fb reflected

penso al Salento che una volontà politica astorica ha abbandonato nel tacco più estremo di una penisola a forma di stivale chiamata falsamente Italia; Repubblica, rispetto la quale costituzione tutti gli abitanti hanno doveri ma solo alcuni, un nord popolato da barbari bifolchi, ne ricevono i benefici a scapito delle menti, delle sensibilità dei lutti mentali, morali, fisici! che vengono tutti dal sud.
RICCARDO III una visitazione del lavoro shakespeariano condotta da G.Deleuze(filosofo francese poststrutturalista) e Carmelo Bene, ultimo genio partorito in Italia e nel mondo, scarsamente considerato dalla critica d’arte massonica che ha preferito nel tempo; in relazione con filoni politici salvadanai, ormai anacronistici premiare dell’italia un buffone settentrionale schierato politicamente: l’arte che acquista facoltà e pregnanze intellettuali in base al potere che nell’epoca decreta ciò ch’è arte… terribile dare il premio nobel(omaggio molto poco nobile, Sartre lo rifiutò nonostante l’appartenenza politica) ad un fantoccio solo perchè si professa di sinistra, ed io non sono di destra, “io non voglio più essere io”. Hanno steso gli esperti, un raccapricciante cono d’ombra sull’opera e sulla figura di Carmelo Bene, un genio che rinascerà chissà dove tra 3-4000 secoli, una disonorevole conferma dell’inadeguatezza culturale e scientifica made in itali, little italy dove fa soldi l a pancia piena; pizzerie, rosticcerie, macdonald, mercedes, champagne e bmv e l’arte; l’arte che così tanto vendiamo, spacciamo all’estero sotto forma di reliquie di cadaveri putrefatti non esiste:
il Riccardo III di Carmelo Bene

Annunci

condottieri liberal

hai sentito di Michele Giacchettone?
Chi?
Micheletto che il negretto nun vo' ffa..
embe?
pare che ci sono dei farmaci che se vuoi ti fanno dormire per duo o tre giorni..
ah ah ah ah ah ah!!! che troiata…
ma non leggi la cronaca? scrivono, i giornalisti falliti, che si facesse fare delle anestesie totali e si svegliasse dopo 2 giorni a botte di crack…
e si… e  vedi mo; il pazzo che gliele fare(s)bbe!!!
tu lo faresti?
ma sai a chiacchere io… du turtelen, la camizietta nera maaa….
ho avuto momenti veramente (o)scuri(
Sócc'mel !) che avrei…
preferito dormirmeli (
un nonno comunista!!) ma…
In che senso?
Addormentarmi e non svegliarmi più.
Proviamo?
Ma che dizi!!?
Dai!!
Ma stai impazsendo?
Ma nno al massimo ti porto al pronto soccorso e ti rimettono in sesto come in un film di Cronemberg… ed invece tu vivrai un'esperienza di "non morte" alle spese dello stato..
Ma v'a cagare… e se zi rescisto sciecco?
Be come MIcheletto, suicidio, omicidio, non si saprà mai, incolperanno il solito maggiordomo.
Quello… la colombina se la faceva negli stinchi, come ai cavalli, nonostante si fosse candeggiato era rimasto 'nna bestia ah ah ah ah!! 'nvece quell'altro 'mbecille Morgalm com'è che si chiama?
Bo?
Nell'impeto dell'onnipotenza cocainomane, n'altro po faceva i nomi dei puscher della Rai ah ah ah ah, certo che dopo un po la coca te rincojonisce; madunin; comunque: mettiti in posa che ti faccio la macumba e vedrai..
Ma.. scipiegami almeno coscia vuoi fare (scscscsc)?
one, two, three! e tiri su sta colombella poi mi prendi la Dunlop 9° in titanio e ti siedi al centro del campetto …. come stai Gianfranco?
Bbb..b.bene mi sciento pronto a totto!
non mi abbandonerai vero Sscilvietto?
……..
……..
ssssssffffffffftttttttttttaaaaaapppppp!!!!!!

Ottimo ferro^^

(Lilly, chiama l'ambulanza…che parcheggi al DriveIn…. con calma.)

vergognati

macabri artifizi:
espedienti
pecorini
/pecorecci:
(se nu mme sienti è percè
nu sta ddicu nienti…)

espenienti

ImagoNientis
(ribattezziamolo sto poste(r) e baffaculo)

fotografare nel momento esatto in cui la modella/o/i/u(manichino) è morta di noia aspettando il fatidico "click" corredato(ad uopo)(la fotografia, forma d'arte nana ha l'unico mezzo e fine del marpionaggio visto che tutto il lavoro lo fa la macchinetta propaggine pel pene o voraggine nella fica di tutti questi nostri bravi artristi sfornati con lo stampino dei biscotti d'a domenica d'a nonna) dalla falsa testimonianza logorroiga egocida nell'interpretazione cialtronesca, parodistica e povera in mezzi e carisma scemico… da qui il ditone elettromagnetico dietro al quale nascondersi(a machinetta fosse del caffè e fanne stu cafè strunz!) dicevo; di un se stessi trasposto mbriaco dalle pagine d'un fumetto conservato come una reliquia pagato 1500 euro, Dylan Dog di 20 anni prima; imprinting caratteriale, metafisico, egofisico, mentore spirituale, guru lineare, esemplare, stereotipo del va' a cacare, ha rotto li cojoni ma nun m'a fatto male, sei un fantasma è (para)normale….

conigliaccio
(a bassa voce, 'na vocicchia!)

c'è uno co 'nna machinetta fotografica, grossa quant'a lui, nascosto
arreto che si chiama "ricotta schiante tra i post" è foco.
domani vado a vedermi The Wolfman, dopo andrò all'osteria
troverò uno della sua specie che serve ai tavoli, con un savoire
faire cha lascia immaginaire altro oltre al forte odore di gavoi OGM prensile che emana da dietro le orecchie,
e alla ricotta schiante(ricotta forte pugliese) in genere esalata ferormonica come nebbia; poi insieme brinderemo
a fine serata ad un nuovo giorno ricco d'idee inerti, creatività ed insulti, per lui,
per me di sano sonno a fondo perduto, aggiungerebbe, ad uopo, la pipparella crepuscolare visto
che poveretto è a stecchetto, vittima di un sesso immaginifico, fotografico, filmico, accoppiamenti equini, stallatici, monte equestri, incesti e acrobazie da baraccone d'ogni sorta, da li, ahinoi, la passione per il mezzo, foto, film, pellicola… eppure…
tutto quel visionario sognare nonostante disponga, esponga (in foto il che è tutto un dire) una spalla,
niente male per caricare quarti di bue squartato di baconiana(rembrandtiana!) memoria, d'appendere/si nel congelatore…
il tuo lavoro consono, sincero, sarebbe; er macellaro, coll'hobby d'oro
della foto fatta male, dell'oltre mare; solo
per poter chiedere pietà al fruitore,
magari grazia, accoglienza e, punizione
all'abbiente padrona 70enne in pensione
c'ha imparato de splinde' la lezione: se tromba
pure con un piede nell'oltre tomba!!

conigliaccioniende di personale fotografari…

menomale ch'esistono anche i…

conigliaccio
mi dispiace ieri Robert Plant che abita di fianco qua a casa mia, siccome nun i'è mai andata giù l'orchidea che sfocia rigogliosa dal mio sur suo balcone quasi a ricordaie i suoi ridenti boccoli ed il suo volto angelico mo; che sembra un cocker, ecco perchè morivano tutti a 30 anni, e quinni ha chiamato li vigggili e me l'ha fatto tojere ha detto "nu mme piace che sse usi l'idea mia senza che mme chiedino 'r permesso" e c'hà raggione c'hà!, c'hai raggione Robbetto scuseme, non lo rifarò una seconda vorta mo annamosene a collatino undergraur, offre Gimmi, che c'ha l'artrite alle dite (ma nun jelo dite che s'encazza!)…

(p.s. mo funziona bob!)

chienmdrbg31.gif

remeron khan

le macchine sono già al potere

è parossistico o quanto meno approssimativo pensare di comprendere la realtà che si vive se non si ri-conoscono i media che la rappresentano o che l’hanno determinata; è già un errore semantico discettare di "rappresentazione";
il noto culturologo canadese, Marshall Mcluhan; che sarebbe potuto, benissimo, essere stato ascritto da suoi contemporanei poco oculati "nell’albo" dei romanzieri cyberpunk; aveva previsto il collasso dell’epoca elisabettiana(da Gutenberg in poi) "moderna"(che appare una contraddizione in termini ma non lo è) in favore della tv (un cammino a ritroso, rovinoso, nelle mani d’Omero) "il nuovo medium", con un’incubazione di un 30ina, 40ina d’anni; considerando la velocità dell’avvicendarsi ciclico tecnologico in atto già dagli anni 50 e la gestazione necessaria perchè un cambiamento epocale(30 – 50 anni) come un nuovo media, un olocausto, un virus, una rivoluzione; possa dare i suoi frutti, ci siamo. Da questo punto di vista; assunto, multinazionali come Intel, Amd, Audi sono oggi come dio per uomini di 3000 anni fa;
l’intelligenza artificiale, che altro non è che un’emanazione, propaggine delle nostre sinapsi, così com’è la mano, la bocca, ed esseri completamente avulsi fisicamente da noi: il cane; il cavallo, oggi si replica progredita e cosciente di se stessa ad una velocità (s)frenata, solo da regole di marketing, il mercato non interessa d’altronde la Nasa o altri enti indipendenti dalla produzione di massa,(o addirittura, come alcuni paventano; dal nostro pianeta) si può giustamente postulare o dedurre che la tecnologia che oggi sperimentiamo è vecchia d’almeno 10 anni rispetto a quella gestita in ambiti militari, scientifici e governativi.
Omero(il vecchio medium) oggi è un Berlusconi(un televisore con sembianze umane, un monitor c’a parrucca!): vista, orecchio e un arcaico rimasuglio tattile(il telecomando) sono i sensi messi in atto contemporaneamente, per fruire il verbo, il tam tam, la presentazione tribale che tiene occupata e neutralizza la mente.
La storia che ci è pervenuta sino ad oggi è stata scrittura e concerne(va) l’occupazione(nel fruirla), la messa in opera di un solo senso, la vista; da quell’individualismo sensoriale(innaturale) che con la stampa a caratteri mobili(prima forma di catena di montaggio, libri a poco prezzo, cultura alla portata di tutti) ha decretato l’individuo ed il relativo senso critico; struttura della società e collaterali rivoluzioni, siamo approdati alla realtà, seviziata dall’occhio; dell’immagine; cosiddetta.
L’appiattimento culturale, fisico, politico e metafisico dunque è frutto del nuovo(ormai apparentemente vetusto) media: la tv; evoluzione(?) della scrittura, perchè come analizzava il McLhuan; il media tipico d’un epoca,  non la rappresenta, non n’è mezzo ma "oggettivamente" fine: il media è il messaggio, è l’epoca.
Conferma e sintesi che rende grazia e merito a queste elucubrazioni; apparenti speculazioni d’ateneo è oggi il governo italiano. Chi detiene il verbo(berlusconi cioè la tv cioè una macchina) comanda, e non ha di fronte una platea critica e cosciente, ma una schiera atroce di sacchi di patate ipnotizzati, convinti d’aver dei punti di vista.

(ancora ciarlano di bandiere, nord, sud, rossi e neri, convinti d’avere uno scambio dialettico chiappa a chiappa e non colgono che l’interlocutore è uno schermo(ultrapiatto)(magari anche spento), svegliati! stai parlando d(n)el nulla con una cosa, che ciò nonostante è molto più funzionale e potente di te e, paradossalmente, il tuo letale nemico
la tua
fine…
credete di combattere(a chiacchere poi) contro qualcuno
ma lottate contro qualcosa che trascende se stessa e vi travolge, v’ingloba, un fenomeno che è iniziato
molto prima della "discesa" in campo del deus ex machina col sottotacco, molte, molte legislature prima.
Un golem, un’immagine, un robot, vi comanda, nonostante se stesso, anche senza parlare.
Le regole delle repubbliche precedenti sono obsolete. Il linguaggio è cambiato.

l’evoluzione [ripeto] non è per tutti…)

politically correct!!!(remeron x il sociale)

71832138.6UtgENy4.Cajamarca9109

di questo blog è sconsigliata la lettura alle persone ansiane…

ovviamente per "ansiano" intendo persona dall’instabile equilibrio mentale tendente a stati emotivi ansiosi.

il monito non è sicuramente rivolto ai vecchi!!!

anzi

vecchi!!!
leggetemi!
leggetemi ancora di più!!!

questo blog esalta le virtù della terza età, addirittura, qui si osa andare oltre la vita terrena, addentrandosi in un territorio, ricco di ostacoli e pregiudizi: il loculo!!


vecchi!! vecchioni, matusa, cadavri putrefutti!!

questa è la vostra sede prediletta, scoperchiate le bare, fuoriuscite dal loculo, meritate una vita sociale più intensa, Remeron Channel è il vostro salotto; avrete "divani fondi come tombe"!!!!*

Ovviamente l’invito è rivolto anche ai più giovani, che riuscissero però in qualche modo, a sembrare più vecchi!! almeno di una cinquantina d’anni, che ne so, magari adottando un taglio brizzolato anni ’30(vedi Morgan ex Bluvertigo), oppure inforcando una bella stampella arrugginita o ancora utilizzando una terminologia ormai demodè, come "anzichenò", "perbacco", "lazzarone!", "al tal dec!"(quest’ultima solo per aspiranti vecchi bolognesi) e tutto ciò che la vostra giovane mente ancora non rattrappita ed annebbiata dai lustri, possa suggerirvi, ma… ricordate sempre: qui i viecchi hanno credito.
Iscrivetevi al Remeron Channel Vecchio Social Club per la modica cifra di 800 euro una tantum e l’accredito mensile vitalizio sul c/c 0800000456788889904563 della vostra pensione a titolo esclusivamente formale/assicurativo e/o amichevole ed a parziale copertura delle eventuali spese di sepoltura (ovviamente post-morterm) completamente a carico dei parenti del defunto.
Non v’è, sia chiaro, nella nostra iniziativa che una ed unica finalità a scopo di solidarietà sociale e dunque la benchè minima pretesa o ombra di lucro(e ci mancherebbe altro!).
Remeron Vecchio Channel
, ricordatelo, anzi vecchio!!! forse è meglio se te lo scrivi, la memoria si sà, ad una certa età, latita…

Per dire… io ascolto sempre quella canzone di Zero sui vecchi, non ricordo come si chiami ma la trovo molto interessante ed orientata sul sociale proprio perché parla di viecchi
vedi? io ho forti motivazioni, non sono il solito speculatore, strozzinante che se ne approfitta della tua mente parchieggiata nel parkinson o ludicamente stupefatta da quel mattacchione di Alzheimer
io credo veramente in te vecchio!!!

*disse il vecchio
Charles Baudelaire

Mobbing in Fabbrica, l’estrema ratio 
La Prima e forse Ultima impresa di Super Viecch,
I° episodio

Premessa
di Remeron Remerotti

Governo Berlusconi;
a 50 giorni dal baby-pensionamento
Super Viecch(89 anni) viene molestato
(inevitabilmente)
per l’ennesima volta dai giovani colleghi…


http://www.boxstr.com/templates/default2/images/icons/player.swf

voci, attori, testi, regia, montaggio,
sceneggiatura e
sticazzi:
Remeron.

l’essere é il nulla(il pensiero da fastidio)

50-anni-luce
 


un giorno di questi
mi sparerò un colpo di fucile in bocca, perchè tutti gl’altri metodi per ammazzarsi sono dolorosi o comunque non c’è la sicurezza della "pena", quindi…
non ho più voglia, ho già visto quel che dovevo vedere, ho attraversato quel che dovevo attraversare e, il futuro preferisco immaginarlo, prevederlo, spolverarlo; lasciarla evaporare quest’incognita periferica, in una maniera dignitosa, invece d’affidarmi alla dittatura del caso, allo stillicidio del quotidiano, all’inevitabilità cronicistica della sofferenza; già, per altro, ampiamente sperimentata, o alle previsioni di un Nostradamus "qualsiasi"… ah ah ah()
eeee.. dunque, premerò il grilletto, ed in un attimo
tutta la vita mi passerà davanti… già, e che senso ha? Stai per crepare, proprio perché ti sei rotto i coglioni, vuoi pilatamente lavartene le mani e, fino all’ultimo, questo cappio d’esistenza ingombrante s’intromette anche nell’attimo estremo, fuggevole, cioè, ho sbagliato locale, io volevo divertirmi ma qui.. c’è un mortorio! si respira nel torbido, non lo so muovetevi, fate qualcosa, aprite una finestra, ma non per me che sto per andare ma per quelli, poveracci, che verranno… perché farli atterrare in questo liquame?
L’umanità è stato un grosso errore, "un’anomalia genetica" come direbbe Mr.Smith, l’autodistruzione a questo punto, non ha senso, s’é di massa poi perdippiù , diventa una moda, la morte come un tajer di Dolce & Galbani che vuol dire fiducia, ok, non m’ammazzo più, non ho voglia di far parte d’una statistica, per altro "standard", consuetudinaria e scontata, del weekend, redatta da un coglione raccomandato(siamo in littleItaly)
Fingerò di vivere, come ho sempre fatto, perché qualcuno ha deciso, per me, che io ci fossi e, non so bene in nome di quale assurda riconoscenza, che dovrebbe invece essere una sana, veemente, "congelata", vendetta, io simuli un’esistenza, un vivere, che è una croce parodistica di se stessa, un essere in un nulla (vano!) non creato dall’uomo ma che, l’ha partorito.

non leggermi mai più!

remeronfuck
(per non essere banale
non posso neanche
crepare…
baffanculo và!)

ho solo 34 anni, lasciatemi in pace!

per non doversi troppo sforzare, elevare(e confrontare), dalla sua condizione bestiale, abominevole, l’uomo  vorrebbe che gli esseri umani fossero tutti insieme eguali alla scimmia, da qui la condanna(parossistica) inconscia, ai suoi tempi, della teoria evoluzionistica darwinista e, di tutte le altre ragionate ipotesi sull’ emancipazione umana dal regno animale. Un ritorno alla tribù, è stato già previsto nel lontano 1962 dal culturologo Marshall McLuhan, nel suo "fondamentale" testo, best seller, "La galassia Gutemberg", nel quale si prospettava una recrudescenza della società tribale(un’involuzione dunque alla società cosiddetta "chiusa"), causata dal redivivo imporsi della cultura orale(TV e Radio), e non più scritta (camminare a 4 zampe è più facile), da qui l’imporsi nella penisola(dove la lettura, dunque l’individualità di pensiero e [n]della privacy, latita) di una destra qualunquista e primordiale(unica nel mondo), che non è un mero fenomeno d’alternanza democratica, bensì un instaurarsi benvoluto e bellicoso di una sottocultura ignobile che fa capo, appunto, ad una realtà di branco; tribale, dove c’è un detentore del potere(la cultura, per quanto traviata e mutilata che sia)che "gestisce" le menti, ed una tribù di adepti che pendono e dipendono come pecore dal verbo e dal volere del padrone, detentore del sapere(i mezzi di comunicazione di massa), qualunque "individualità" debordi da questo flusso è considerata anormale, incomprensibile, pericolosa, antipatica: questa realtà è comune sia in ambiti di destra che di sinistra, è una forma mentis epocale, oggi osserviamo un’omologazione culturale che non conosce alcuna identità(che fa rima con dignità) e che non è altro che la, collaterale, materializzazione di un fenomeno che è iniziato almeno 30 – 40 anni fa, tutte le tecnologie umane hanno una fase di gestazione – sviluppo e si manifestano nella loro endemicità, positiva o negativa che sia, nel giro di alcune generazioni,  noi raccogliamo i frutti della semenza dei nostri avi, voi!! siete pecore, perchè ignorate, che qualcuno, 20 – 30 anni fa vi aveva già previsti, calcolati, classificati, neutralizzati. siete numeri e come tali non meritate altro che esserlo e non
mi
meritate.

raptus (l’incompreso)(le origini del male)

lookat-high



oggi, ho "aggiustato" una cosa rotta, dopo, funzionava ancora meno…
da piccolo ero un fanatico di elicotteri, mio padre me ne regalava
ogni tanto, poi quando tornava a vedere come giocassi
l’avevo già smontato, libidinoso, in mille pezzettini,
mio padre mi fissava con un sorriso rassegnato..


remerin: "papà!, papà! papà… l’ho…"

remerbab: "bravo…  l’hai aggiustato?"

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

papàaaaaaaaaaa!!!

no..

cry sfondo nero.gif

l’ho rotto…

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(sei pregato di comprarmene un altro cortesemente!)

 

 

 

 

 

 

 

sordi vaffa..

(il babbo)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


http://www.boxstr.com/templates/default2/images/icons/player.swf

superdotati(operazione trionfo)

oggi so’ felice, perchè er sindoco der monno è n’afroamericano democratico,
ora ‘r berluscano ogni vorta che darà ‘r culo all’ammereca avrà bisogno che je ricuciono ‘r bucio nero…
forse è mejo che ce manni tu moje ch’è na specialista de buci neri e calimeri… anzi mannace ‘a Dartagna, ‘a ministra d’e li puttanieri, una pe tutte e tutti co una! quella si ch’è ‘na professionista, s’è sgombrata a piazza anzi ‘r marciapppiede da ‘a concorrenza…

a te e alli mortacci tua che nun te vedono, nano pelato
co quell’artro squilibrato ch’hai messo a comannà
quer popolo de ricottari de Roma nostra bella.
Come se dice, Roma sarebbe più bella senza li romani,
ma senza sto sindoco sarebbe ‘ncora mejo.

un giorno quando e se i vostri nemici fossero alle porte, ed io dovessi giungere a Roma, dovrete bandire la repubblica per nominarmi Cesare e farvi difendere da un condottiero leggendario, però poi, non mi dovrete accoltellare, sia chiaro e scritto tutto nero su bianco:
non faremo i "Bruti" ma seguiremo virtude e conoscenza, ave Cesare!!…

(ho pianto molto dopo aver visto il tg,
è giusto comunicarlo, sono un
inevitabile figlio di Kunta Kinte.)
(oltre che
figli’e ‘ndrocchia!)

hamlet pneumatico(shakespeare a colazione)(ristrutturazioni eterne)

spudorata rivisitazione sintattica "ristrutturata" in chiave "carpenterica" dell’Amleto di Carmelo Bene.
colto da influenza virale mi commuovo (tra spasmi gastroenterici ed emissioni "sinfoniche")
al suon di martelli pneumatici* sulla mia testa, mortalmente esterrefatta.

http://www.boxstr.com/templates/default2/images/icons/player.swf

testi "leggermente" rivisitati, da Remeron,
tratti dall’Hamlet Suite(opera teatrale) di Carmelo Bene
voce, montaggio e sceneggiatura Remeron


*i martelli pneumatici che sfumano il monologo
sono registrati in presa diretta nella mia stanza da letto
attigua all’appartamento sito al 1°piano(sulla mia testa)
in ristrutturazione(eterna).

remerOFF ne punti ne unti(ora c’è l’antidoto!)

oggi, sono stato corteggiato da una certa "LostDoll"(sedicente esperta in "psicoputtanate")
la quale ha concluso il suo approccio (purtroppo) fallimentare affermando in lingua italiana corrente che:

(n.b.ovviamente da leggere come un manga, dal basso verso l’alto… quindi scendere giù
fermandosi allo
stop)


"non devo approcciare niuno, io.
volevo sentire come sei.
tieni due blog così differenti uno dall’altro.
in questa sede e con questa faccia sembri più serio.

devo andare. ciao remeroFF. alla prossima.


sentiiii… maaaa
questo è il tuo modo d’approcciare?
simpatico…^^
(timida?)


da nessuna parte.
un bacio

> offeso? no,
> scusa non ti seguo,
> dunque fermati.
> dove stai andando?

>
> > adesso mi fai l’offeso? la mia non era un’accusa, era curiosità.(ndr. la "mia" cosa?)

> > (ndr. silenzio stampa 15 min)

> > > ok come psicoputtanata mi sembra un po misera, dai, so che puoi fare di meglio..

> > >
> > > > mai fidarsi delle donne. anche quando credi di conoscerle. superman certe cose dovrebbe saperle.
> > > >
> > > >
> > > >

> > > > > non comprendo cosa dovrei incomprendere, comprendi?

> > > > >
> > > > > > ti ho già detto che sono velenosa? più puttanata di così!
> > > > > > risolto le incomrensioni?

> > > > > >
> > > > > >
> be dai non impegnare molto le meningi, puoi sparare la prima puttanata che ti passa per la testa… ho visto che sei una professionista^^

> > > > > > >> >
(ndr. silenzio stampa 5min)

> > > > > > >> > >  non ti preoccupare, so cucinare molto bene.. ti faccio buonissima…

> > > > > > >>
> > > > > > > > non sono molto buona. ci rimetteresti tu.
> > > > > > > >
> > > > > > > > > attenta che tte magno

> > > > > > > > >
> > > > > > > > > > però. ti è andata bene. come mai tanto rancore nei confronti delle splinderiane? prima ti ho mandato il pvt, poi ho letto il tuo ultimo post e mi son morsa un labbro, che forse non dovevo mandartelo.(ndr. il labbro? al massimo mandano l’orecchio…)
> > > > > > > > > >
> > > > > > > > > >
> > > > > > > > > > >
frattura vertebrale (in moto)
> > > > > > > > > > >
> > > > > > > > > > > > e posso anche chiederti cos’hai fatto alla schiena?
> > > > > > > > > > > > fai davvero belle foto di te

> > > > > > > > > > > >
> > > > > > > > > > > > > sono Superman, ma
> > > > > > > > > > > > > non dirlo in giro…

> > > > > > > > > > > > >
> > > > > > > > > > > > > > ti piaci molto, vero?"


/inizia da qui
segui la freccia!
Stoooop!
dopo aver
letto tutto torna giù
senza fermarti allo
stooop
segui la freccia verde
brrrrr
da brividooo!!!
/

per dire che, c’è anche il remerOFF per potersi curare, in un secondo momento…
(ogni droga ha il suo antidoto, certo alle tossiche de Remeronno bello, gli è andata maluccio come cura… )

vittime, non lo siamo tutti?
disse il figlio di Bruce Lee, poi…
giustamente
fu preso a pistolettate…

 


http://www.boxstr.com/templates/default2/images/icons/player.swf
non manca, ad uopo il "democratico"
contraddittorio…

anvedi oh… "tenevo" ddu blogghe ed ero l’unico a non saperlo…

Spleender!!!
me lo dovevi dire che facevi 2 al prezzo di 1
machepperò il 2
era scadente…
Spleeeenderposto!!!!
ma che offerte fai, manco all’ipercooppo!
guarda chette denuncio alla
consobbo!!

splindere (loving little Italy) II, la pantomima continua

avviso per i "fu" utenti "iscritti" e successivamente s-cancellati, volenti o dolenti, dal mio blog apocalittico; questo è il secondo ed ultimo appello che (vi) faccio, rizzate l’orecchio:
non ho ben capito per quale grottesco motivo periodicamente splindere(dovrebbe esservi palese che non sia io ad aggiungervi ad i miei iscritti…) vi ri-aggiunga tutti, sembrate "L’armata dei Morti Viventi"(prossimamente su Remeron Channel), ma, io si sa, sono immune a qualsiasi sconvolgimento, fisico e metafisico quindi me rimbarzavate da vivi, sarebbe più opportuno "vive", figuriamoci ora carnevalescamente riesumate dal vostro sonno eterno per mano de sSplindere l’azzeccagarbugli… questa mia soave è per dirvi che non mi (im)picchierò più di ri-bloccarvi per ri-farvi ri-sparire dai miei i-scritti e qu-i-ndi vi ri-troverete i-miei scri-tti nei vo-stri pre-feriti se-nza null’altro poter fa-re che pi-angere, p-regare, im-p-recare, vo-mitare, be-stemmiare e tutti gli altri più spudorati e patetici "are" che la vostra mente a sangue freddo(putrefutto direi) possa suggerare, per ora potete andare a cagare, per ulteriori aggiornamenti… guardare..


nei preferiti.

se cercherete di contattarmi in qualche modo vi eliminerò fisicamente


col DDT.

moscamh6fc9
insetti
!

p.s.
il livore misantropico espresso nella missiva non si esaurisce in una seppur giustificabile smania di sterminio, ma in una dietrologia, di richieste sfacciate, che vede "donne", che autonomamente si sono iscritte al mio blog ed in un secondo momento pentite, dopo la cura Remeron, ossessionarmi in pvt per essere s-cancellate, in quanto il loro bagaglio informatico, più un fardello direi, non permetteva loro di s-cancellarsi autonomamente e definitivamente dalla faccia(del cosmo) dei miei iscritti, cioè da in goppa alla faccia dei miei iscritti, puntualizzo in slang vesuviano per la frangia partenopea che vuole giustamente essere cagata in egual misura, dicevo, dunque i miei modi bruschi sono ampiamente motivati e giustificati da una sorta di persecuzione psicologica, un mobbing ridanciano e volgare (che mme rimbarzicocola) esercitato dallo squadrone di megere col cervello in pappa succubi della incombente matriarcale schiavitù estrogenica menopausica…
non c’è pietà, neanche nell’etere, l’ormone comanda…
io l’ormone me lo magno a colazione.
(non lo sapevate?)

 


dopato!!


scusate ma…

i miei amici mi aspettano…
gesasdfx6

518514510549550555

no!
igormu0

 

non è giusto quel che ho fatto…
mi son svegliato ed ho ingurgitato
pasticche d’ogni genere, per accellerare
il metabolismo, per decellerarlo, per aumentare
la lipolisi, per abbassare l’indice glicemico, per
innalzare i picchi di testosterone, per tenere a bada
l’ormone luteinizzante, lo iodio, il cromo, lo zinco
il manganese, il magnesio, e per concludere in bellezza
pasticche da un grammo di te verde.

ho fatto trenta!!

ho fatto…

3 telefonate!!

3 grattaevvinci dell’ipercooop

ho sistemato un paio di cose

pooooooi

la mistica reazione sismica-ontologica


 vomito aggettante

modello "L’Esorcista"

non m’è riuscito d’arrivare al cesso

che avevo vomitato mezza casa con un liquido verdognolo
dal forte sapor di caffeina e noci di cola, retrogusto acre del te e del me
introiettati in una stratosfera d’interiora rivoltose…

la scena madre,
antesignana di una nuova corrente
cinematografica addivenire
vedeva
me;
attore principale della commedia satirico-edipico-sulfurea,
correre, in un lungo piano sequenza imperituro e terrorizzante
verso il bathroom con getti di vomito a reazione, della ciclopica lunghezza di 2 metri
un guinness domestico che testimonia l’impegno orale
precedente all’atto…
in un successivo montaggio, in post produzione,
il regista monterebbe l’immagine da contrario, cosicchè
il vomito aggettante possa assurgere giustamente
a protagonista propulsore effettivo di gesta eroiche
e non per quello che è apparso all’occhio mio
e cioè mera reazione, dunque, d’un atto ahimè(!) sconsiderato, meccanico,
e quindi deprivato, di ogni qualsivoglia volontà e pregio ricreativo;
il vomito scevro di tutta la sua pomposa retorica,
funzionale alla dinamica post petrolifera.
  Motorizzata alternativa,
non elettrica, non eolica, non solare bensì,
organicamente metafisica:
il vomito mio come fonte energetica alternativa
elementale
interprete medianico d’occulti
significati forse insignificanti a questo mondo sprovveduto
ma che dell’altro, dionisiaco, dal quale provengono conservano
contengono e testimoniano di una cosmica, selvaggia parentela
col divino.

l’esempio

ultime foto.jpg

al lampione dei lucchetti(vedi post precedente) a ponte Milvio (Roma) bisognerebbe appendere(con un fiocchetto azzurro se maschio, rosa se femmina) anche il redattore delle "ultime foto pubblicate", che dovrebbero rappresentarmi (!!) e principalmente osservare, le stesse, le indicazioni che l’intestazione della finestra immonda suggerisce:"ultime foto pubblicate" e non essere invece le medesime immaginette che girano, subliminali, da 3 mesi. Pare di respirare un clima noto, un tanfo, soporifero secolare che invoglia, nelle "picture" abominevoli, nelle grafiche, nei blog e contenuti trash relativi segnalati dalle "alte sfere" ad’abbassare il tiro, la media intellettuale, un po(tristemente) un diktat del paese tutto, della congiuntura storica, dei rappresentanti gli italiani al governo ma… non è detto lo si debba adottare(il suggerimento mediatico o messianico) anche in una comunità elettronica ed indipendente(?).
Il mio ringraziamento lo manifesterei dunque, qualora me ne fosse data facoltà, appunto con una coloratissima festa domenicale in piazza: una esecuzione capitale pubblica(del ligio relatore succitato); conscio delle relative responsabilità morali e didattiche che mi competerebbero, machiavellico, in seguito, nei confronti della storia.