il leone e la gazzella ora vanno in carrozzella.

nokia27022008

Annunci

remerOFF ne punti ne unti(ora c’è l’antidoto!)

oggi, sono stato corteggiato da una certa "LostDoll"(sedicente esperta in "psicoputtanate")
la quale ha concluso il suo approccio (purtroppo) fallimentare affermando in lingua italiana corrente che:

(n.b.ovviamente da leggere come un manga, dal basso verso l’alto… quindi scendere giù
fermandosi allo
stop)


"non devo approcciare niuno, io.
volevo sentire come sei.
tieni due blog così differenti uno dall’altro.
in questa sede e con questa faccia sembri più serio.

devo andare. ciao remeroFF. alla prossima.


sentiiii… maaaa
questo è il tuo modo d’approcciare?
simpatico…^^
(timida?)


da nessuna parte.
un bacio

> offeso? no,
> scusa non ti seguo,
> dunque fermati.
> dove stai andando?

>
> > adesso mi fai l’offeso? la mia non era un’accusa, era curiosità.(ndr. la "mia" cosa?)

> > (ndr. silenzio stampa 15 min)

> > > ok come psicoputtanata mi sembra un po misera, dai, so che puoi fare di meglio..

> > >
> > > > mai fidarsi delle donne. anche quando credi di conoscerle. superman certe cose dovrebbe saperle.
> > > >
> > > >
> > > >

> > > > > non comprendo cosa dovrei incomprendere, comprendi?

> > > > >
> > > > > > ti ho già detto che sono velenosa? più puttanata di così!
> > > > > > risolto le incomrensioni?

> > > > > >
> > > > > >
> be dai non impegnare molto le meningi, puoi sparare la prima puttanata che ti passa per la testa… ho visto che sei una professionista^^

> > > > > > >> >
(ndr. silenzio stampa 5min)

> > > > > > >> > >  non ti preoccupare, so cucinare molto bene.. ti faccio buonissima…

> > > > > > >>
> > > > > > > > non sono molto buona. ci rimetteresti tu.
> > > > > > > >
> > > > > > > > > attenta che tte magno

> > > > > > > > >
> > > > > > > > > > però. ti è andata bene. come mai tanto rancore nei confronti delle splinderiane? prima ti ho mandato il pvt, poi ho letto il tuo ultimo post e mi son morsa un labbro, che forse non dovevo mandartelo.(ndr. il labbro? al massimo mandano l’orecchio…)
> > > > > > > > > >
> > > > > > > > > >
> > > > > > > > > > >
frattura vertebrale (in moto)
> > > > > > > > > > >
> > > > > > > > > > > > e posso anche chiederti cos’hai fatto alla schiena?
> > > > > > > > > > > > fai davvero belle foto di te

> > > > > > > > > > > >
> > > > > > > > > > > > > sono Superman, ma
> > > > > > > > > > > > > non dirlo in giro…

> > > > > > > > > > > > >
> > > > > > > > > > > > > > ti piaci molto, vero?"


/inizia da qui
segui la freccia!
Stoooop!
dopo aver
letto tutto torna giù
senza fermarti allo
stooop
segui la freccia verde
brrrrr
da brividooo!!!
/

per dire che, c’è anche il remerOFF per potersi curare, in un secondo momento…
(ogni droga ha il suo antidoto, certo alle tossiche de Remeronno bello, gli è andata maluccio come cura… )

vittime, non lo siamo tutti?
disse il figlio di Bruce Lee, poi…
giustamente
fu preso a pistolettate…

 


http://www.boxstr.com/templates/default2/images/icons/player.swf
non manca, ad uopo il "democratico"
contraddittorio…

anvedi oh… "tenevo" ddu blogghe ed ero l’unico a non saperlo…

Spleender!!!
me lo dovevi dire che facevi 2 al prezzo di 1
machepperò il 2
era scadente…
Spleeeenderposto!!!!
ma che offerte fai, manco all’ipercooppo!
guarda chette denuncio alla
consobbo!!

scoop sensazionale!!!!

le donzelle segnalate nel post precedente e contattate via mail, non mi hanno cancellato dai loro contatti msn per uno sfrontato e orgoglioso (quanto ridicolo) ostruzionismo femminista, ma molto semplicemente per un handicap di conoscenza informatica, come se per eliminare un contatto in msn ci volesse la patente europea del computer… ohi ohi ohi, donna italiana siamo messe un po maluccio nel campo dell’informazione(per non parlare degli altri…) la specializzazione richiesta da questa società sintetica è un arma a doppio taglio che vi rende più automi degli automi, che a differenza di voi possono essere riprogrammati, e sto parlando di dottoresse in Psichiatria (o quasi), psicologhe, manager, professoresse d’italiano(oddio), architetti, laureate in legge, scienze politiche, designer, programmatrici, etc etc etc, e non contadinelle sprovvedute… ragazze mie non c’è onore tra le splindera(t)te che cazzo vi ho mandato a fare all’università se non sapete mandare un sms?
andate a farvi il corso serale dei salesiani per l’alfabetizzazione informatica minima, su come ad esempio si usa la posta elettronica, messenger(e non messanger), un foglio di calcolo, una pagina word, come si utiliza un motore di ricerca, un traduttore simultaneo, e non solo i soliti siti porno…

no comment

n.b.
tra l’altro ho anche postato un link su come fare ad eliminare i contatti, leggetelo per orgoglio di genere (almeno)
lo riposto, eccolo:

eliminare dfinitivamente un contatto messenger

(posso risultare simpatico, ma solo a stomaco pieno, attente alla linea!!)

p.s. ore 17.59

tra le sventurate in questione sin ora nessuna è ancora riuscita ad eseguire l’elementare compito impartito loro dall’infausto destino, ma particolari degni di nota galleggiano nel mare inequivocabile dell’incomprensione, alla mail che ho spedito stamane alle sventurate sono seguite molte repliche, tra le più disp(e)arate ma quella che più ha destato il mio interesse antropologico è questa:

ma tu come campi?


la donna italiana* è un miracolo dell’evoluzione umana sviluppatosi in seno alla burrascosa epopea della civiltà e pensiero occidentali; miracolosa perchè nella fenomenologia dell’organismo "femmina italica" convivono, nonostante la lievitazione-emancipazione culturale, tecnologica, e sessuale, una serie di retaggi e sopravvivenze primordiali-culturali pre-paleolitici shakerati a vezzosi atteggiamenti tipici del contemporaneo. Cioè una donna italiana, anche nelle sabbie mobili, col fango fino al naso, stante per esalare l’ultimo respiro, avvistato un uomo nei dintorni, non gli chiede di porle un ramo, una fune, un braccio, un pene dove aggrapparsi, ma in quella frazione di secondi che la separano dalla fine o da una logica richiesta di aiuto produce un cortometraggio mentale, protagonisti lei e lo sconosciuto salvatore-principeazzurro, tema narrativo la "sistemazione socio economica definitiva", in una forsennata schizofrenia di flashback tra il presente, il futuro e l’assurdo un riflesso condizionato innato la porta a chiedere prima della mano santa che la tiri fuori dalla melma: coordinate bancarie, collocazione sociale, abitazione, modello 740, marca dell’automobile del malcapitato, eventualmente dimensione del pene; se conviene si fa salvare, altrimenti si abbassa di qualche cm nel guano onde rendersi invisibile ed attende il passaggio di un nuovo pollo, mentre negli abissi, della sua bellicosa coscienza autoconservativa, uno strano essere equipaggiato con muta e bombole dell’ossigeno fa il sub sotto la sabbia mobile per reggerle la sceneggiata ed il culo, a lei eternamente grato solo per il fatto d’esistere… in effetti insieme all’organismo "femmina italica"(allergica a  solitudine et spiritualità) convive sempre questo curioso simbionte invertebrato denominato "uomo chiwawa" che è un animale da compagnia (a sangue freddo) maschio al quale manca il gene della virilità e la tipica tempra caratteriale del maschio latino, ormai persa nel tempo e nei miti che si raccontavano nelle bettole della vecchia Europa, ma ha un’operosa occupazione lavorativa che gli permette di sfamare l’ape regina, insieme lavorano(più lui in verità) sinergicamente alle sempre nuove "voglie" di sistemazione della viziata, viziosa e poligama reginona che in un secondo momento potrà scegliere liberamente se divorare l’animaletto, scacciarlo a calci o lasciarlo vivere attaccato ad una delle sue enormi tette psicomatriarcalfagocitatrici nel caso la successiva sistemazione fosse "ad hoc" con un altro accondiscendente "uomo chiwawa"…

purtroppo ape regina, io non ti considero neanche un’apecar a tre ruote bucate, perchè ripeto, io, sono:

quindi non rompere il cazzo: cancellami dai tuoi contatti, anche mentali. non la faccio la comparsa nel tuo squallido corto girato con la webcam! con quello con la bombola dell’ossigeno che ti regge il culo, depravata!!

mi hai stomacato tu e tutte le tue schifose pervertite strategie da comare, baffanculo va! io non ne posso più e pensare che ti avevo aggiunto col semplice scopo di farmi una bella chiavata con te… ma con queste menate io passo!! fanculo tu e il ciwawa con l’ossigeno!!
()

*ricordate ragazze, la satira non conosce colori, sesso, razza, correttezza politica, moralità etc etc, siate sportive, io credo in voi ma…
non rompetemi le balle

asterisco dedicato alle mentecatte pseudofemministe milanesi e non che potrebbero sentirsi toccate nell’intimo delle loro peculiarità e caratteristiche di genere…