ai 36 anni di Loretta

stellina tra le stelle

L’orizzonte del nostro amore è tramonto,
mi sento.. male alle volte
che lo vedo calare albeggiando
rosso nell’acque al largo di Santa Maria
Di Leuca, salsedine frizzante, quando
esce distorto dallo specchio verdeblu
da stalla in cielo stella
d’astro a satellite celeste
nel biancore della notte maledetta,
io non ci verrò, lunare!
tutti sanno che son pazzo,
sfuggi
lo sguardo dei miei occhi neri di pece
e nella stretta maledetta ti sogno
le decadenze d’incubi svegliate
col nome tuo sparato nello stomaco
costipato d’erezioni dolorose,
non ho ancora controllato
quella foto;
s’eri tu al bordo, quando piccoli nel bosco
all’asilo mi mostrasti l’odore
della resina
del pino silvestre così lontani dal mare,
dal clamore del male e dalle circostanze,
tutti sanno che sei pazza,
si sfugge
lo sguardo d’occhi tuoi languidi ramemetallo,
corallo al collo cuore nelle orecchie
quando mi parli e quando no,
quel che saresti ora dio lo sa,
non lo farete mai più, non due volte,
avevi sei anni Loretta , siamo morti
tutti a 6 anni
maledetta e
tutti siamo pazzi,
sfuggono!
gli sguardi nostri di metallo verderame fuso
nella pece nera come il fondo ribollente dell’agosto
che non ho visto
cos’è restato di quest’anno e
di quel che se n’ andato?
un sassolino e 4 buchi ai piedi
dei miei sandali lacerati agl’angoli,
al tallone il piede, le ossa,
lacero quel tempo che non ci sarà con te,
laceri gli occhi lucidi nella fossa,
questa notte si balla, si raglia
come asini stretti nella stalla
non ti penserò più
, stella tra le bambine
perchè ora le ore son contate
decantate dalle medicine,
tutti sanno che son pazzo
non me ne frega un cazzo…
dall’aldiquà.

backmedium

quante volte si può morire dimmi tu piccola
se lo sai

Annunci

sarò forte

e(f)ferve[scienze]

È la morte!! allegra, picchia padrona alle mie porte
è la morte mia madre, la notte mi culla "ricorda che un giorno"
è la morte che entra là dov’è suo senza avviso ne scorte
è la morte che sento spaziare con classe, il suo farsi l’intorno
è la morte che pizzica corde all’arpa della mia, la sua corte
è la morte che bramo da quando c’è vita, che chiamo, urlando da questo soggiorno.
è la morte che spiana la strada, che scava la buca ai miei sogni, la sorte.
è la morte mia unica amica, ne attendo l’arrivo, in cambio, una vita; il ritorno. 

la cocacola ha un’ approccio fenomenologico-esegetico,
alle problematiche esistenziali della fervida bollicina.
(lo stesso non dicasi per la fanta, espressamente organicista)

lo specialista, alta (in)fedeltà

[l’oggetto dei desideri]

Dilemma, limite e anatema è che usate un mezzo; internet, e non capite un cazzo di "comunicazione".
limite è "tenere"(verbo giornalistico "aberrante") un blog e non capirne un cazzo d’impaginazione, telecomunicazione, astrofisica, decorazione, design, pesca di frodo, audio & video.
Limite è usare una macchina; il pc,(per non parlare dell’auto o della moto) e non capirne un cazzo di com’è fatta, di come va trattata, nella sua anatomia, fisica e metafisica (hardware & software) è ovvio che, col tempo si romperà qualcosa e nei momenti critici, dovrà intervenire un esterno specialista, un tecnico che sistemi le cose.

Il limite; "ominide maschio" è "usare" il corpo della Donna e non capirne un cazzo di com’è fatta, di come va trattata, nella sua anatomia, fisica e metafisica (hardware & software) è ovvio che, col tempo si romperà qualcosa e nei momenti critici, dovrà intervenire un esterno specialista, un tecnico che sistemi le "cose".trombettin
 
Il limite; "ominide femmina" è "usare" il corpo dell’Uomo e non capirne un cazzo di com’è fatto, di come va trattato, nella sua anatomia, fisica e metafisica (hardware & software) è ovvio che, col tempo si romperà qualcosa e nei momenti critici, dovrà intervenire un’esterna specialista, una tecnica che sistemi le "cose".

mimì & cocò,
Bonnie and Claude
siete limitati…
l’intervento si paga,
ed il conto del Tecnico è
salato.


ma dove cazzo dovete
andare?

oggetti!
(e non
sapete
usarvi)

E questo "coso" è Ale, mio marito..
bel soprammobile! si…
be mettilo nella cassapanca; che ingombra,
al massimo ci guarderà dalla serratura
mentre strafottiamo..

gesasdfx6
("cosuti" e contenti ma non su Remeron Channel)
(in genere; in the net)

si ma ‘a webbcamma l’ha mpcciata?
se se, prima dije ar "coso"
de sgancià ‘e 450 piotte…


ma che volgarità: quanto sei venale!


omo… cosooo
!!
damme retta
me sa che de

Tecniche ce ne
stanno de più…
e poi
armeno
toji
a chiave
dar buco d’a cassapanca..
così ce vedi quarche ccosa…
(c’alla prossima te chiude
ner portabagaji!!)


gesasdfx6

biologia (pianeta donna)

(ovulazione galeotta)


ma
fermi tutti!!

il buon padre di famiglia è

cornuto?

(i "suoi" figli sani e belli, somiglian tutti al macellaro!)
 
(la femminuccia
malaticcia invece
è spiccicata a papà…)

(hai avuto la tua chance
gesasdfx6
papy)

ma mamy si dà da fare!
lei guarda al miglioramento della
specie, non sono corna..
si chiama

"EVOLUZIONE"
così ti ha detto
il Ginecologo
che somiglia tanto a
Gianni il tuo terzo
pargoletto…


"ogni 25 giorni
c’ha "l’evoluzione"
e la devo controlla’ tua moglie
sai come vanno
certe cose…"

verso i 5 o 6 anni vanno
a scuola…

il mio sperma non avrai
mai
impiegata
(del catasto)
dottoressa commercialista!!

-E pe’ lla signora?
-due etti di macinato magro e
‘na sborrata.