intimistica(zzi)

ora,
sono così triste che m’ammazzerei


(m’amma)

prima, sono uscito per comprare il giornale, e l’avevano finito, allora ne ho preso un altro, e già è una mezza fregatura, mentre uscivo sono stato "investito" dal vicino mutante(sempre meno di me) che va in giro con la radio inglobata nell’orecchio(non sarebbe più umano se per natale gli regalaste gli auricolari a sto cristo? te li regalo io nonno, anche se sono in mutande!) mi ha talmente "stupefatto", col suo sguardo ipnoinducente, che ho scordato le chiavi a casa, per rientrare ho dovuto far cose molto discutibili che hanno creato dei precedenti, per via dei quali in futuro potrei ricommettere le stesse infauste azioni, magari di notte nelle vesti di sonnambulo funambolo… poi stanotte non ho dormito, questa concatenazione di circostanze mi ha gettato in uno stato catatonico premorte, sono un vivo apparente.

(che devo fare?)

dott-remeron
"Qui giace Remerin, poeta fosco
| di tutti disse mal, anche di Cristo, | scusandosi col dir:
io lo conosco
!".

Annunci