l’aporetico anal-glifo Nobel

l’anaglifo pregnio nobel è impossibile d’avvistare; avviare
nell’orizzonte fidanzato, assiomico, pleistocenico
senza addentrarsi con un paio di occhiali 3d apotropaici
nella realtà ammuffita che lo decretò… sei un pagliaccio di sinistra?
premio Nobel. ma
la sinistra cos’è se non uno specchietto; una tabella…
non certo l’Uomo.
Che nobiltà ha infine quella palma
se si va a scorgere
il subliminale Nel fotogramma?
alcuna, è una vincita(fortuita)
che vale quanto gli awards che
può assegnare il
vicino di blog il quale nella vita si diletta
a scodellare icone, “stemmi” li chiama, che rappresenterebbero
la di lui scienza,
mai saputa, in merito ad un argomento
che non è il suo ne il tuo, ne il mio.
perchè egli, anzi “esso” non ha d’argomentare:
eccoci parar davanti
un tramezzo(un tramezzino) stolido d’animali imbalsamati(teste),
dai quali esso rac-coglie il paradigma;
un assoluto onanista, ne agguanta uno a caso; il Leone
di paglia catturato dall’amico
petroliere di suo nonno tabaccaio, macellaio,
GUARDIA! usuraio, enteroclisma
di un tempo immaginifico di draghi in foietta
che sparavano scoregge infuocate
sugli ingiusti(!?).
Dal parco giochi dunque si riscatta un
significante e lo si veste addosso ad un
guitto(il somaro): il significato ragliante, rilevante
un particolare dell’insieme, un eco,
‘na scoreggia significativa; intonata
tale in quanto alternativa
al rutto del presepe vivente,
una qualche retorica prosaica epistemica
una prospettiva
alla grossa, una scossa!..
poco buona da “contare” anche
in osteria, nel trivio della barzelletta;
vino rosso annacquato, proecco
1 euro ad’ettolitro, frittura, sangria
per il popolo sornione, sofico…
Di tali gesta, memorabili ma proprie a “Nessuno” elargirà,
esso(tramite-transfert col finito),
uno stemma, un’icona dicevo, una foto
priva di alcun portato critico, intellettuale,
teoretico, politico-poetico…..
ermeneutico, solo:
ana(l)glifico da avvistare dunque con apparecchiature
parapsicologiche, freudiane ove,
Le (i)stanze;
interiorità e “rivelazione”
dell’individualità dell’arte premiata;
l’ectoplasma unidimensionale, dunque direzionale che
veicola l’applauso di un pubblico morto (de
sonno) d’inedia formativa, morale:
costituzionale; sono l’emanazione
dell’ego barcollante; brutale
di una scimmia senza pelo…
Cosa pretendi di più!!!!?
In fin dei conti, a proposito di tutto quel nulla, questa
anzi “quella” è l’arte!
…s’atteggia
ma non può, più che altro perchè
non sa! (il genio).
Sarebbe altrimenti scienza; autarchia, anarchia… poesia.
Freud, Jung, Lacan, Foucatlt, Deleuze, Bene, docet.

Annunci

lo specialista, alta (in)fedeltà

[l’oggetto dei desideri]

Dilemma, limite e anatema è che usate un mezzo; internet, e non capite un cazzo di "comunicazione".
limite è "tenere"(verbo giornalistico "aberrante") un blog e non capirne un cazzo d’impaginazione, telecomunicazione, astrofisica, decorazione, design, pesca di frodo, audio & video.
Limite è usare una macchina; il pc,(per non parlare dell’auto o della moto) e non capirne un cazzo di com’è fatta, di come va trattata, nella sua anatomia, fisica e metafisica (hardware & software) è ovvio che, col tempo si romperà qualcosa e nei momenti critici, dovrà intervenire un esterno specialista, un tecnico che sistemi le cose.

Il limite; "ominide maschio" è "usare" il corpo della Donna e non capirne un cazzo di com’è fatta, di come va trattata, nella sua anatomia, fisica e metafisica (hardware & software) è ovvio che, col tempo si romperà qualcosa e nei momenti critici, dovrà intervenire un esterno specialista, un tecnico che sistemi le "cose".trombettin
 
Il limite; "ominide femmina" è "usare" il corpo dell’Uomo e non capirne un cazzo di com’è fatto, di come va trattato, nella sua anatomia, fisica e metafisica (hardware & software) è ovvio che, col tempo si romperà qualcosa e nei momenti critici, dovrà intervenire un’esterna specialista, una tecnica che sistemi le "cose".

mimì & cocò,
Bonnie and Claude
siete limitati…
l’intervento si paga,
ed il conto del Tecnico è
salato.


ma dove cazzo dovete
andare?

oggetti!
(e non
sapete
usarvi)

E questo "coso" è Ale, mio marito..
bel soprammobile! si…
be mettilo nella cassapanca; che ingombra,
al massimo ci guarderà dalla serratura
mentre strafottiamo..

gesasdfx6
("cosuti" e contenti ma non su Remeron Channel)
(in genere; in the net)

si ma ‘a webbcamma l’ha mpcciata?
se se, prima dije ar "coso"
de sgancià ‘e 450 piotte…


ma che volgarità: quanto sei venale!


omo… cosooo
!!
damme retta
me sa che de

Tecniche ce ne
stanno de più…
e poi
armeno
toji
a chiave
dar buco d’a cassapanca..
così ce vedi quarche ccosa…
(c’alla prossima te chiude
ner portabagaji!!)


gesasdfx6

politically correct!!!(remeron x il sociale)

71832138.6UtgENy4.Cajamarca9109

di questo blog è sconsigliata la lettura alle persone ansiane…

ovviamente per "ansiano" intendo persona dall’instabile equilibrio mentale tendente a stati emotivi ansiosi.

il monito non è sicuramente rivolto ai vecchi!!!

anzi

vecchi!!!
leggetemi!
leggetemi ancora di più!!!

questo blog esalta le virtù della terza età, addirittura, qui si osa andare oltre la vita terrena, addentrandosi in un territorio, ricco di ostacoli e pregiudizi: il loculo!!


vecchi!! vecchioni, matusa, cadavri putrefutti!!

questa è la vostra sede prediletta, scoperchiate le bare, fuoriuscite dal loculo, meritate una vita sociale più intensa, Remeron Channel è il vostro salotto; avrete "divani fondi come tombe"!!!!*

Ovviamente l’invito è rivolto anche ai più giovani, che riuscissero però in qualche modo, a sembrare più vecchi!! almeno di una cinquantina d’anni, che ne so, magari adottando un taglio brizzolato anni ’30(vedi Morgan ex Bluvertigo), oppure inforcando una bella stampella arrugginita o ancora utilizzando una terminologia ormai demodè, come "anzichenò", "perbacco", "lazzarone!", "al tal dec!"(quest’ultima solo per aspiranti vecchi bolognesi) e tutto ciò che la vostra giovane mente ancora non rattrappita ed annebbiata dai lustri, possa suggerirvi, ma… ricordate sempre: qui i viecchi hanno credito.
Iscrivetevi al Remeron Channel Vecchio Social Club per la modica cifra di 800 euro una tantum e l’accredito mensile vitalizio sul c/c 0800000456788889904563 della vostra pensione a titolo esclusivamente formale/assicurativo e/o amichevole ed a parziale copertura delle eventuali spese di sepoltura (ovviamente post-morterm) completamente a carico dei parenti del defunto.
Non v’è, sia chiaro, nella nostra iniziativa che una ed unica finalità a scopo di solidarietà sociale e dunque la benchè minima pretesa o ombra di lucro(e ci mancherebbe altro!).
Remeron Vecchio Channel
, ricordatelo, anzi vecchio!!! forse è meglio se te lo scrivi, la memoria si sà, ad una certa età, latita…

Per dire… io ascolto sempre quella canzone di Zero sui vecchi, non ricordo come si chiami ma la trovo molto interessante ed orientata sul sociale proprio perché parla di viecchi
vedi? io ho forti motivazioni, non sono il solito speculatore, strozzinante che se ne approfitta della tua mente parchieggiata nel parkinson o ludicamente stupefatta da quel mattacchione di Alzheimer
io credo veramente in te vecchio!!!

*disse il vecchio
Charles Baudelaire

Mobbing in Fabbrica, l’estrema ratio 
La Prima e forse Ultima impresa di Super Viecch,
I° episodio

Premessa
di Remeron Remerotti

Governo Berlusconi;
a 50 giorni dal baby-pensionamento
Super Viecch(89 anni) viene molestato
(inevitabilmente)
per l’ennesima volta dai giovani colleghi…


http://www.boxstr.com/templates/default2/images/icons/player.swf

voci, attori, testi, regia, montaggio,
sceneggiatura e
sticazzi:
Remeron.