorno)

non ti vengo a cercare
ne per vederti ne per parlare
in te non vedo le mie radici
non ho un’essenza ma un’assenza
data dalla tua presenza
non è un sentimento popolare nato da meccaniche divine
non ho volontà
non sono migliore per te
non cerco l’uno al di sopra del bene e del male
io non sto bene con te
non ho bisogno della tua presenza
per capire meglio la mia essenza
non ho sentimenti popolari nati da meccaniche divine
mistiche e sensuali
non sei l’oggetto dei miei desideri
non mi accontento di piccole gioie quotidiane
faccio come l’eremita ma non rinuncio completamente a me
non mi piace ciò che pensi e che dici
anzi mi fa cagare
sono un parassita senza dignità
il migliore
succube delle passioni
convinto d’essere l’uno al di sopra del bene e del male
d’essere un’immagine divina di questa realtà
non verrò a cercarti
mai
ho bisogno della tua assenza
per capire meglio la mia essenza
se tu verrai, io me ne andrò
lontano
sempre più lontano
fino a diventare un puntino,
un santino!
pixel sul monitor
che saluta con la mano…

fanc2

me ne andrò a Nuyorku!!
anzi Birlino!!

per essere lontano sia con la mente che con la mano
da chi voglio e non mi vuole, da chi mi vuole e non voglio

hanno detto di me

davvero un pessimo elemento

p.s.
non me lo dicevano da piccolo…

siccome ho ricevuto degli insulti "trasversali" (meritatissimi) da una donna 50enne presbite di cui non faccio il nome (YleY), sto cercando d’adottare una dimensione di carattere più grande (nel senso sia della scrittura che della misericordia) per permetterle di leggermi quando faccio delle battute allusorie oppure quando le parlo direttamente dicendogli che è una pecora zoppa.

per il resto cercate di non "scassarmi" troppo "la minchia", è un periodo che sono un po nervosetto, altrimenti chiudo o mi ammazzo(uuuuuhhhh!!) che per voi è la medesima cosa.

è un messaggio rivolto a tutti gli uomini senza limite d’età e dimensione cranica ed alle donne basse, grasse e con i brufoli, anche quelle alte e grasse e con i brufoli, ma per loro un po di meno. Altezza media magre, molto belle, con pelle sana potete azzardare un approccio ma non assicuro la buona riuscita.

E’ un operazione culturale promossa dalla Remeron Channel Org. col patrocinio del consiglio dei Minestrai ed il minestraio delle pari opportunità, amnestry international ed il social forum "P.G.E.R" (piccole, grasse e racchie) non che il gruppo di autocoscienza femminista "O.P.A." (orgoglio piatto autogestito)i Gruppi Onanisti Indipendenti e gli AnarcoVegetariani(sezione distaccata di Bologna "Pisellone Verde").fuckyou

ma dove sono le palle di Natale?

Babbo Natale è stato adescato, col tranello, (un completino intimo di pizzo rosso appeso ad un pino silvestre) da una comunità di hippies travestiti da "elfi dei boschi"…
Stuprato in ogni modo, nel fisico e nel morale, dalla sodomia indobbuddista, all’accoppiamento coatto con renne cavallo ottenute da embrioni chimera, Natale ha provato, l’estasi dei sensi fumando polvere d’angelo e shilajit, iniettando brown sugar e randaup, il delirium tremens con la visione forzata con divaricatori oculari 24 ore non stop di Tre metri sopra il cielo, la lettura a memoria del medesimo "romanzo",  ha assorbito con uno spinotto cerebrorettale matrix millenni di posizioni del Kamasutra e l’intera stagione elettorale e politica di Forza Italia, dal 94 ai nostri giorni. Ormai completamente "dilatato" è stato catapultato su YouTube mentre giocava, famelico, al dottore con le mammellone delle figlie dei fiori che a loro volta, alla conclusione del filmetto hanno ricambiato macabramente, appendendo le palle di Natale al pino silvestre… (che male c’è?)
Dopo la liberazione da parte dei sette nani polizziotto, Santa Claus (Natalino), ancora zampillante sangue dalle parti basse, avrebbe dichiarato alla piccola folla radunatasi, nello sgomento generale, con voce rotta dal’extasy(mistica) e dalla commozione:
"aaahhh!! lasciatemi naniii!!
ho perso le palle si, ma una protesi di silicone alle poppe ora non me la toglie neanche la ma*onna!!!
voglio una quintaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!
voglio una cocaaaaaaaaa!!!!"

babboballs
nano: portate via questo depravato!!
nano 2: che istinti bassi…
nano 4: perchè tu credevi ancora a babbonatale?
nano 7: io odio babbonataleeeee!!!
nano 5: Brontolo tu sei un nano non un puffo!!
nano 7: no! no! no! io sono il puffo brontoloneee!!!
nano 6: Brontolo sei un mitomane, ora ti do le pastiglie!!
nano 7: no! no! no! no! io odio le pastiglieeeee…
nano: zitto!!! guarda che ti facciamo l’elettroshock!!!!


brontolone

(sono patetico)














(vado a Berlino a farmi chiudere nella Klinik für Psychiatrie und
Psychotherapie
Charité– Universitätsmedizin Berlin
Campus Charité Mitte
Charitéplatz 1
D-10117 Berlin, sapete dove trovarmi…)







(ciao a tutti)

acqua in bocca
altrimenti…

hic-et-nuncti ammazzo!!


collego i fatti come un bambino dell’elementari
almeno ho fatto le scuole dell’obbligo
a te ti hanno obbligata ad andare a scuola
perchè eri troppo stupida per stare a zonzo

                           oziare è un talento.
                                                 A. Zerinollo