nota bene al blog.

i post recenti sono incolonnati dopo questa nota bene ineluttabile.

 

non avendo volontà politica di personalizzare il template(se non pagando, annichilito, obbligatoriamnete cifre ideologicamente farsesche, e principalmente in quanto tale pratica su questa piallataforma americana mi parificherebbe a blogger “Pro” che pagano per esser tali e non per contenuti e concetti espressi, sono io per un minimo di meritocrazia, ove qui non “vale” come altrove ;)) mi vedo costretto a detenere il post, questo, in avanguardia, leggetelo sin fondo qualora voleste incontrare eros e thanatos del mio “Id”(ES) sdipanato nel blog e onde evitare dunque sgradevoli malintesi. Salute!

 

 

il mio blog è voce dell’inconscio, quando
si è di fronte ad un monitor, un TV, o si legge
e/o si scrive ci si trasla in uno stato di semi-trance
(ecco perchè quando fanno la pubblicità in TV devi
cambiare canale;
in quanto sei una spugna inconscia raccattatutto) si attivano,
dicevo, nel cervello le onde Alfa(:
sono caratterizzate da una frequenza che va dagli 8 ai 13.9 hertz,
tipiche della veglia ad occhi chiusi e degli istanti precedenti
l’addormentamento. Una delle caratteristiche delle onde alfa è
la loro configurazione regolare e sincronizzata(tipica del linguaggio cinemico=
fotogrammi sequenziali: foto una attaca all’altra che creano un film(un trip).
Gli esperimenti condotti registrando le onde cerebrali di monaci Zen
in meditazione
hanno dimostrato che tale pratica dà luogo a un’emissione consistente di onde alfa. wichipedia
aggiungerei, con competenza, che tale configurazione mentale si verifica in qualsiasi stato meditativo;
bodybuilding, produzione di manufatti, esercizi ginnici in genre, pulizie domestiche, sesso, visione televisiva,
fruizione di opere d’arte, settimana enigmistica), le stesse(frequenze d’onda)
della semi-trance in una seduta psicanalitica, o del post assunzione di teanina, niacina
(ed altre sostanze psicotrope possibilmente biocompatibili e legali)…

 

il mio blog è lo psicoanalista, ciò
che esprimo dunque; un rigurgito onirico subcosciente, catarsi prospettica
di impulsi primordiali, che sonnecchiano(in me e ma) durante la fase di veglia cosciente
la quale mi/ci permette di agire secondo regole (civili) quelle che ci siamo
imposti in questa nostra società. E’ dunque un lavoro di auto-psicoanalisi.
Senza alcuna finalità, politica, razziale, sessista, retorica etc… nonostante
le apparenze, esclusivamente

neuroterapia(senza farmaci brevettati).

 

(non leggetemi… non siete
il mio transfert)

 

 

questo blog, per via di concetti, e primariamente
le metafore che supportano(considerando La
Teoria Dell’incoccettualità di Blumenberg)
contenuti trattati è adatto ad un pubblico adulto, maturo colto e
raffinato/navigato, non mi assumo responsabilità alcune in merito
alla lettura del mio materiale coperto da copyright da parte di:
minori persone fragili, emotivamente e chiunque si sentisse offeso o leso
dal mio argomentare. Il 99% di foto, video immagini e testi sono di
mia proprietà intellettuale ed autoriale; coperti da copyright, ove
non diversamente specificato, relativamente alla fonte web o altro media.

Nel caso di, ricognizioni; puntualizzazioni per un mio uso improprio di materiale fotografico, ritrovato, comunque, pubblicamente su internet, chi volesse rivendicare un’appartenenza, o copyright sulle immagini(raccapezzate da me su google) che me ne facesse tranquillamente nota(mi avvertisse, comunicasse) e sarò pronto a rimuoverle immediatamente. GRAZIE

 

 

 

 

 

 

 

 che madre Terra
vi porti in grembo;
sempre ed ovunque voi
siate, e che ogni cultura
abbia la possibilità
d’esprimersi, ogni religione,
ogni dottrina così da scoprire
ove si nascondono gli errori
i falsi dei, i falsi miti
i falsi amici, possibilmente
senza che vi sia ULTERIORE
spargimento di SANGUE durante
il tortuoso percorso Ne
di uomini Ne di altri
esseri viventi probabilmente
molto più importanti
di noi umani nel disegno
celeste ove verosimilmente
o per credo
un disegno
ci sia.
Grazie,
Buona lettura.
REMERON

Annunci

avevo

(Il vizio dell’amore)
 
Image for eclettismo?

smesso.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
ero un grosso suonatore di chitarre poi…

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
ho imparato a non fare domande del tipo…

ci risentiamo?

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

quante sigarette non ho fumato in 4 anni.

Sto recuperando(?).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

domanda di riserva…
Quanti anni ho?

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

sono fatti miei.Image for minaccia del giorno

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

a degregori (gli) piace la guerra…
pensavo fosse una volontà impotente (solo) degli “autori” genovesi classe ’40 o

giudilì.

uno

psicanalista, filosofo, baronetto universitario, italiano, ha detto che la psicanalisi oggi è in declino per via del fatto che ai tempi di Freud e Jung, le im-pressioni che l’io subiva(nevrosi e psicosi) erano date dalla struttura della società dell’epoca che lo schiacciava con la “disciplina”, oggi che quelle sollecitazioni non sono più attuali(dice lui), la configurazione della società si manifesta con la com-pressione/complessione della macchina, il confronto e lo svilimento dell’io con un oggetto, dunque “l’efficienza”, dell’automa schiaccia la soggettività dell’ego, e tutte le altre istanze del nostro essere(siamo, oggi, ciò che facciamo, l’aforisma nietzschiano “diventa ciò che sei” non sarebbe più attuabile per il 90% della macchina umana)… sarei d’accordo per un buon 30% ma l’es, il super io, ed il mondo esterno continuano ad essere i moventi che pestano o esaltano; dunque modellano, molestano e nevrotizzano l’io decretandolo(in quanto se ancora un io esiste è evidente che vi siano anche i moventi che lo propugnano fortemente altrimenti come suggeriva Jung saremmo “decaduti” o evoluti nell’assoluta divin follia), che viene sottoposto alla stessa “cottura” solo che invece di usare il caminetto si applica il cannello ossidrico. diciamo che le stimolazioni, le spinte sono più, apparentemente sofisticate, ma gli attori, della commedia tragica, sono sempre gli stessi, un po come l’automobile… il motore diesel esiste dal 1892, ma ciò che gli viene costruito attorno è completamente diverso, avveniristico, “sintetico” leggero, apparentemente evoluto… il cuore però è rimasto, per ovvi interessi, sempre quello. Lo stesso Freud a detta del “pollaio” di cui sopra avrebbe avvisato i suoi contemporanei, che gli ridevano addosso, sulla natura “provvisoria” della “sua” tecnica psicoanalitica, che in futuro sarebbe stata, probabilmente, sostituito(a’rimbarzata) dall’evoluzione delle scienze biologiche, lui il baronetto suggerisce, per ovvi interessi di potere, le neuroscienze, quello che il “topo”logo evita scrupolosamente è che la psicanalisi esiste da che esiste l’uomo, nei miti apotropaici, nella mitologia greca, nelle arti marziali e meditative orientali, nella parapsicologia, nell’esoterismo e nella suggestione in genere(non per niente Freud era prima ipnotista e solo dopo psicanalista), così come Jung si è sgolato di dimostrare per tutta la sua vita. E’ vero che il media tecnologico, modella la sociatà, e dunque la riconfigura ma è anche vero che il motore è sempre lo stesso “Diesel Sapiens” del paleolitico(e la macchina, il complesso tecnologico esiste almeno dall’epoca elisabettiana e da Gutemberg, non è una novità del contemporaneo)… è in generale la ragione, la struttura in un gruppo sociale e/o tribale ad imporre lo sdoppiamento ennesimo delle “presenze” o appiattimento, collassamento delle stesse l’una sull’altra, in un individuo, soggettivamente o oggettivamente umano, in poche parole che i cazzotti ti arrivino da Cristo, Muhammad Ali o Terminator non fa alcuna cazzo di differenza, dovrai forse muoverti più velocemente sui piedi, tenere più alta la guardia, rischierai forse, prima il KO ma le regole sono sempre le stesse, sinchè ci sarà mente(che gia di se è artificio funambolico) ci sarà analisi, questo non vuol dire che a 6 miliardi di “contenitori” umani corrispondano 6 miliardi di menti, ma… così è sempre stato in tutte le epoche, poche menti, 5 macellai e molti “animali”, al mattatoio…

(è uno che scrive testi e li pubblica, dopo un mese scoprono che il 75% della mente che ha riversato nel testo era di qualcun altro scopiazzature in solido, e deve chiedere scusa, o ritirare i libri dalla stampa, chiedere scusa al rettore dell’università tal dei tali, insomma fenomeni italiani, “filosofi”, “psicanalisti” menti, (rubate) italiche.

Ecco perchè i giovani appena possono scappano via dallo stivale, fate bene, è in città come Londra, Berlino, New York che si capta l’attualità del “futuro”, che si sente l’evoluzione o l’involuzione mentale eventuale, si vede, l’uomo. Qui in penisola i soliti barbagianni che si riciclano rubando il pensiero, il lavoro, i soldi, la moralità, il presente, ed il passato degli altri. Scappate!!!

p.s.

(Levi-Strauss)
Le scienze umane possono divenire scienze solo cessando di essere umane

Il fine ultimo delle scienze umane non consiste nel costituire l’uomo, ma nel dissolverlo.

Studiare gli uomini “come se fossero formiche”. (Levi-Strauss)
(un pò come fa “l’esploso assonometrico” di una macchina, o di un’architettura, per studiarla, scientificamente e analiticamente in ogni suo minimo dettaglio la distrugge in mille pezzettini)

leggi qua baronetto (e non copiare):

Michel Foucault è stato con Deleuze l’esponente principale degli studi francesi sulla Nietzsche-Reinassance- che hanno contrassegnato l’avvio del post-strutturalismo(e Lacan te lo sei scordato? nel 68 urlava “Sono io la rivoluzione!” era pazzo? no, solo il nevrotico pscichiatra psicoanalista e filosofo che ha attualizzato Freud “riavviandolo” alle soglie nel nuovo millennio).

scrive Foucault ne Le parole e le cose Un’archeologia delle scienze umane (1966)
<<Come archeologo del pensiero umano sostengo che è facilmente dimostrabile che l'uomo è un'invenzione di data recente.»

«L'uomo è un'invenzione di cui l 'archeologia del nostro pensiero mostra agevolmente la data recente. E forse la fine prossima. Se tali disposizioni dovessero sparire come sono apparse, se a seguito di qualche evento precipitassero, possiamo senz’altro scommettere che l’uomo sarebbe cancellato, come sull’orlo del mare un volto di sabbia»

Ciò che rende possibile l’uomo è un insieme di strutture…che egli, certo, può pensare, può descrivere, ma di cui egli certo non è il soggetto, la coscienza sovrana”. (Foucault)

L’uomo non è che un’invenzione recente, una figura che non ha nemmeno due secoli, una semplice piega nel nostro sapere. (Foucault)

metricantiemetica

(9 songs)

18 e faccio finta
li trovo nel tuo specchio
rabbioso d’immagine

parole stento
che mi son tagliato
nel tuo ferito; dov’è
quel vetro rotto
specchiato

ricordi pastelli..
quant’era spento
la cera non si ritrova
brutale e giovane
trucioli a brandelli

la sera non finisce
tra le mani a gocce
la flotta, lo scacchiere
nello stomaco la notte

le tue orecche a sventola
il bicchere in gola
uova strapazzate nel tegame
come quelle tagliate
del mio cane

macchine rotte in briciole
parole di presagi noti
donne fischi lacrime,
bottiglie cipigli roche voci
echi lasciati perdere
paesaggi vuoti
a rendere.

 

 

 

 

 

 

 

la bellezza nell’uomo altri non è che capacità mimetica, adattamento ambientale dato da circostanze di apparente o reale svantaggio, i più belli infatti in questa società fallocrate sono le donne perchè svantaggiate rispetto al maschio e bisognose dunque d’attirare l’attenzione per sopravvivere, con la maschera appunto, nei maschi i più belli sono sempre anche sofferenti di una sindrome narcisistica tipica dell’altro sesso, la bellezza non dipende dunque dai geni, vedi i figli d’attori famosi benestanti sono quasi sempre bruttini, invece nascono “i fiori” nelle famiglie(cesse) svantaggiate socialmente… occhio dunque alla bellezza esteriore che come dicevano gli antichi altro non è che una maschera per nascondere le proprie inadeguatezze. Anche i cani hanno qualità mimetiche; di solito tendono a somigliare, per imitazione infraspecifica al padrone; per questo i miei sono stupendi(la genetica sta a zero!!)… ahahahahah!!!

scrivere un blog equivale a cagare fuori dalla tazza; difficilmente qualcuno troverà piacevole raccogliere merda e buttarla nell’apposito contenitore(fingono!). Il quale non esiste.

adole-scienza(perpetuam)

i musicisti(fatte salve alcune eccezioni: Mozart, Beethoven, ed altre riesumazioni transepocali) e chi li segue occupano quella fetta di specie col minore apporto quantitativo di Q.I. non arricchiranno mai il guano evolutivo dell’uomo scimmia con salti alieni alla atterrita media, sono la maggioranza tribale che segue il pope senza alcuna catarsi critica, segnano la decadenza congrua ad un’epoca che produce “oggetti” e non “soggetti”.

la vita è fatta d’incontri

se per tutta la vita hai la fortuna d’incontrare inebetiti
può darsi penserai che la vita sia sfiga
al contrario gli “inerti” che t’hanno incontrato sperimenteranno
l’alternativa e si arricchiranno, inconsapevoli, sonnecchiando.
Tutte le diete e le purghe anche le più appropriate nulla possono contro
il diktat dell’inconscio “che ha GIà deliberato”,

il (povero braccato)gorilla(nostro equivalente selvatico preso di mira dalla scienza come modello da seguire) non ha humus sotterranei contrapposti alla “ragione”; alla verità di ciò che vede,
non ha gabbie, religioni e l’enorme responsabilità e sfiga del pensiero;
di “essere”
(umano.)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

i gorilla ingabbiati si ammalano di tumore nonostante le banane(altro mito da sfatare perchè in natura nessun gorilla si nutre di banane, ed in africa le mangiano cotte, le banane fanno male),

lo zoo è la loro malattia,

la vita:

la mia.

scie(me)nze

 

 

psicologia, psicanalisi, il parere del nonno
del tabaccaio, del meccanico, del prof
sono la medesima cosa.

Bisogna esser bravi a trovarsi la suggestione su misura e GRATIS

 

 

 

 

dal momento in cui subentra la professione, l’arte liberale, entra la speculazione, la fiction e l’eterna malattia/convalescenza(funzionale alla cassa); non esiste una riscrittura di se stessi, esiste una scrittura ex novo, quotidiana.

 

 

Oggi(e sempre) essere malati è una scelta.

 

 

Apri gli occhi. Butta via tutti i farmaci ed i dottori e

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

MUORI

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

DOPO; “FORSE” RINASCERAI,

POTRAI, MA L’ORA E’ TARDA,

E’ FINITA. QUESTA VITA.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
nel 2012 viene ancora impiegato il “litio carbonato” rimedio del ciarlatano 700entesco(stesso livello della boccia di veleno di serpente anzi, estremamente inferiore data l’enormità dell’omeopatia) che conosceva molti proseliti ai tempi di G. lord Gordon Byron, e già allora non “funzionava” se non in ristretti casi di suggestione o autosuggestione(cervelli stretti); Byron soffriva “l’arte” ed il narcisismo(volgari definizioni mediche) perchè aveva un piede equino. E’ difforme accettare la deformità, è da questa condizione “abituale” che nasce il virtuale, figlio del nerd deforme gates e seguaci… questa civiltà non esiste, da qui la crisi dell’essere, che non è mai stato e ,che ora s’atteggia.
 

 

 

 

 

 

 

 
sto compiute’ c’ha fatto sognà ma
siamo rimasti bloccati alla psicanalisi: 1896.

la medicina tecnologica è bloccata “pure prima”.
nonostante l’algoritmo, crepano.

le statistiche, l’aspettativa di vita è fiction algoritmica, informatica, come quell’economia che negli anni 90 cavalcava il codice binario ed oggi cavalca sta minchia.

(quanto pesa la cultura)

ma quando vi stancherete d’essere servi?

siccome c’è stato il rigurgito della terra me devo accattà una pezza di pus dop che non se lo magnano manco li vermi(se lo mangia l’acaro, lo stesso al quale sei allergico!! chissa come!!), quanti vitelli hai sterminato, quanti animali torturati, fatti “vivere” in condizioni di malattia perenne per fare sta crosta col pus dentro che puzza di morte che io mi devo comprare magari con un leasing, poi secondo il “dottore” farlo mangiare al mio bambino e quando gli viene un tumore all’intestino incolperà la mia genetica fallace, e la brava “industria” medica-farmaceutica farà i dindi a palate sul corpo del mio bimbo che morirà comunque perchè oltre all’ingiuria del cibo spazzatura lo ingozzeranno di farmaci, radiazioni e… ma non è che niente niente c’è qualcuno che vede e provvede?

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

p.s.
da quando ritrovo accomiati aneliti femminili(graditi!) al post v’avverto:
il mio bambino è frutto della mente…

un kiwi.

.

 

“non sono schiavo del facchinaggio della copula”

C. Bene

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 ma era schiavo dei dindi, dell’alcol, della medicina, dell’arte(ahhhh!)…

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

0

 

 

 

 

 

 

 

 

 
il facchino è tale(un oggetto),
in tutte le “location”
della propria comparsata.
 

 

 

 

 

 

 

 

 
TFREF93.gif

no ehret? no party!

vegetarianismo non è sinonimo di ehretismo

veganismo non è sinonimo di ehretismo

 

 

vegani e vegetariani soffrono gli stessi mali dei carnivori in quanto consumano grassi, vegetali o animali, cereali e verdure amidacee, e non praticano il digiuno che è alla base dell’ehretismo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ehret è stato il secondo messia.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ammesso e non concesso che ve ne sia stato un primo.

 

 

 

 
anche i cani possono essere ehretisti, e non vegetariani o vegani, alternando periodi di digiuno a periodi di carne. Vegan e vegetariani sono i peggiori nemici dei cani(che castrano e sterilizzano, pratiche disumane per un organismo vivente), nonostante si professino paladini di un’etica superiore, spesso obbligano il canis lupus, carnivoro predatore domestico a mangiare come una vacca o una pecora, o somministrando mangimi crueltyfree che sono un paradosso in termini e sostanza, come può essere non crudele un pellet che di per se è veleno per un animale che in natura si ciba di carne cruda?(un cibo che corre, vola, zompa, non può stare in un sacco di spazzatura, mettitici tu nel celofan insieme alla tua barcollante “etica da vegano”!! dietro c’è sempre lo zampino del vet[il laureato!! si doc, certo doc.. slap slap].. che è l’antitesi di qualsivoglia concetto di animalismo, l’ufficiale medico addetto al macello, che da il colpo di grazia al “giustiziato” anvedi co chi te la fai…).

Vegano siete nemici tu e il Cano(in natura ti mangerebbe), pigliati una pecora e non rompere il cazzo.
E invece di chiaccherare fai un serio digiuno, vediamo se resti in piedi.
 

 

 

 

 

 

 

 

approposito della morte accidentale(sospetto omicidio) di Ehret a 56 anni, brevi cenni biografici:
http://www.gusto-graeser.info/Sprache%20Italienisch/EhretArnold1.htm

 

 

 

 
p.s.
in questo post e nell’intero blog esprimo dei miei personali (ed originali!!) punti di vista che non sono un invito per nessuno ad intraprendere, diete, modi di fare, di essere e/o avere come direbbe quell’asino di mio cuggggino Erich Pinchas…
conigliastro.gif

guarire

la guarigione è un concetto illusorio

proprio della medicina meccanicistica,

pseudoscientifica, cervellotica, universitaria.

non si guarisce, si cambia, si muore, si rinasce

sotto diversa forma, come la saggezza

popolare del sud insegna, in fenomeni apotropaici quali

il tarantismo, una virtù etnica tanto evoluta quanto

la civiltà.

La medicina non è sinonimo di civiltà

ma di portafoglio, come la mortadella.

Buon Appetito.

mangio a forza

la supidità è arte

da qui la moderna concezione, che vuole l’artista intellettuale attento, deus ex machina nel mondo che vive, è la negazione dell’arte, che mi pare d’aver già detto non ha autore.
Quell’uomo invece…  che si tortura, piega il corpo in funzione di una schizofrenica volontà occultata nell’inconscio, quell’Homo* non è un artista, santo, poeta.
E’ un coglione.

 

 

 

 

stavo per mettere una bestemmia, ma

è già pornografico tutto quello che scrivo e principalmente, ovviamente quello
che non
scrivo e
resta nella
pancia.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

mi suiciderò a 70 anni, come Deleuze o
Monicelli perchè l’eutanasia in italia
non sarà ancora legale, e allora trapassare
nell’illegalità, suicidato come un mafioso
mi farà spirare più dignitosamente che non
“sucato” da tubi di una di quelle macchine
luccicanti nei films, nei reparti di
terapia intensiva che emettono un sinistro
bi-bip, molto simile a quello di sottofondo
dell’Enterprise, e quando quel bip si ferma
tu sei stramorto, oppure è tutto un sogno
oppure ero sotto acido o sotto aceto
o come mio cugggino non sono mai nato
e questi sono i deliri di un’anima persa…
l’anima de li…

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

cci!

 

 

Salute.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

*Sapiens(?)

Alternativa

la medicina non convenzionale che, lungi dal dichiararsi scienza, come la farsesca allopatica(come puoi essere uno scienziato sei il tuo “agere” si basa su Ippocrate, una(neanche l’ultima) ideazione aristotelica di ciò ch’è scienza(dovrebbe)… dove il sintomo è il principio unico e fallimentare, come se quando la tua automobile targata 2001 t’indicasse con la spia rossa dell’olio la fine del liquame tu sostiuissi il led con un chiodo, oppure con una luce viola od ancora aggiungendo acquaragia… questa è la medicina allopatica.
L’altra pratica (“medica” se volessimo prostituirla), ad esempio la naturopatia va a ricercare le cause del disfunzionamento e lo rigenera, così come “saprebbe” il meccanico, sotto casa, per la spia rossa dell’olio… farebbe un tagliando… un meccanico “allopatico” sostituirebbe il led rosso con un vaccino di olio semi fritto, contro i mali da olii stagionali, che ancora fa andare la macchina(e ti ripara a “chiacchere” dall’infezione di olii meno puri) per qualche Km ma non risparmia al sistema d’iniezione la mancanza cronica d’olio, ed il collaterale grippaggio, anzi lo anticipa perchè l’olio fritto va bene al take away cinese e non in vece dell’olio minerale con la giusta viscosità e caratteristiche chimico fisiche studiate per il motore turbo diesel… nel frattempo ai primi segnali di grippaggio il meccanico allopatico(della casa madre) aggiunge un additivo al diesel per aumentare il numero di cetano: pulisce gli iniettori, enfatizza il propulsore, e fa girare meglio il motore!!(sempre in assenza di olio); il meccanico non convenzionale è al bar a brindare con i suoi colleghi alla tua idiozia che lo faranno ricco. Tua moglie se la fa con l’idraulico(il tubista possiede un tubo che a te conformista impiegato convenzionale manca).

La Sanità Pubblica e privata sono un gioco a delinquere finalizzato alla salute del portafoglio dei businessman (dottori, dottorini, primari, psichiatri, ministri, sottoministri) ove alle spalle c’è uno stato piegato a 90° alle multinazionali del farmaco, nelle università, nei macelli non si studiano le malattie, non si cerca una prevenzione(perchè la malattia ci dev’essere in quanto consumatori di farmaci!), ma il modo per far cassa. La salute è l’ultima cosa, sono 50 anni che si muore di tumore, degli stessi tumori, stesse percentuali, stessa chemioterapia, radioterapia, stesso oscurantismo sulle pratiche alternative non brevettate da multinazionali che hanno risolto il problema da decenni(è la cuccagna perchè romperla?), il tumore è una questione politica dice qualcuno, d’ignoranza aggiungerei ed un sistema eugenetico di controllo demografico, e sfruttamento all’osso del “contenitore” di piccioli essere umano. Smettete di consumare latte e latticini, frumento e derivati del frumento(meglio il riso integrale, alcune marche, farro, avena) che è ogm dagli anni 70, da quando iniziano ad esplodere a macchia d’olio i casi di celiachia, già eliminando queste 2 cause di tumore si va in culo al dottore(un guitto senza nozioni alcune) che campa sulla procrastinazione della tua morte(becchini!), dietro lui ci sono imperi economici come gli ospedali le “imprese” religiose, SSN, inps, assicurazioni e tutta la mafia nauseabonda della medicina allopatica. Meglio morire che farsi ammazzare da 4 pagliacci senza il minimo di carisma, nipote del nipote del nipote, le menti sono tutte all’estero perchè i concorsi italiani nei macelli e negli universimentifici sono tutti truccati, quindi non solo la filosofia dell’azzeccagarbigli è antiquata, ma il santone non ha neanche le carte in regola per fare… spettacolo.

et voila

Il nord!!!(lega e controlega che la vota)

ahahahah… è c’era bisogno di ‘sta conferma?

andate a morì ammazzati pulentun!!!

se non fosse stato per sciaboletta stareste piegati a 90 a raccogliere il riso, altro che

industrializzazione…

 

 

 

Roma Caput Mundi

vi abbiamo regalato una lingua scritta, cavernicoli.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

…d’altronde l’ultimo guitto cialtrone che ha vinto il Nobel è un buffone settentrionale, avete uomini illustri a cui guardare, ed il re che vi ha reso ricchi rubando l’oro di Napoli non era da meno in “difformità” sciaboletta; piemontese che ha distribuito quel denaro che oggi gira al nord e che per il volere di una politica nepotista autoreferenziale, corrotta, mafiosa, completamente disinteressata alla mente del suo paese, il meridione, lascia che resti liquido sinoviale di un’articolazione artrosica nordista… noi… abbiamo la commedia dell’arte, abbiamo uomini come Carmelo Bene, Edoardo, S.Giuseppe Desa da Copertino… voi avete figli di… è dura.

negli anni ’70 il pubblicitario Andrew Warhola Jr con una combriccola di ragazzetti assorti in un’arte(liberale) t(o)ipografica approssimativa(all’avanguardia della stupidità ripetibile, luogo all’epoca nel quale veniva relegata l’Arte ossia il Vuoto)Offset; Vinilica Velvet Underground e tutta la fenomenologia retorica americana del jurassic PoP uccisero
l’Arte;
emanazione, evoluzione romantica, di Blake; Byron, Fussli,(vertici Sturm und Drang in nord Europa) delle liberali arti del trivio e quadrivio medievale…
Da quando l’artista s’interessa alla realtà “esistente” e la filtra, la ritrae non c’è arte che tenga ma;
fotografia, la quale in nessun modo, come il cinema sarà
Arte, mai.
I teorici di questa pugnetta s’equivalgono al camion della nettezza urbana che vuota cassonetti.
L’Arte è Vuoto.
Big Bang,
Caos,
l’Universo è l’arte suprema: creato non pensato
(come vorrebbero le troppo umane religioni che ri[con]ducono tutto alla farsa creativa/trice di dei antropomorfi, terrorizzati dal trascendente, dall’inconsistenza casuale delle proprie in-esistenze, secondo i filosofi post strutturalisti non c’è un “essere” ma solo un “corpo”).

L’esistenza nostra(eternamente inesistente,e stremamente “pensata”, dunque neanche libera di non essere, finalizzata perciò alla morte)
senza motivazione sovraumana alcuna quindi, ridotta al medesimo dell’insetto
quella dell’essere(negato) umano intendo;
disperazione della scimmia nell’aver coscienza di se stessa e della relativa vaquità
è Arte.

 

 

 

 

raccontare è bello, c’è della tecnica ma…

l’Arte è altra cosa.

 

 

 

 

 

 

 

non ha a che fare con la vita i suoi tumulti; reportage degli stessi.
(il fotoreporter è un imbecille dietro una scatola meccanica, per questo, raramente si verifica l’Arte,
casualmente, nel nulla della ricerca scientifica di un quid, giacchè dopo Cartesio la scienza aristotelica, dell’azione che da una reazione è morta,
nonostante sussista nella medicina ippocratica contemporanea che non è scienza[milioni di morti di cancro e le statistiche aumentano], neanche schamanesimo, è il consiglio della comare di balcone: “metti la cuffietta che fa freddo, poi[siccome bigpharma mi da piotta] prendi un’Aspirina!!!” sia mai che ti consigli, come 2 secoli fa, di cercarti un clima più secco o più umido che risolve alla radice i tuoi problemi, povere città, l’ignoranza totale con la supponenza del cattedratico ahahaha!)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sono un creatore.
(faccio nulla)

🙂

il piu colto

la peggior specie d’ignorante c’abbia mai popolato sta terra(benedetta) è colui che sa di sapere, l’acculturato, il nozionista teorico, la scimmia che pavoneggia le 5 nuove espressioni che ha rubato in giro per “scimmie”(meno scimmie e più cani, per dio, che mordano culi!!) il politico; il pederasta difensore dei lavoratori che s’inchiappetta, nomato “sindacalista” ahahahahcci tua! La formazione politica che da l’ardire alla parola d’essere espressa come nozione del dotto senza grammatica, logica, estetica, cognizione di causa, contesto e funzione!  La loquela, giornalistica televisiva, del professore(idem come sopra) dispaccio di terminologistica autologa(neologistica) di termini e concetti adottati da testi (a)critici (pro)scritti, prescritti, collaudati, markettati da mandati nepotati, inculati/e(quante donne che continuano…) dello stesso referente, lo spaccio di significati in veste di significanti, apporre l’apologia della propria esistenza temporale in veste di saggezza aprioristica in cambio di un silenzio assenzo dottrinale, cattolico, comunista, fascista, (e del peggior compromesso tra i tali) di giovani(vergognatevi!) astanti ebbri d’ignoranza e di senso critico la quale istanza ha portato l’essere nelle codizioni dell‘avere in cui oggi annaspa. Ve lo meritate, vermi!

 

leggete giornalai, ed imparate a scrivere; parlare e pensare… buffoni!!!

 

 

 spoek mathambo stuk together.mp3

 in questi template Volkspress ogni optionals è a pagamento…
anche pensare/pisciare che è
 
la stessa cosa.

poverette che tentano…

quante isteriche che false rivoluzioni di costume pilotate(Sono io la Rivoluzione! urlava Lacan ai suoi studenti 68ini.. quanto aveva ragione infatti post rivoluzione oggi si pratica solo “psicoterapia” cosissia!), tanto quanto la dilagante omosessualità, gli omicidi politici “rossi”! i patronati! l’SSN! ha messo in una posizione (non solo quella a 90°: la congeniale) che non gli compete e per tale inciucio dell’annoiato, burattinato, maschio che oltre a non coprirla più(sessualmente; è quella la volontà suprema: castrazione fisica e mentale attraverso finti movimenti di massa, vaccini, farmaci brevettati di largo consumo… siamo troppi! anzi siete, io appartengo ad una casta nobiliare; intellettuale!) non ha voglia proprio di fare un cazzo, questa donnetta…
tra una menopausa ed un ditale
ha costruito un mondo Virtuale
riconosciutole dalgli/le adepti della stampa, cartellonistica stradale,
ed i blogs: il libero arbitrio del convenzionale…
eri un buco ora sei:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
antimateria.
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
io sono “il” Maschio; l’Uomo…
mi hanno messo su 60.000 anni di selezione naturale…
non c’è svolta epocale
che tenga.
ti trombo!
tu non puoi farlo;
ti manca
l’attrezzatura.
😉