le categorie

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
me medesimo quadro small.jpg

chi mi cerca nel web, chi tenta di visualizzarmi, raccogliermi, censirmi, giudicarmi:  fallirà.

non è nel WWW la mia dimora, e non è giudicando che troverai la verità, giacchè essa non esiste.

Annunci

mesopotamio

simpaticomimetico

agisce chi non ha nulla da dire

sovrapposizionecranica

(quanto son brutti i brutti)

interpreto me stesso da molti anni.
chi non si prostra al mio cospetto
o è un illuso o ha un difetto.

in questo blog si promuove l’idiozia divina
come quella del santo asino Giuseppe Desa da Copertino
si abroga altresì il vacuo citazionismo figlio
di un’intelligenza mimetica (scimmiesca)
tipica del primate involuto che agisce per mimesis
senza aver di suo niente da mostrare solo l’ardire
d’apparire, sepolto, recondito, rimosso, nell’illusione
freudiana di una (simulata) dietrologia d’impatto,
d’un succulento, quanto fittizio/disatteso, retroscena.
L’osceno convenzionale insomma,
un banale porno da cazztube
.
occhio che (ti) s-cancello.

gesasdfx6

stanislavskij

 

rispetto ad una serie di farse e imitazioni,

recuperi, studio, lavoro, trainings, ginnastica e
speranze di proto-agonismo collettivo
io

sono
una mezza figura,
ma;
non è,
la mia, Maschera:

perdo
me stesso
di persona.

 

 

notti agitate (saggezza popolare)

mia nonna, quando morì circa 20 anni fa,
prima di crepare mi chiamò al capezzale per dirmi due o tre cosette
che mi sarebbero servite in futuro…
tra tutti i figli, nipoti, cuginetti e lontani parenti
scelse me per esprimere un suo
verdetto particolare su certe faccende
che gli uomini si trovano ad affrontare
in vita.
mia madre urlava di non dargli retta
ch’era tutto uno scherzo,
un modo affettuoso per celare
che il cervello l’era andato completamente in pappa..
dopo due giorni
chiuse gl’occhi per sempre.

però..

è un periodo che sinistramente
la sogno, spesso,
di bianco vestita nel suo letto in legno
a baldacchino dove esalò l’ultimo respiro
che poi venne arso sulla "fòcara" come tradizione vuole…
mi ricordo un particolare (in)significante
aveva una dentatura perfetta
nonostante l’età avanzata…

http://www.boxstr.com/templates/default2/images/icons/player.swf




io credo che mia nonna non avesse capito proprio tutto, ma ci andava, ci andò veramente vicino…

paracadute per aquiloni

a volte, son solo come adesso
sento le nuvole bisticciare, esco
a vedere
e quando son fradicio inizio
a cantare
io non ho voce
di tenore
laringe bassa
d’attore…
vorrei!
in quei momenti
tu fossi
una stella!
poterti guardare

mentre su
miro
a scansare
la scarpa che
giù vien
dal balcone,
il grugno
del vicino vedere
invece
del tuo splendore, ma..
una stella in cielo è di tutti
ed io..
solo per me
ti vorrei
nel cuore!!
dove non ci son stelle
ma buio spaventoso
amore!!

oO
(spaventosoo!!)
(amore!)

ataru

   
nel buio!!